MGS – Movimento Giovanile Salesiano

Il Movimento Giovanile Salesiano (MGS) è il luogo in cui si incontrano tutti i gruppi, le associazioni, le realtà giovanili che si riconoscono nella Spiritualità Giovanile Salesiana (SGS) e nel suo impegno educativo. É una realtà aperta a tutti i ragazzi e giovani che vivendo lo stile salesiano nella loro quotidianità e nell’esperienza comunitaria si lasciano coinvolgere in un cammino educativo di formazione umana e cristiana, il quale sfocia in un impegno concreto di animazione e servizio di altri giovani.

Come  FMA  esprimiamo l’animazione del Movimento in collaborazione con i Salesiani dell’Ispettoria Lombardo-Emiliana. In modo specifico, si propongono percorsi per le diverse fasce d’età improntati alla proposta pastorale annuale ed orientati alla preparazione di alcuni eventi (DLDay, Scuola Formazione animatori, Forum, Festa MGS).

Scuola formazione animatori 

SFA

La Scuola Formazione Animatori (SFA) è una proposta del Movimento Giovanile Salesiano che ogni anno coinvolge centinaia di giovani degli oratori e delle scuole salesiane, abilitandoli gradualmente ad essere l’anima della ricreazione (così si esprimeva don Bosco per indicare la missione dei suoi salesiani nella lettera da Roma del 1884) nelle loro realtà locali. L’esperienza della formazione degli animatori è una singolare opportunità di crescita e di comunicazione della spiritualità giovanile salesiana.

San Giovanni Paolo II ricordava: «Perché una pastorale giovanile sia solida ed efficace è necessario rivolgere una costante attenzione alla preparazione spirituale, culturale e pedagogica di educatori in grado di accompagnare e guidare i ragazzi e i giovani nella maturazione del loro cammino di fede». Per avviare e far procedere un’esperienza come quella dell’animazione dei diversi ambienti educativi non è sufficiente avere i ragazzi, occorrono animatori capaci, maturi nella fede, geniali … sostenuti dai propri responsabili.

La proposta della Scuola Formazione Animatori (SFA) si articola per gli adolescenti: in un biennio caratterizzato dalla continuità delle diverse tappe che lo costituiscono: il Campo estivo di Cesenatico, due anni di week-end formativi, gli appuntamenti del Movimento Giovanile Salesiano annuali e i richiami estivi; per i giovani: in un secondo biennio, dove l’interesse primario sarà quello di suscitare senso di responsabilità e di appartenenza al MGS, sia nella sua dimensione locale, sia in quella ispettoriale.

Riconoscimenti: La Scuola Formazione Animatori MGS è accreditata dal CNOS-Scuola.
Tra le tipologie di esperienze che danno luogo al credito formativo con decreto del Ministero c’è la frequenza positiva di corsi di formazione nel contesto di società ed associazioni regolarmente costituite.
Insieme alla attività continuativa di volontariato, di solidarietà e di cooperazione presso enti, associazioni e parrocchie. Il CNOS-Scuola è un’associazione di scuole salesiane di ogni ordine e grado, costituita con atto notarile il 15 maggio 1995. Persegue finalità istituzionali di istruzione ed educazione, di formazione, di aggiornamento e di ricerca nell’ambito del sistema formativo-scolastico, di coordinamento e di formazione del personale.
Nella sua azione segue le indicazioni del Progetto educativo nazionale salesiano, condiviso da Salesiani e Figlie di Maria Ausiliatrice. Il CNOS-Scuola è patrocinato dalla Associazione CNOS (Centro Nazionale Opere Salesiane), che raggruppa diversi enti affiancati a vari ambiti dell’attività della Congregazione dei Salesiani di Don Bosco in Italia.
È possibile presentando il certificato rilasciato dal CNOS-Scuola al termine del IV anno di formazione, richiedere il credito formativo che il Consiglio di classe opportunamente vorrà conferire al giovane che ne fa richiesta.
Per il Secondo e Terzo anno, durante la serata di sabato del III week-end della Scuola Formazione Animatori, sia in Emilia-Romagna, che in Lombardia, mentre i ragazzi e le ragazze del IV anno animeranno attraverso il gioco quelli del I anno, quelli del II e III anno saranno coinvolti nei LABORATORI PLUS. La finalità di questi laboratori sarà quella di preparare i partecipanti ad affrontare meglio il proprio ruolo nel Kolossal MGS, che verrà preparato e rifinito durante il week-end lungo SFA e messo in scena durante la Festa MGS.

Come FMA esprimiamo l’animazione del Movimento in collaborazione con i Salesiani dell’Ispettoria Lombardo-Emiliana. In modo specifico, si propongono percorsi per le diverse fasce d’età improntati alla proposta pastorale annuale ed orientati alla preparazione di alcuni eventi (DLDay, Scuola Formazione Animatori, Forum, Festa MGS).

Link

https://www.mgslombardiaemilia.it/scuola-formazione-animatori/

Abbi il coraggio di conoscere

Rita Levi Montalcini, BUR –Scienza- 2005   “Un grande avvenire dietro le spalle”: quando ripenso a questo libro ricevuto in dono per Natale da una cara amica tanti anni fa, per prima cosa mi viene in mente questa celebre frase di Vittorio Gassman, tanto...

Sulle spalle di due giganti

don Angel Fernandez Artime   La spiritualità salesiana è forte e regge l’urto del tempo perché saldamente connessa a due figure uniche nella storia provvidenziale della Chiesa: san Francesco di Sales e san Giovanni Bosco.   Vi auguro un felice anno nuovo,...

Andate in rete

TESTIMONIATE IL VANGELO CON LA VOSTRA VITA. Andate in rete di Marco Pappalardo – Lorenzo Galliani – Alfredo Petralia   I new media sono una risorsa per la crescita, la formazione, la pastorale, l’insegnamento, la catechesi perché si possono trasferire le...

Senza calze per scaldare i figli

Di Annalisa Teggi   Ha camminato a piedi scalzi perché i suoi figli potessero usare le sue calze come guanti. Era una famiglia in fuga dall'Afghanistan. I figli sono stati soccorsi, ma la madre è morta.   Il nostro presepe vivo - un'altra strada Per un’altra...

Buon Natale 2021

Figli amati e chiamati  «Un bambino è nato per noi, ci è stato dato un figlio» (Is 9,5)   «Sei Tu, Gesù, il Figlio che mi rende figlio. Abbracciando Te, Bambino della mangiatoia, riabbraccio la mia vita. Accogliendo Te, Pane di vita, anch’io voglio donare la mia vita....

Dal carcere alla società grazie al teatro

Di Luca Cereda La storia di Ibrahima Kandji che è uscito dal carcere grazie al progetto teatrale “Per Aspera ad Astra”, sostenuto economicamente da 11 Fondazioni di origine bancaria   «Parlavo pochissimo l’italiano, ma grazie all’esperienza teatrale in carcere ho...

Archivio Articoli

Categoria Articoli

Ti informiamo che, per migliorare la tua esperienza di navigazione su questo sito, utilizziamo diversi tipi di cookies, tra cui cookies a scopo di profilazione che ci consentono di accedere a dati personali raccolti durante la navigazione. Alla pagina informativa estesa è possibile negare il consenso all'installazione di qualunque cookie. Cliccando su “Accetto” o continuando la navigazione saranno attivati tutti i cookies specificati in dettaglio nella informativa estesa ai sensi dell’art. 13 del Regolamento UE 2016/679. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi