COLLEGI UNIVERSITARI

ASSOCIAZIONE CIOFS-COLLEGI UNIVERSITARI

 

PREMESSA

Ambiente previlegiato per la continuità educativa nell’attuale situazione di adolescenza/giovinezza prolungata che caratterizza la nostra società, sono i Collegi Universitari per le giovani che studiano fuori sede. La nostra Ispettoria – unica tra le Ispettorie d’Italia – ne ha ben tre, in tre città universitarie importanti: Milano, Pavia, Varese.

Tre strutture pienamente inserite nelle Comunità di appartenenza, con caratteristiche diverse, disponibilità di posti diversi (50,75,25) ma con unico progetto educativo

 

DESTINATARI

I Collegi universitari ospitano giovani dai 19 ai 26 anni, regolarmente iscritte a percorsi universitari o comunque a corsi di diploma equiparati a corsi universitari.

Ogni eccezione è valutata dal Consiglio della casa e – a norma di legge – non può superare il 10% dei giorni complessivi di permanenza.

 

VISIONE E MISSION

Nello spirito tipico delle Case di don Bosco e di Madre Mazzarello, i Collegi Universitari promuovono l’accoglienza e l’accompagnamento educativo e spirituale delle giovani studenti universitarie, anche nella prospettiva della mobilità internazionale e si propongono come ambienti di maturazione umana, di formazione culturale e civile, di dialogo interculturale e interreligioso.

La formazione integrale delle giovani, antropologicamente ispirata ai valori cristiani e salesiani, è dunque l’obiettivo fondamentale dei Collegi Universitari, nella persuasione che la crescita della personalità, della libertà e della responsabilità individuali e comunitarie sono favorite dall’ambiente relazionale, culturale e sociale nel quale le persone vivono.

Le tre categorie tipiche della pedagogia salesiana: ragione, religione e amorevolezza sono coniugate in modo da rispettare l’adultità e il protagonismo delle giovani universitarie, pur tenendo conto della loro fragilità.

 

SCELTE OPERATIVE

Chiamate ad essere capaci di creatività e profezia per un futuro che andrà modificando il nostro modo di essere presenti sul territorio e nella Chiesa, in fedeltà alle indicazioni del Capitolo Generale XXIII, l’Ispettoria ILO sperimenta un nuovo modo di coordinamento unitario dei Collegi Universitari, ove un’unica coordinatrice generale sostiene e promuove la vita di tutti e tre i collegi, realizzando una progettualità sinergica che coinvolge in equipe,

  • FMA incaricate, (in futuro: e/o laici)
  • Animatrici di Comunità,
  • Econome,
  • personale amministrativo e di servizio.

Una sfida che ci accingiamo a sperimentare e che speriamo porti buoni frutti.

Le finalità del Collegio Universitario quindi, sono realizzate attraverso la crescita e lo sviluppo della community che promuove attività culturali e attività ludico – ricreative – sportive, laboratori di ricerca, programmi formativi e informativi, progetti di tutorato, di volontariato e di animazione spirituale.

 

LAVORO IN RETE

Le scelte operative sopra esposte già esprimono la scelta di lavoro in rete ad intra.

Ma questo non garantirebbe la realizzazione dei nostri obiettivi.

Rimane quindi fondamentale la collaborazione progettuale e operativa con:

  • i dieci Collegi appartenenti a CIOFS/Collegi e residenze universitarie delle Figlie di Maria Ausiliatrice;
  • l’Associazione ACRU (Associazione Collegi e Residenze Universitarie di Ispirazione Cristiana) di cui i nostri Collegi sono Soci Fondatori;
  • le altre Associazioni CIOFS presenti in Ispettoria per le loro specifiche caratteristiche: sport – cultura – volontariato;
  • il MGS (Movimento giovanile salesiano);
  • la pastorale universitaria delle singole diocesi;
  • le iniziative delle Università per il tempo libero degli studenti e per l’acquisizione dei crediti formativi;
  • le proposte cittadine per il mondo universitario.

 

Costruiamo il futuro con i ragazzi

Gigliola Alfaro   “Viviamo tempi di crisi sanitaria, sociale e perfino bellica. Crisi che rappresentano uno stimolo a reagire alle difficoltà con una serie di risposte articolate e anche a rilanciare le politiche a tutela dell’infanzia e dell’adolescenza in...

Storie di normali famiglie speciali

Di Paola Belletti   Siamo sul canale Youtube della Diocesi di Roma dove sono pubblicati alcuni brevi video che raccontano diverse storie di famiglie. I cortometraggi sono stati pensati e realizzati come video di accompagnamento alle catechesi e come tappa di...

‘Io mi arrendo’ (I surrender)

“Quando gli Hillsong United mi hanno comunicato di aver scelto Io mi arrendo come primo singolo del nuovo album, ho visto chiudersi un cerchio: perché in quella canzone è riassunto ogni centimetro di cammino fatto dalla sera del 10 dicembre 2007 ad oggi”: con queste...

Giornata Mondiale del Rifugiato 2022

Si celebra il 20 giugno 2022 la Giornata Mondiale del Rifugiato, approvata dalle Nazioni Unite e celebrata per la prima volta il 20 giugno 2001 per sensibilizzare l’opinione pubblica sulla condizione di milioni di rifugiati e richiedenti asilo che, costretti a fuggire...

Parto in anonimato

Di Paola Belletti   Fiocchi rosa e azzurri su cronaca nera Ogni anno in Italia sono circa 400 i bambini che nascono con “parto in anonimato”, o nati in ospedale o partoriti altrove e lasciati in una delle circa cinquanta culle per la vita diffuse sul territorio...

Nigeria, la “guerra” contro i cristiani

Di Andrea Gagliarducci   La strage di Pentecoste ha portato ad un dibattito al Parlamento europeo sul tema della persecuzione dei cristiani in Nigeria. In mezzora di dibattito, a tarda serata, si sono viste tutte le contraddizioni dell’Europa. Ad alcuni che...

Archivio Articoli

Categoria Articoli

Questo sito utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione. Si prega di accettare o lasciare la pagina se non si è d'accordo. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi