Avevo un sogno: vedere tanti bambini insieme uniti dalla musica!

Per realizzare questo sogno bisogna mettersi in gioco…

Si potrebbe organizzare una manifestazione canora? Sr Francesca e sr Loredana sono entusiaste! Si procede! …ma nessuna di noi ha un’esperienza specifica, però si possono coinvolgere esperti del settore: Aleksander il direttore del coro gospel CGS UnᾱVoce e Silvia la direttrice del coro della scuola Maria Ausiliatrice di Metanopoli. Si lavora tutti insieme con tanto entusiasmo e giorno dopo giorno, settimana dopo settimana il progetto diventa sempre più solido. Si elabora il regolamento, si analizzano tutti i dettagli e… finalmente si spediscono gli inviti… e arriva un po’ di sconforto: a pochi giorni dalla scadenza delle iscrizioni ci sono pochissime iscrizioni. Sr Loredana prende in mano la situazione e invia inviti a tutta la sua mailing list: 8 cori iscritti! Un ottimo risultato. Il ritmo di lavoro aumenta, c’è un serrato scambio di mail, sms e messaggi whatsapp a qualsiasi ora!. Ci siamo il 7 marzo è ormai prossimo e si pensa agli ultimi dettagli: attestato di partecipazione, fiori per i direttori di coro, coppe… ma c’è sempre un imprevisto: il presentatore il giorno prima della manifestazione ha un problema di salute per cui è necessario sostituirlo! Davide sarà disponibile? Non lo ha mai fatto! Ma contro ogni aspettativa dà la sua disponibilità. Si raccolgono le esigenze dei cori, diversi orari di arrivo, prova si – prova no, strumenti musicali da posizionare sul palco… i nostri tecnici sono a dir poco FANTASTICI, ma sono solo due?

Siamo tantissimi: circa 300 bambini più tutti gli accompagnatori, il teatro della scuola è strapieno. I bambini non possono stare dentro per seguire l’intero spettacolo, entrano solo per la loro esibizione.

Ma che sorpresa! I genitori stanno seduti in silenzio, senza sbracciarsi per farsi vedere dai propri figli e senza fare acrobazie per fare foto o filmati, concentrati ad ascoltare tutti i cori – niente a che vedere con le recite scolastiche! I bimbi si alternano sul palco, i direttori sono tesissimi forse anche più dei bimbi. Siamo ormai arrivati al termine della manifestazione e mentre iniziano i ringraziamenti la giuria giudicatrice si ritira per confrontare le valutazioni date ai cori. Tutti i bambini rientrano e ordinatamente si siedono sul palco…. Sono BELLISSIMI. …Iniziano le premiazioni… la giuria chiama, per la consegna dell’attestato di partecipazione e di una rosa, i cori arrivati ex-aequo al quarto posto. E si arriva alla premiazione dei primi tre cori e SORPRESA:

i cori “Divertincanto” dell’Istituto Maria Ausiliatrice di Bonvesin e “Una Piccola Voce” dell’Istituto Maria Ausiliatrice di Metanopoli si sono aggiudicate rispettivamente il primo e il secondo posto. Questo è un risultato strepitoso!!!!! Un altro risultato strepitoso è che le libere offerte raccolte nel corso della manifestazione sono state devolute al microprogetto del VIDES “Riso per un Sorriso” – Paraguay.

Caterina Rizzo Giunta

Print Friendly, PDF & Email