DON BOSCO …A PEZZI!!! – 3° Settimana

Siamo arrivati alla settimana prima della festa di Don Bosco, manca poco e noi dobbiamo scoprire ancora un sacco di cose!!!

“In questa settimana vi voglio portare fuori dalla mia casa…no, non voglio cacciarvi, voglio mostrarvi la parte forse più importante della casa: la PORTA.

La porta serve per entrare, ma soprattutto per uscire. Per me è stato fondamentale lasciare tutte le sicurezze che avevo qui e andare per le strade, cercare cosa non andava e dare il mio contributo al mondo per cambiare ciò che non andava. Solo lasciandomi la porta alle spalle, ho potuto incontrare giovani meravigliosi che avevano solo bisogno di amore.”

E qual è la parte del corpo che ci vuoi raccontare questa settimana, Don Bosco?

“Oggi vi voglio parlare dei miei OCCHI, di quanto è importante usarli per vedere oltre l’apparenza. Un giorno per caso, ho conosciuto un ragazzo che il sacrestano aveva chiamato ‘ladro’. E’ vero, aveva in mano una mela rubata, per difenderlo dissi che era mio amico e mi feci raccontare la sua storia…

5. LA MELA RUBATA

“Vi racconterò di alcuni ragazzi che ho conosciuto in carcere, ascoltare le loro storie e vederli dietro le sbarre poteva bastare per convincermi che erano dei criminali…invece ho provato a fidarmi, ho provato a vedere con occhi diversi e…beh, non voglio anticiparvi troppo…

6.I RAGAZZI DEL CARCERE

 

Ti informiamo che, per migliorare la tua esperienza di navigazione su questo sito, utilizziamo diversi tipi di cookies, tra cui cookies a scopo di profilazione che ci consentono di accedere a dati personali raccolti durante la navigazione. Alla pagina informativa estesa è possibile negare il consenso all'installazione di qualunque cookie. Cliccando su “Accetto” o continuando la navigazione saranno attivati tutti i cookies specificati in dettaglio nella informativa estesa ai sensi dell’art. 13 del Regolamento UE 2016/679. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi