Cari Animatori

Pubblichiamo la lettera che il nostro Parroco don Mauro Taverna ha indirizzato e consegnato ad ogni Animatore dell’Oratorio Estivo durante il mandato.

Cari Animatori,

Voi non siete extraterrestri capitati per caso sul pianeta oratorio e destinati a sparire a fine estate.
Non siete poliziotti, vigilanti o secondini che con la forza e la paura costringono i piccoli a fare le cose.

Per i bambini, come per noi, è sempre un’attrattiva che ci spinge ad aderire ad una proposta. Non siete comandanti di un esercito che vuole far vincere con ogni mezzo la sua squadra e che considera il gioco come una guerra da vincere.

L’Animatore porta la pace, il rispetto, l’allegria nel gioco. L’Animatore sa bene che da solo farebbe ben poco. Per fortuna egli si trova a lavorare insieme ad un gruppo di amici e soprattutto ad avere vicino persone più grandi che sono i Responsabili dell’oratorio estivo. A loro spetta la guida e la responsabilità dell’oratorio.
Occorre far maturare un atteggiamento di grande fiducia e di stima nei confronti dei responsabili. Chi critica, sparla, si lamenta, colpisce al cuore l’intera comunità (questo non vuol dire che viene meno la possibilità di una critica costruttiva o di un confronto schietto).

La vostra missione è fare insieme l’oratorio estivo! Che cos’è l’oratorio estivo? È una bellissima occasione per vivere insieme il cristianesimo.

Per vivere cioè la fede in Dio Padre e in Cristo suo Figlio, per praticare l’amore vicendevole e il servizio ai più piccoli per sperimentare la bellezza. la gioia e anche la fatica della vita comune. Basta che un Animatore non ha chiaro l’obiettivo per mandare a monte la missione (per es. viene in oratorio a comandare o perché a casa si annoia, o per trovare la morosa o il moroso…). Tutti insieme verso lo stesso fine! Per questo occorre essere uniti nell’ideale, nel lavoro e nella gioia.

È importante per un Animatore avere un ideale a cui guardare e cercare continuamente di realizzarlo. Chi ha un grande ideale vola alto, chi non ha un ideale si adagia a terra ed è subito stanco. L’ideale non si realizza e non si concretizza se non nella fatica del lavoro. l’Animatore non si tira indietro quando c’è da lavorare ma lo fa con grinta e passione insieme agli altri. Gli Animatori cercano di crescere in un clima di gioia e di amicizia innanzitutto tra loro. A partire da loro questa gioia e questa fraternità si irradierà su tutti gli altri. La missione non è riuscita se alla fine della giornata si è tutti nervosi, stanchi e arrabbiati.

La missione è riuscita se il bambino il giorno dopo ha ancora voglia di tornare in oratorio e se tu sei ancora pronto a continuare questa grande avventura che l’oratorio estivo. La missione è riuscita quando sento dire: “che bello l’oratorio!”. Soprattutto l’ Animatore è uno che vuole bene ai bambini, li chiama per nome e li conosce uno ad uno. Evita di sgridarli e di picchiarli, si considera un loro fratello maggiore che con il buon esempio li aiuta a diventare grande. (P.S. non dimenticare mai che i bambini ti guardando sempre e che da te imparano).

Ti voglio consegnare questi tre nota bene:

  • nella Chiesa chi guida non è colui che ha il potere e che comanda per il piacere di comandare, ma è quello che si fa servo di tutti gli altri e che lavora e che si sacrifica per gli altri;
  • nella Chiesa anche colui che guida è chiamato a rendere conto ad un altro (un superiore) e a un Altro con la A maiuscola (Dio);
  • nella Chiesa la vera guida è lo Spirito Santo che agisce prima di noi, meglio di noi e più di noi.

Da ultimo ti vorrei invitare al termine di ogni giornata a recitare questa preghiera

Grazie Signore, per la bella esperienza che mi fai vivere e per tanti amici che mi metti vicino.
Ogni giorno che passa scopro sempre più che è una grande gioia poter servire e spendermi per gli altri.
Grazie Signore perché mi hai tirato fuori dalla noia, dalla tristezza e dall’egoismo
e mi hai chiamato a vivere questa grande avventura che è l’oratori estivo.

Aiutami in ogni momento e aggiungi Tu ciò che io non saputo dare.
Amen

don Mauro

C’è un filo sottile che ci salva nel marasma

Di Gianfranco Lauretano Siamo ripartiti. Mancano tante cose, ma il virus non ha spezzato quel filo sottile e indistruttibile dell’amore alla scuola e ai nostri alunni e colleghi.   Il primo giorno di scuola, lo sappiamo tutti, è un classico della letteratura e...

La bellezza che ci appartiene

“Io credo che la grammatica di una vita spirituale viva consista nell’imparare l’attenzione”. La bellezza del creato esiste nel momento in cui sappiamo guardarla con occhi attenti, curiosi, vivi: è il cuore del messaggio che ci affida il cardinale portoghese, grande...

Riparte la scuola… e anche il doposcuola

A marzo improvvisamente il doposcuola a Gallarate che abbiamo gestito per tre anni ha improvvisamente chiuso. Se nel nostro spazio di intervento individuale a “Parole Insieme”, abbiamo trovato una mediazione, grazie ai canali digitali, lo spazio quotidiano che avevamo...

Rimettiamo la relazione al centro

A ragionare sulle responsabilità degli adulti (genitori, insegnanti, istituzioni, scuola, associazioni) sono stati chiamati Eraldo Affinati, scrittore e insegnante, Chiara Giaccardi, professoressa di Sociologia dei processi culturali e comunicativi presso l’Università...

Giovani profeti senza paura

Siamo uniti da una missione: «Andare in paradiso e portare con noi più gente che possiamo». Don Angel Fernandez Artime   Vi saluto con tutto il cuore, amici lettori del Bollettino Salesiano, che don Bosco tanto amava. Voglio condividere con voi una bella testimonianza...

Civic Action

Un ebook alla scoperta di storie italiane di (stra)ordinario civismo   Oltre 200 tra cittadini, associazioni, aziende ed enti hanno partecipato a CIVIC ACTION, una call for practices promossa da Fondazione Italia Sociale. Ora le storie più belle della call for...

Archivio Articoli

Categoria Articoli

Ti informiamo che, per migliorare la tua esperienza di navigazione su questo sito, utilizziamo diversi tipi di cookies, tra cui cookies a scopo di profilazione che ci consentono di accedere a dati personali raccolti durante la navigazione. Alla pagina informativa estesa è possibile negare il consenso all'installazione di qualunque cookie. Cliccando su “Accetto” o continuando la navigazione saranno attivati tutti i cookies specificati in dettaglio nella informativa estesa ai sensi dell’art. 13 del Regolamento UE 2016/679. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi