Hai fatto la santa Professione?

Mi rallegro con te della bella grazia ricevuta da Gesù.

Mia buona [sorella], fatti coraggio per corrispondere ad una grazia sì grande. Procura di mantenerti sempre ferma nei tuoi santi proponimenti che avrai fatto in quel beato giorno della S. Professione. Ti raccomando di essere sempre umile, [di aver] grande confidenza coi tuoi Superiori e non perdere mai l’ allegria che vuole il Signore, studiati di renderti cara a Gesù”. (Madre Mazzarello, Lettera n. 43)

madre-mazzarello

Così scriveva Madre Mazzarello a una giovane suora in Argentina e così oggi sentiamo queste parole fresche e vive rivolte anche a noi, Figlie di Maria Ausiliatrice, che in questa data ricordiamo la nascita del nostro Istituto con le prime professioni religiose a Mornese, nelle mani di Don Bosco, in quel 1872. Desideriamo che questo giorno sia per tutti un motivo di ringraziamento e di preghiera. Il GRAZIE di tutte noi per la “grazia così grande ricevuta” da Dio che ci ha chiamate a collaborare alla realizzazione del suo sogno di amore per ogni uomo; un grazie che si estende a tutti i familiari, i benefattori, le consorelle e gli amici, e, ovviamente ai giovani, che condividono con noi questo importante ed entusiasmante impegno di annunciare e vivere la buona Notizia di Gesù. E al grazie si unisce la PREGHIERA che sale al cuore di Dio, perché benedica tutti coloro che entrano nelle nostre case, perché ci aiuti a vivere la fedeltà del nostro “sì” con l’entusiasmo e la gioia dei figli e con la tenerezza e la forza delle madri che si fanno carico di coloro che sono loro affidati, imparando ogni giorno ad amare dal cuore misericordioso di Dio. Il grazie e la preghiera si fanno particolarmente intensi per le nostre sorelle che festeggiano i 70, 60, 50 e 25 anni della loro Professione religiosa e per le sorelle più giovani che emettono per la prima volta i voti nel nostro Istituto. Don Bosco e Madre Mazzarello hanno desiderato che nelle nostre comunità si vivesse lo spirito di famiglia; è con questo spirito che noi, come in una grande famiglia, desideriamo condividere questo momento di festa e di intensa preghiera; è con quello stesso desiderio dei nostri fondatori che continuiamo a spenderci perché chi vive con noi si senta “uno di famiglia”.

“Voler formare una famiglia è avere il coraggio di far parte del sogno di Dio, il coraggio di sognare con Lui, il coraggio di costruire con Lui, il coraggio di giocarci con Lui in questa storia, di costruire un modo dove nessuno si senta solo.” (cf AL 322)

Con queste parole di Papa Francesco esprimo gli auguri a tutte per questa data così importante!

Suor Maria Teresa Cocco

Buon Natale 2020!

Nulla di romantico: costretti a mettersi in viaggio quando Maria avrebbe bisogno di riposo; locande piene quando ci sarebbe bisogno di un posto caldo ed accogliente dove accogliere il Bambino; notte, freddo, grotta per un evento degno del luogo migliore del mondo per...

Proposte “non” parrocchiali

Di don Andrea Lonardo   Tanti dichiarano che la parrocchia è finita e poi cosa fanno? Continuano a proporre ricette sulla parrocchia e sull’Iniziazione cristiana. Tanti pastoralisti continuano a ripetere lo slogan che la “civiltà parrocchiale” è finita e poi...

Scuola. Salvare il rientro

Cresce il desiderio di studenti e famiglie di tornare alla didattica in presenza. I nodi da sciogliere sono noti. Ma servono criteri adeguati e non centralistici Di Ezio Delfino   Il desiderio degli studenti e l’attesa delle famiglie di tornare a un regolare...

La parte migliore

Di Annalisa Teggi   È morta sabato 12 dicembre, dopo essere stata investita nel tardo pomeriggio: Suor Maria Assunta Porcu era in bicicletta e stava portando un pasto caldo a un senzatetto la cui storia si era presa a cuore. In periferia a Milano Aveva 63 anni e...

Un Arcivescovo “dal basso”

Don Mimmo Battaglia nuovo arcivescovo di Napoli Il Santo Padre ha accettato la rinuncia al governo pastorale dell’Arcidiocesi Metropolitana di Napoli (Italia) del cardinale Crescenzio Sepe. Il nuovo Arcivescovo Metropolita di Napoli è Mons. Domenico Battaglia. Don...

“Fano” e il poster della Strenna 2021

Il celebre disegnatore spagnolo Patxi Velasco Fano – in arte, semplicemente “Fano” – già autore del poster della Strenna del Rettor Maggiore per il 2018, è da anni legato da vincoli di stima e amicizia alla Famiglia Salesiana. Saputo che il motto della Strenna per il...

Archivio Articoli

Categoria Articoli

Ti informiamo che, per migliorare la tua esperienza di navigazione su questo sito, utilizziamo diversi tipi di cookies, tra cui cookies a scopo di profilazione che ci consentono di accedere a dati personali raccolti durante la navigazione. Alla pagina informativa estesa è possibile negare il consenso all'installazione di qualunque cookie. Cliccando su “Accetto” o continuando la navigazione saranno attivati tutti i cookies specificati in dettaglio nella informativa estesa ai sensi dell’art. 13 del Regolamento UE 2016/679. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi