Destinazione… mondo!

da | 24 Mar 2015 | Proposte

Sabato 14 febbraio si è svolto a Lecco, presso l’Istituto Maria Ausiliatrice, il campo missionario preadolescenti organizzato dal VIDES Lombardia.

Obiettivo principale del campo è stato offrire la possibilità ai “più piccoli” di vivere un’esperienza di servizio e di riflessione, mettendo in gioco nel piccolo i propri limiti e potenzialità per un obiettivo grande.

La proposta dei campi missionari diventa anche occasione di formazione per i volontari partenti che si trovano a mettere le “mani in pasta”! Durante la giornata sono stati proposti dei laboratori manuali (icone in legno, misura bimbo, appendi abiti) i cui manufatti, una volta terminati, andranno ad allestire i banchetti pro-missione nelle rispettive scuole di appartenenza dei ragazzi, di cui la raccolti fondi andrà a sostenere il microprogetto “Un panino ed un succo di frutta” (Etiopia) con lo scopo di donare la merenda a 500 bambini, spesso unico pasto quotidiano per molti di loro.

Nonostante le condizioni atmosferiche sfavorevoli, il campo ha visto partecipare una cinquantina di ragazzi provenienti dalle case di Metanopoli, Lecco e Pavia. Dopo un breve momento di accoglienza, la giornata è iniziata con la celebrazione eucaristica; il sacerdote ha invitato a riflettere sul fatto che, a partire da giornate così strutturate, la quotidianità stessa può diventare un’occasione di missione, conforme ad uno stile di vita fondato su uno spirito di condivisione, corresponsabilità ed attenzione al fratello più povero. Successivamente i ragazzi sono stati divisi in tre gruppi e si sono messi in gioco nei vari laboratori, sotto la guida creativa di sr Maria Teresa Nazzari, di volontari VIDES, genitori, FMA ed accompagnatori.

Al termine della mattinata si è pranzato insieme e si è vissuto un momento di fraternità, di gioco, di condivisione e ricreazione. Nel primo pomeriggio i ragazzi hanno potuto ascoltare, confrontandosi attraverso un dialogo interattivo, la testimonianza missionaria di Carla, una volontaria VIDES che quest’estate ha vissuto la sua esperienza di servizio a Dilla, in Etiopia. Al termine del racconto sono stati proposti i laboratori del mattino, con la possibilità di cambiare attività. Per concludere il VIDES ha offerto una merenda a base di cioccolata calda e in segno di ringraziamento, è stato lasciato ad ogni partecipante un piccolo dono.

È stata un’esperienza che ha messo in gioco giovanissimi e meno giovani, e che ancora una volta ha mostrato che sono i piccoli gesti ed i piccoli passi, fatti insieme, che possono davvero cambiare il mondo.

Elena, volontaria Vides

Ci baciamo a settembre

Di suor Cristina Merli   Quando Marco Erba incontra i ragazzi li tiene incollati alle parole e alla vita che racconta. Oggi sono quegli stessi ragazzi che tengono incollati noi alle pagine di Ci baciamo a settembre, libro che, finalmente, dà voce al loro punto di...

La volta buona

Di Aldo Artosini   Bartolomeo è uno dei tanti procuratore di calciatori che solcano i campi sportivi. Dopo anni in cui le cose gli giravano bene, ora vive di espedienti e piccoli imbrogli. È in grande difficoltà economica; è stato lasciato dalla moglie, che gli...

Debbie Phelps: la forza di una mamma

Di Annalisa Teggi   Lo scorso 30 giugno ha compiuto 35 anni ed è il campione olimpico più vincente di sempre: 28 medaglie, di cui 23 d’oro. Ha conquistato anche il record di aver ottenuto il maggior numero di medaglie in una singola Olimpiade, e sono gli 8 ori...

Ragazzi buoni e ragazzi cattivi?

Di Emilia Guarnieri   Forse non ce lo aspettavamo, perché per un paio di mesi non li avevamo sentiti, o meglio, ognuno aveva sentito quelli che gli erano più vicini. Gli insegnanti avevano provato a sentirli tutti, tutti quelli delle loro classi. Non ci...

No al multitasking

Di Annalisa Teggi   Il tempo è nostro alleato, un dono prezioso, eppure proprio l’illusione di fare più cose contemporaneamente ce lo fa percepire come nemico. Ecco una strategia semplice per arginare la frenesia e per dare valore a ogni cosa.   Essere...

Ennio Morricone

Ennio Morricone: «La mia musica illuminata dalla fede»   di Vik van Brantegem   Addio al grande compositore, morto nella notte per le conseguenze di una caduta. Nell’intervista che ha rilasciato a Vito Amodio nel 2015 per Famiglia Cristiana, raccontò...

Archivio Articoli

Categoria Articoli

Ti informiamo che, per migliorare la tua esperienza di navigazione su questo sito, utilizziamo diversi tipi di cookies, tra cui cookies a scopo di profilazione che ci consentono di accedere a dati personali raccolti durante la navigazione. Alla pagina informativa estesa è possibile negare il consenso all'installazione di qualunque cookie. Cliccando su “Accetto” o continuando la navigazione saranno attivati tutti i cookies specificati in dettaglio nella informativa estesa ai sensi dell’art. 13 del Regolamento UE 2016/679. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi