L’ultimo saluto a sr Mery

Con queste parole la Comunità Rondinella ha salutato suor Mery.

…all’inizio della Messa

Carissima suor Mery,
noi della tua Comunità ci rappresentiamo spesso con l’immagine delle rondinelle che amano volare insieme, ma sono anche pronte, ogni giorno, a partire ciascuna per il proprio luogo di missione. Tu hai spiccato il volo e sei andata oltre, sei volata sulla mano di Dio, che ti aveva posto in mezzo a noi.

Lui ti ha voluta con sé, malgrado il tuo volo giovane, forse perché il tuo cuore era già grande, aveva raggiunto quello che Madre Mazzarello voleva dalle sue figlie: “Formatevi un cuore grande e buono”.

…e alla conclusione

Suor Mery, qualcuno ha detto che non c’è differenza tra chi semina e chi raccoglie perché siamo tutti collaboratori di Dio: è come dire che non c’è differenza tra chi parte e chi resta. Questa è l’esperienza quotidiana che abbiamo vissuto insieme come Comunità. Al mattino siamo abituate a vedere il gruppo di suore che parte e quelle che restano in casa; tu eri tra queste. I Bambini ti aspettavano e tu eri felice di donare loro la tua presenza, il tuo sorriso, la tua competenza musicale.
Oggi è diverso: sei tu che parti e noi rimaniamo qui, ma sappiamo che ovunque andiamo noi siamo del Signore e gli apparteniamo. Tu vai ma rimani con noi per ricordarci che Lui solo è il necessario. Tu vai ma ci incoraggi a continuare a seminare perché altri raccolgano, perché questa è la nostra comune vocazione: seminare.

Questo tu hai vissuto tra noi. Hai seminato sorrisi, incoraggiamenti, consigli dentro e fuori casa.
Sei stata presenza discreta e desiderata.
Ci mancherai, suor Mery!
Mancherai ai ragazzi dell’oratorio, ai tuoi bambini, ai membri del coro parrocchiale, a tutti noi.

Sappiamo che tu eri contenta di vivere con noi e non pensavi davvero di lasciarci, ma noi ti diciamo “Brava suor Mery!”: l’obbedienza è la vera strada dell’amore. Vai nella casa del Padre, però ricordati di noi, rimani con noi.

Grazie suor Mery, nostra giovane sorella!

 La tua Comunità

INDELEBILE

Ci sono persone che sono così piene di Dio che sono luce.
In modo naturale. Come se non facessero nessuno sforzo.

Persone che quando passano, ovunque stiano andando, lasciano una traccia, una scia luminosa dietro sè.
Persone che lasciano un solco indelebile nell’anima di coloro che incontrano.

Persone che sono un vero capolavoro di Dio. Persone che, a Dio, somigliano.
Così, tu.

Grazie Sr. Mery. Per tutto quello che hai dato ai nostri bimbi.

E per quello che hai lasciato dentro me.
Per quel solco profondo che hai inciso in me.

Grazie per aver riempito di sorrisi, di dolcezza, di allegria e di musica la nostra vita.
Continua a tenere per mano i nostri bambini. Come facevi lungo i corridoi della scuola materna.
Continua a mettere Dio nella loro vita.

So che posso contare su di te.

Come sempre.

Come per ogni cosa.

Sei stata un dono grande. Un dono grande.
Portami nel tuo cuore lì dove sei. Come io terrò te nel mio.
Come in terra, così in cielo.

Ciao piccola grande suora.

Simo (una mamma della Scuola dell’Infanzia)

Buon Natale 2020!

Nulla di romantico: costretti a mettersi in viaggio quando Maria avrebbe bisogno di riposo; locande piene quando ci sarebbe bisogno di un posto caldo ed accogliente dove accogliere il Bambino; notte, freddo, grotta per un evento degno del luogo migliore del mondo per...

Proposte “non” parrocchiali

Di don Andrea Lonardo   Tanti dichiarano che la parrocchia è finita e poi cosa fanno? Continuano a proporre ricette sulla parrocchia e sull’Iniziazione cristiana. Tanti pastoralisti continuano a ripetere lo slogan che la “civiltà parrocchiale” è finita e poi...

Scuola. Salvare il rientro

Cresce il desiderio di studenti e famiglie di tornare alla didattica in presenza. I nodi da sciogliere sono noti. Ma servono criteri adeguati e non centralistici Di Ezio Delfino   Il desiderio degli studenti e l’attesa delle famiglie di tornare a un regolare...

La parte migliore

Di Annalisa Teggi   È morta sabato 12 dicembre, dopo essere stata investita nel tardo pomeriggio: Suor Maria Assunta Porcu era in bicicletta e stava portando un pasto caldo a un senzatetto la cui storia si era presa a cuore. In periferia a Milano Aveva 63 anni e...

Un Arcivescovo “dal basso”

Don Mimmo Battaglia nuovo arcivescovo di Napoli Il Santo Padre ha accettato la rinuncia al governo pastorale dell’Arcidiocesi Metropolitana di Napoli (Italia) del cardinale Crescenzio Sepe. Il nuovo Arcivescovo Metropolita di Napoli è Mons. Domenico Battaglia. Don...

“Fano” e il poster della Strenna 2021

Il celebre disegnatore spagnolo Patxi Velasco Fano – in arte, semplicemente “Fano” – già autore del poster della Strenna del Rettor Maggiore per il 2018, è da anni legato da vincoli di stima e amicizia alla Famiglia Salesiana. Saputo che il motto della Strenna per il...

Archivio Articoli

Categoria Articoli

Ti informiamo che, per migliorare la tua esperienza di navigazione su questo sito, utilizziamo diversi tipi di cookies, tra cui cookies a scopo di profilazione che ci consentono di accedere a dati personali raccolti durante la navigazione. Alla pagina informativa estesa è possibile negare il consenso all'installazione di qualunque cookie. Cliccando su “Accetto” o continuando la navigazione saranno attivati tutti i cookies specificati in dettaglio nella informativa estesa ai sensi dell’art. 13 del Regolamento UE 2016/679. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi