Chagall, il Cardinal Scola e un bambino

Durante la visita alla mostra presso il Palazzo Reale di Milano

un incontro inaspettato degli alunni della scuola Bonvesin con il Cardinale Angelo Scola.

Al Palazzo Reale di Milano, è stata inaugurata una Mostra dei capolavori dell’artista russo Marc Chagall. Gli allievi di quarta della Scuola Primaria di Bonvesin si sono recati ad ammirare le opere di questo artista.

All’uscita del Museo ecco l’appuntamento al Palazzo Arcivescovile di Milano. Quella mattina ha avuto luogo un importante incontro di sacerdoti; in attesa di riprendere i lavori, il Rettore del Seminario, don Michele Di Tolve, si interessa della nostra scuola, poi parla dei 153 giovani, che vivono con lui e che, nello studio e nella preghiera, stanno riflettendo sulla loro vocazione.

Ed ecco una domanda precisa:

“Chi di voi vuol diventare sacerdote?”
“Io!” è la risposta decisa di un bambino.
Don Michele lo guarda con affettuosa attenzione e promette: “Da oggi, io pregherò, ogni giorno, per te”.

Domande e risposte continuano ad alternarsi, finché dall’ascensore scende il nostro Cardinale Angelo Scola che si offre ad un nuovo dialogo, semplice e cordiale. Il Cardinale racconta, tra le molte cose belle e interessanti, quella della reggenza dell’Impero Egizio da una donna, Hatshepsut. La sua identità femminile, da tutti sconosciuta e da lei ben dissimulata, non fu di ostacolo alla sua elezione, così visse con tutti gli onori tributati ai faraoni.

L’incontro col Cardinale si conclude con una benedizione.

Sr Giuliana Spreafico

 

Papa Francesco al TED

La crisi climatica globale ci richiederà di trasformare il modo in cui agiamo, afferma Sua Santità Papa Francesco. Tenendo un TED Talk dalla Città del Vaticano, propone tre linee di azione per affrontare i crescenti problemi ambientali del mondo e le disuguaglianze...

Ripartiamo dalle relazioni

Di Mauro Magatti e Chiara Giaccardi   La risposta alla pandemia del Covid-19 — una reazione pressoché mondiale, pur con qualche significativa eccezione — è stata il lockdown. Abbiamo fatto la cosa migliore? C’è chi dice sì e c’è chi dice no. Però, la domanda...

Scuola, non chiudete le superiori

Di Alberto Pellai Lo psicologo Alberto Pellai nel suo profilo Facebook interviene sull'ipotesi di utilizzare la Dad per gli studenti più grandi (una riflessione che raccoglie quasi 1500 condivisioni in 4 ore). «Come genitore credo davvero che i nostri ragazzi possono...

Solo un Padre può guarire noi e la realtà

di Federico Pichetto Il 4 ottobre è stata pubblicata la nuova enciclica di papa Francesco, dal titolo “Fratelli tutti”. Tre considerazioni utili per addentrarsi nella sua lettura. FRATELLI TUTTI, ENCICLICA DI PAPA FRANCESCO. Sarà la storia a dirci se l’enciclica...

Noi adulti dobbiamo dare coraggio ai giovani

di Andrea Lonardo   Sono anni che parliamo degli adulti: ebbene sono loro che debbono oggi accompagnare le giovani generazioni ad attraversare il Covid. Cioè siamo noi! Oggi gli adulti debbono prendere in mano la situazione, in famiglia e nella scuola, nel lavoro...

La Chiesa del Myanmar e la pandemia

di Card. Charles Bo Per l’arcivescovo di Yangon, la crisi sanitaria è una sfida per l’umanità. L’emergenza coronavirus si aggrava nel Paese. Il sistema sanitario nazionale è in grave difficoltà. La comunità cattolica assiste i bisognosi con programmi di aiuto...

Archivio Articoli

Categoria Articoli

Ti informiamo che, per migliorare la tua esperienza di navigazione su questo sito, utilizziamo diversi tipi di cookies, tra cui cookies a scopo di profilazione che ci consentono di accedere a dati personali raccolti durante la navigazione. Alla pagina informativa estesa è possibile negare il consenso all'installazione di qualunque cookie. Cliccando su “Accetto” o continuando la navigazione saranno attivati tutti i cookies specificati in dettaglio nella informativa estesa ai sensi dell’art. 13 del Regolamento UE 2016/679. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi