La settimana più attesa dell’anno: il secondo campo!

Comunità di Tirano

La location è la val Malenco e precisamente Caspoggio, un paesino e affiatato, la casa é spaziale e le cuoche con già il grembiule indosso…

…insomma, le premesse ideali per un campo fantastico!

Già durante il viaggio in pullman i ragazzi fantasticavano sulle attività che li aspettavano durante la settimana tartassando di domande gli animatori i quali erano felici di rispondere con ilarità per tenere le sorprese ben nascoste. Giunti a destinazione e dopo aver svolto i dovuti convenevoli come la sistemazione nelle camere, é stato presentato il tema del campo e consegnato il libretto che ci ha accompagnati. Tutte le riflessioni vertevano attorno a San Francesco d’Assisi, Santo sempre attuale e apprezzato tra i giovani, la sua vita é stata spunto di interessanti argomenti che i ragazzi hanno sentito molto vicini quali il donare, l’accogliere, lo stare in famiglia. Le attivazioni, brevi momenti per spiegare concretamente il significato delle riflessioni, sono state affrontate con la dovuta serietà e impegno da parte di tutti, cosi come le mansioni quotidiane.

Ogni giorno a turno le sette squadre si occupavano di servire colazione, pranzo, cena, e di pulire camere, salone e anche bagni per la comune convivenza. Instancabile, la nostra suor Lety é sempre stata disponibile ad aiutare i ragazzi a lavare piatti e posate, e inoltre teneva la parte agli animatori durante i giochi…. una presenza fondamentale!

Di fondamentale importanza anche le tre cuoche, Giovanna, Maura e Rosanna, le quali hanno suscitato l’affetto di tutti e hanno preparato dei piatti squisiti. Non é stata solo una presenza nascosta dietro i fornelli, ma si sono occupate dei malati e in qualsiasi situazione erano più che disponibili! Nei momenti liberi c’era chi giocava a” Lupus in fabula”, chi a carte, chi faceva braccialetti con fili colorati e pure chi si divertiva a legare un animatore ad una panchina con del nastro isolante. La noia sicuramente non ci ha mai fatto compagnia, nemmeno la notte, e gli imprevisti erano all’ordine del giorno come quando le cuoche si sono chiuse fuori dalla loro stanza o quando è accidentalmente partito l’allarme antincendio causando attimi di scompiglio fortunatamente risolti in pochi minuti. A non abbandonarci mai sono state le nuvole e la pioggia che ci hanno concesso solo una giornata soleggiata, ma non sono riuscite ad abbattere il nostro umore! Purtroppo, o per fortuna, hanno però impedito le tradizionali gite lasciando tutti un po’ spiazzati: non si vedeva un campo senza gite più o meno dall’82!!

Piacevoli sorprese sono state le visite di don Alberto, don Paolo e il neo don Michele che sono stati in nostra compagnia anche durante le riflessioni e i pasti. Altra visita molto gradita é stata quella di alcune persone della protezione civile che ci hanno cucinato polenta e salsicce: un pranzetto da leccarsi i baffi.

Le lacrime dell’ultima sera, i sorrisi, gli abbracci e pure le sberle date e ricevute durante “Marito&Moglie” sono conservate con gioia in tutti i cuori e c’ è già tantissima voglia del prossimo campo! In attesa vivremo al 100% le proposte dell’oratorio e della Parrocchia creando un gruppo di giovani sempre più unito e, speriamo, più numeroso.

 

Noemi e Daniele

C’è un filo sottile che ci salva nel marasma

Di Gianfranco Lauretano Siamo ripartiti. Mancano tante cose, ma il virus non ha spezzato quel filo sottile e indistruttibile dell’amore alla scuola e ai nostri alunni e colleghi.   Il primo giorno di scuola, lo sappiamo tutti, è un classico della letteratura e...

La bellezza che ci appartiene

“Io credo che la grammatica di una vita spirituale viva consista nell’imparare l’attenzione”. La bellezza del creato esiste nel momento in cui sappiamo guardarla con occhi attenti, curiosi, vivi: è il cuore del messaggio che ci affida il cardinale portoghese, grande...

Riparte la scuola… e anche il doposcuola

A marzo improvvisamente il doposcuola a Gallarate che abbiamo gestito per tre anni ha improvvisamente chiuso. Se nel nostro spazio di intervento individuale a “Parole Insieme”, abbiamo trovato una mediazione, grazie ai canali digitali, lo spazio quotidiano che avevamo...

Rimettiamo la relazione al centro

A ragionare sulle responsabilità degli adulti (genitori, insegnanti, istituzioni, scuola, associazioni) sono stati chiamati Eraldo Affinati, scrittore e insegnante, Chiara Giaccardi, professoressa di Sociologia dei processi culturali e comunicativi presso l’Università...

Giovani profeti senza paura

Siamo uniti da una missione: «Andare in paradiso e portare con noi più gente che possiamo». Don Angel Fernandez Artime   Vi saluto con tutto il cuore, amici lettori del Bollettino Salesiano, che don Bosco tanto amava. Voglio condividere con voi una bella testimonianza...

Civic Action

Un ebook alla scoperta di storie italiane di (stra)ordinario civismo   Oltre 200 tra cittadini, associazioni, aziende ed enti hanno partecipato a CIVIC ACTION, una call for practices promossa da Fondazione Italia Sociale. Ora le storie più belle della call for...

Archivio Articoli

Categoria Articoli

Ti informiamo che, per migliorare la tua esperienza di navigazione su questo sito, utilizziamo diversi tipi di cookies, tra cui cookies a scopo di profilazione che ci consentono di accedere a dati personali raccolti durante la navigazione. Alla pagina informativa estesa è possibile negare il consenso all'installazione di qualunque cookie. Cliccando su “Accetto” o continuando la navigazione saranno attivati tutti i cookies specificati in dettaglio nella informativa estesa ai sensi dell’art. 13 del Regolamento UE 2016/679. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi