COLLEGI UNIVERSITARI

ASSOCIAZIONE CIOFS-COLLEGI UNIVERSITARI

 

PREMESSA

Ambiente previlegiato per la continuità educativa nell’attuale situazione di adolescenza/giovinezza prolungata che caratterizza la nostra società, sono i Collegi Universitari per le giovani che studiano fuori sede. La nostra Ispettoria – unica tra le Ispettorie d’Italia – ne ha ben tre, in tre città universitarie importanti: Milano, Pavia, Varese.

Tre strutture pienamente inserite nelle Comunità di appartenenza, con caratteristiche diverse, disponibilità di posti diversi (50,75,25) ma con unico progetto educativo

 

DESTINATARI

I Collegi universitari ospitano giovani dai 19 ai 26 anni, regolarmente iscritte a percorsi universitari o comunque a corsi di diploma equiparati a corsi universitari.

Ogni eccezione è valutata dal Consiglio della casa e – a norma di legge – non può superare il 10% dei giorni complessivi di permanenza.

 

VISIONE E MISSION

Nello spirito tipico delle Case di don Bosco e di Madre Mazzarello, i Collegi Universitari promuovono l’accoglienza e l’accompagnamento educativo e spirituale delle giovani studenti universitarie, anche nella prospettiva della mobilità internazionale e si propongono come ambienti di maturazione umana, di formazione culturale e civile, di dialogo interculturale e interreligioso.

La formazione integrale delle giovani, antropologicamente ispirata ai valori cristiani e salesiani, è dunque l’obiettivo fondamentale dei Collegi Universitari, nella persuasione che la crescita della personalità, della libertà e della responsabilità individuali e comunitarie sono favorite dall’ambiente relazionale, culturale e sociale nel quale le persone vivono.

Le tre categorie tipiche della pedagogia salesiana: ragione, religione e amorevolezza sono coniugate in modo da rispettare l’adultità e il protagonismo delle giovani universitarie, pur tenendo conto della loro fragilità.

 

SCELTE OPERATIVE

Chiamate ad essere capaci di creatività e profezia per un futuro che andrà modificando il nostro modo di essere presenti sul territorio e nella Chiesa, in fedeltà alle indicazioni del Capitolo Generale XXIII, l’Ispettoria ILO sperimenta un nuovo modo di coordinamento unitario dei Collegi Universitari, ove un’unica coordinatrice generale sostiene e promuove la vita di tutti e tre i collegi, realizzando una progettualità sinergica che coinvolge in equipe,

  • FMA incaricate, (in futuro: e/o laici)
  • Animatrici di Comunità,
  • Econome,
  • personale amministrativo e di servizio.

Una sfida che ci accingiamo a sperimentare e che speriamo porti buoni frutti.

Le finalità del Collegio Universitario quindi, sono realizzate attraverso la crescita e lo sviluppo della community che promuove attività culturali e attività ludico – ricreative – sportive, laboratori di ricerca, programmi formativi e informativi, progetti di tutorato, di volontariato e di animazione spirituale.

 

LAVORO IN RETE

Le scelte operative sopra esposte già esprimono la scelta di lavoro in rete ad intra.

Ma questo non garantirebbe la realizzazione dei nostri obiettivi.

Rimane quindi fondamentale la collaborazione progettuale e operativa con:

  • i dieci Collegi appartenenti a CIOFS/Collegi e residenze universitarie delle Figlie di Maria Ausiliatrice;
  • l’Associazione ACRU (Associazione Collegi e Residenze Universitarie di Ispirazione Cristiana) di cui i nostri Collegi sono Soci Fondatori;
  • le altre Associazioni CIOFS presenti in Ispettoria per le loro specifiche caratteristiche: sport – cultura – volontariato;
  • il MGS (Movimento giovanile salesiano);
  • la pastorale universitaria delle singole diocesi;
  • le iniziative delle Università per il tempo libero degli studenti e per l’acquisizione dei crediti formativi;
  • le proposte cittadine per il mondo universitario.

 

Lo tsunami della speranza

La terra del dolore e della morte oggi ospita una casa di affettuosa rinascita e fondata speranza grazie ai figli di don Bosco.   Care amiche e amici di don Bosco, come avete certamente sperimentato una delle componenti più belle dell’amicizia è poter condividere i...

Gli anziani siano “maestri di tenerezza”

Nel video con l’intenzione di preghiera per il mese di luglio dedicato agli anziani, Francesco invita ad invocare il Signore perché “l’esperienza e la saggezza” di coloro che vivono la Terza età “aiutino i più giovani a guardare al futuro con speranza e...

Premio per suor Alessandra Smerilli

A suor Alessandra Smerilli il Premio Nazionale Don Diana 2022 Il 4 luglio 2022, a Casal di Principe in provincia di Caserta, suor Alessandra Smerilli, Figlia di Maria Ausiliatrice, Segretario del Dicastero per il Servizio dello Sviluppo Umano Integrale, economista e...

Erano undici (più Maria Ausiliatrice)

Di don Francesco Motto   «Siete poche, sprovviste di mezzi, e non sostenute dall’approvazione umana. Niente vi turbi. Le cose cambieranno presto». Il 5 agosto di centocinquant’anni a Mornese di Alessandria un gruppetto di undici ragazze del Monferrato – per lo più...

Convegno Internazionale per il 150° dell’Istituto

Dal 25 al 30 settembre 2022 a Roma, presso la Casa Generalizia dell’Istituto delle Figlie di Maria Ausiliatrice, si terrà il Convegno internazionale sul tema “L’apporto delle FMA all’educazione (1872-2022). Percorsi, sfide e prospettive” promosso dall’Istituto FMA e...

Buone vacanze!

Carissimi amici, grazie per averci seguito anche quest’anno. Vi auguriamo buone vacanze con un invito di Papa Francesco e vi aspettiamo a settembre.   “Bisogna tornare a contemplare per non distrarci in mille cose inutili, occorre ritrovare il silenzio; perché il...

Questo sito utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione. Si prega di accettare o lasciare la pagina se non si è d'accordo. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi