Gratuità

Gratuità

Come Ispettoria Lombarda abbiamo colto il Sinodo Giovani come una vera e propria opportunità per riflettere sul mondo dei giovani e sulla qualità della nostra azione pastorale vocazionale.

Madre Yvonne ci scrive: Questo evento ci rallegra profondamente e ci interpella come Istituto che ha per missione l’educazione delle giovani e dei giovani. Ascoltare il grido dei giovani oggi è una sfida per la Chiesa, per la società, per l’Istituto”.

Il Sinodo è un’opportunità straordinaria per le nostre Comunità Educanti: parlare di giovani rimanda alla fatica generativa degli adulti. La conversione pastorale ci deve spronare non solo a guardare, ma a vedere e a decidere.

Ogni 13 del mese, in memoria di Madre Mazzarello, sarà proposto alle Comunità Educanti il nostro sussidio annuale. Quest’anno il sussidio vuole offrire degli spunti, delle provocazioni per un discernimento sulle prassi della nostra azione pastorale per una maggiore esplicitazione dell’intenzionalità educativa e per una consapevolezza maggiormente condivisa. Fare memoria delle motivazioni, fermarsi a pensare a ciò che portiamo avanti è indispensabile per verificare, rinnovare, consegnare ad altri la nostra missione educativa in un’ottica di corresponsabilità.

Ogni tappa mensile prende spunto dal Sussidio “Considerate questo tempo”  riletto e completato secondo la spiritualità salesiana.

Casa per molti, Madre per tutti – #nessunoescluso

Casa per molti, Madre per tutti – #nessunoescluso

Il tema dell’anno pastorale 2017-2018 si focalizza sul dono dell’appartenenza gioiosa alla Chiesa.

Esso è strettamente concatenato al tema dello scorso anno “Maestro, dove abiti?”, che mirava a far sperimentare e gustare il fascino dell’incontro personale con Gesù, e a quello successivo, che verterà sul coraggio e la gioia del servizio responsabile nella vita quotidiana.
Due sono state le fonti principali a cui ci si è ispirati nell’ideare e pensare il cammino di questi tre anni: l’Evangelii Gaudium e la Spiritualità Giovanile Salesiana, il radicamento ecclesiale nel Magistero del Papa e l’ispirazione carismatica della tradizione salesiana, per essere nella Chiesa segni e portatori dell’amore di Dio ai giovani, specialmente ai più poveri.

L’obiettivo sotteso a tutte le attività pastorali è quello di “Vivere e offrire l’esperienza di essere la Chiesa di Gesù incontrato nella gioia e nel quotidiano”.

Il TITOLO è tratto da un’espressione di Papa Francesco, contenuta nella Evangelii Gaudium al 288: «Le chiediamo (a Maria, ndr) che con la sua preghiera ci aiuti affinché la Chiesa diventi una casa per molti, una madre per tutti i popoli e renda possibile la nascita di un mondo nuovo». Incisiva, chiara nella sua formulazione, è potentemente evocativa e carica di significati: familiarità, accoglienza, rispetto, affetti, maternità, universalità… e il tutto avvolto nelle braccia premurose e sollecite di Maria, madre della Chiesa.

Anche il SOTTOTITOLO messo in forma di hashtag, piccolo strumento comunicativo che si usa molto sui social per raggruppare eventi, situazioni ed esperienze, è stato ripreso da un’espressione del Papa, che al n. 3 di Evangelii Gaudium cita il Beato Paolo VI: «nessuno è escluso dalla gioia portata dal Signore» (Gaudete in Domino, 1975). Con forza Papa Francesco ripete questo concetto nel Documento preparatorio per il Sinodo: “Per la pastorale i giovani sono soggetti e non oggetti. Spesso nei fatti essi sono trattati dalla società come una presenza inutile e scomoda: la Chiesa non può riprodurre questo atteggiamento, perché tutti i giovani, nessuno escluso, hanno diritto a essere accompagnati nel loro cammino”.

Ecco la spiegazione del logo che ci accompagna lungo tutto questo anno pastorale:

 

Gratuità

La cura

Come Ispettoria Lombarda abbiamo colto il Sinodo Giovani come una vera e propria opportunità per riflettere sul mondo dei giovani e sulla qualità della nostra azione pastorale vocazionale.

Madre Yvonne ci scrive: Questo evento ci rallegra profondamente e ci interpella come Istituto che ha per missione l’educazione delle giovani e dei giovani. Ascoltare il grido dei giovani oggi è una sfida per la Chiesa, per la società, per l’Istituto”.

Il Sinodo è un’opportunità straordinaria per le nostre Comunità Educanti: parlare di giovani rimanda alla fatica generativa degli adulti. La conversione pastorale ci deve spronare non solo a guardare, ma a vedere e a decidere.

Ogni 13 del mese, in memoria di Madre Mazzarello, sarà proposto alle Comunità Educanti il nostro sussidio annuale. Quest’anno il sussidio vuole offrire degli spunti, delle provocazioni per un discernimento sulle prassi della nostra azione pastorale per una maggiore esplicitazione dell’intenzionalità educativa e per una consapevolezza maggiormente condivisa. Fare memoria delle motivazioni, fermarsi a pensare a ciò che portiamo avanti è indispensabile per verificare, rinnovare, consegnare ad altri la nostra missione educativa in un’ottica di corresponsabilità.

Ogni tappa mensile prende spunto dal Sussidio “Considerate questo tempo”  riletto e completato secondo la spiritualità salesiana.

Gratuità

Complessità

Come Ispettoria Lombarda abbiamo colto il Sinodo Giovani come una vera e propria opportunità per riflettere sul mondo dei giovani e sulla qualità della nostra azione pastorale vocazionale.

Madre Yvonne ci scrive: Questo evento ci rallegra profondamente e ci interpella come Istituto che ha per missione l’educazione delle giovani e dei giovani. Ascoltare il grido dei giovani oggi è una sfida per la Chiesa, per la società, per l’Istituto”.

Il Sinodo è un’opportunità straordinaria per le nostre Comunità Educanti: parlare di giovani rimanda alla fatica generativa degli adulti. La conversione pastorale ci deve spronare non solo a guardare, ma a vedere e a decidere.

Ogni 13 del mese, in memoria di Madre Mazzarello, sarà proposto alle Comunità Educanti il nostro sussidio annuale. Quest’anno il sussidio vuole offrire degli spunti, delle provocazioni per un discernimento sulle prassi della nostra azione pastorale per una maggiore esplicitazione dell’intenzionalità educativa e per una consapevolezza maggiormente condivisa. Fare memoria delle motivazioni, fermarsi a pensare a ciò che portiamo avanti è indispensabile per verificare, rinnovare, consegnare ad altri la nostra missione educativa in un’ottica di corresponsabilità.

Ogni tappa mensile prende spunto dal Sussidio “Considerate questo tempo”  riletto e completato secondo la spiritualità salesiana.

Quaresima 2018 – 5^ settimana

Quaresima 2018 – 5^ settimana

Cari bambini,

in questo periodo di Quaresima vi vogliamo offrire un appuntamento settimanale per preparare il vostro cuore alla Pasqua del Signore Gesù!

In questo cammino verso la Pasqua, che si inserisce nella proposta pastorale “Casa per molti, Madre per tutti”,  ci accompagneranno tre discepoli che hanno seguito Gesù nell’ultimo periodo della sua vita. Sono Pietro, Giovanni e Tommaso.

Ciascuna di queste figure guiderà due delle sei settimane. Per ogni discepolo scopriremo, di settimana in settimana, un aspetto che caratterizza il suo e nostro cammino nel seguire Gesù.

            1^ settimana:                       Pietro                         Prendersi cura

            2^ settimana:                       Pietro                        Cambiamento

            3^ settimana:                       Giovanni                   Preghiera

            4^ settimana:                       Giovanni                   Impegno

            5^ settimana:                       Tommaso                  Amicizia

            6^ settimana:                       Tommaso                  Gioia

 

Ogni settimana vi proponiamo

  • una breve storia che fa’ da filo conduttore
  • il brano di Vangelo riferito al personaggio biblico con un breve commento
  • il testimone: un episodio preso della vita di Laura Vicuna o Domenico Savio
  • una preghiera e un impegno

Non ci resta che augurarvi di vivere pienamente questo tempo!

Buona Quaresima!

Introduzione alla Quaresima

In questa 5^ settimana incontriamo Tommaso, che vuole credere a Gesù ma le parole dei suoi amici non gli bastano: ha bisogno di toccare con mano, di verificare di persona. Tommaso ha bisogno di essere aiutato a credere.

Scarica la 5^ settimana

Quaresima 2018 – 4^ settimana

Quaresima 2018 – 4^ settimana

Cari bambini,

in questo periodo di Quaresima vi vogliamo offrire un appuntamento settimanale per preparare il vostro cuore alla Pasqua del Signore Gesù!

In questo cammino verso la Pasqua, che si inserisce nella proposta pastorale “Casa per molti, Madre per tutti”,  ci accompagneranno tre discepoli che hanno seguito Gesù nell’ultimo periodo della sua vita. Sono Pietro, Giovanni e Tommaso.

Ciascuna di queste figure guiderà due delle sei settimane. Per ogni discepolo scopriremo, di settimana in settimana, un aspetto che caratterizza il suo e nostro cammino nel seguire Gesù.

            1^ settimana:                       Pietro                         Prendersi cura

            2^ settimana:                       Pietro                        Cambiamento

            3^ settimana:                       Giovanni                   Preghiera

            4^ settimana:                       Giovanni                   Impegno

            5^ settimana:                       Tommaso                  Amicizia

            6^ settimana:                       Tommaso                  Gioia

 

Ogni settimana vi proponiamo

  • una breve storia che fa’ da filo conduttore
  • il brano di Vangelo riferito al personaggio biblico con un breve commento
  • il testimone: un episodio preso della vita di Laura Vicuna o Domenico Savio
  • una preghiera e un impegno

Non ci resta che augurarvi di vivere pienamente questo tempo!

Buona Quaresima!

Introduzione alla Quaresima

In questa quarta settimana di Quaresima approfondiamo la figura di Giovanni, che è un vero amico di Gesù. Un amico fedele fino alla fine. Del gruppo dei dodici è l’unico che rimane fin sotto la croce.

Scarica la 4^ settimana

Ti informiamo che, per migliorare la tua esperienza di navigazione su questo sito, utilizziamo diversi tipi di cookies, tra cui cookies a scopo di profilazione che ci consentono di accedere a dati personali raccolti durante la navigazione. Alla pagina informativa estesa è possibile negare il consenso all'installazione di qualunque cookie. Cliccando su “Accetto” o continuando la navigazione saranno attivati tutti i cookies specificati in dettaglio nella informativa estesa ai sensi dell’art. 13 del Regolamento UE 2016/679. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi