Dalla community alla comunità… al cinema!

da | 12 Feb 2019 | Film

18 Schede-film per approfondire il Messaggio per la GMCS

In occasione della diffusione del Messaggio di papa Francesco per la 53a Giornata mondiale delle comunicazioni sociali, «Siamo membra gli uni degli altri” (Ef 4,25). Dalle social network communities alla comunità umana», la Commissione nazionale valutazione film e il nostro Ufficio, attraverso il nuovo portale informativo CEInews.it, propongono un ciclo di 18 film. Una proposta ragionata di titoli recenti, dell’ultima stagione cinematografica, disponibili in home video, per approfondire il tema del Messaggio del Papa in ambito pastorale, educativo, didattico e familiare.

A partire da venerdì 1° febbraio vengono diffuse, con cadenza settimanale, sui portali CEInews.it e Cnvf.it le schede di approfondimento cinematografico di taglio pastorale ed educativo per utilizzare il film in ogni contesto. Una ricca proposta di 18 titoli sino all’appuntamento della Giornata mondiale delle comunicazioni sociali, domenica 2 giugno.

Un ciclo di 18 film che parte da Wim Wenders

Il film di apertura dell’iniziativa è l’opera di Wim Wenders “Papa Francesco. Un uomo di parola”, un ritratto visionario e poetico di papa Bergoglio impegnato nel tessere relazioni, nella comunità e nella Rete. Seguiranno poi titoli appartenenti ad autori, generi e industrie culturali differenti: dall’Oscar 2018 “La forma dell’acqua” di Guillermo del Toro allo sguardo nelle periferie disperse di Edoardo De Angelis con “Il vizio della speranza”, tra sofferenza e riscatto. Ancora, pagine educational di taglio familiare come “Wonder” di Stephen Chbosky e “Tito e gli alieni” di Paola Randi, oppure testimonianze di impegno civile come “22 luglio” di Paul Greengrass sugli attentati di Oslo del 2011 – film diffuso attraverso la piattaforma Netflix – o il coraggio di non arrendersi con la storia di Jeff Bauman in “Stronger” di David Gordon Green.

Gli altri titoli da ricordare sono: “Quasi nemici” di Yvan Attal, “First Man” di Damien Chazelle, “Ricomincio da noi” di Richard Loncraine, “La casa sul mare” di Robert Guédiguian, “L’ora più buia” di Joe Wright, “Lazzaro felice” di Alice Rohwacher, “Come un gatto in tangenziale” di Riccardo Milani, “La mélodie” di Rachid Hami, “A Private War” di Matthew Heineman, “Il gioco delle coppie” di Olivier Assayas, “Ralph spacca internet” di Phil Johnston e Rich Moore.

Massimo Giraldi: “Una proposta per la comunità”

“Per il quarto anno consecutivo la Commissione film della CEI, insieme all’Ufficio Nazionale per le comunicazioni sociali, propone il cinema come terreno di incontro e riflessione sul tema della Giornata mondiale delle comunicazioni sociali”. Sottolinea così Massimo Giraldi, Presidente della Cnvf, che aggiunge: “con il Direttore don Ivan Maffeis abbiamo deciso quest’anno di amplificare la diffusione delle schede film anche attraverso il nuovo portale CEInews.it. È un’iniziativa pensata per valorizzare il contributo sempre fecondo e attuale del cinema nelle nostre comunità, per coinvolgere giovani e adulti. Le schede film pastorali saranno utili per tutti coloro che desiderano mettere in campo cineforum, dibattiti, incontri, meditazioni e seminari. Un sussidio agile e pratico rivolto ad animatori, sacerdoti, insegnanti, catechisti e famiglie”.

Portali web e canali social dedicati

Le schede verranno pubblicate su CEInews e quindi sui nostri canali social Facebook e Twitter, nonché sul sito della Commissione nazionale valutazione film (sezione “Sguardi di fede”).

Per maggiori informazioni sul percorso e per chiarimenti sulle proposte, in relazione al pubblico di riferimento: ucs@chiesacattolica.it; cnvf@chiesacattolica.it.

Piano dell’opera

  1. 1° febbraio: “Papa Francesco. Un uomo di parola” (2018) di Wim Wenders
  2. 8 febbraio: “La forma dell’acqua” (2018) di Guillermo del Toro
  3. 15 febbraio: “Wonder” (2017) di Stephen Chbosky
  4. 22 febbraio: “Stronger” (2018) di David Gordon Green
  5. 1° marzo: “Quasi nemici” (2018) di Yvan Attal
  6. 8 marzo: “First Man” (2018) di Damine Chazelle
  7. 15 marzo: “Ricomincio da noi” (2018) di Richard Loncraine
  8. 22 marzo: “La casa sul mare” (2018) di Robert Guédiguian
  9. 29 marzo: “L’ora più buia” (2018) di Joe Wright
  10. 5 aprile: “Tito e gli alieni” (2018) di Paola Randi
  11. 12 aprile: “22 July” (2018) di Paul Greengrass
  12. 19 aprile: “Lazzaro felice” (2018) di Alice Rohwacher
  13. 26 aprile: “Come un gatto in tangenziale” (2018) di Riccardo Milani
  14. 3 maggio: “La mélodie” (2018) di Rachid Hami
  15. 10 maggio: “A Private War” (2018) di Matthew Heineman
  16. 17 maggio: “Il gioco delle coppie” (2018) di Olivier Assayas
  17. 24 maggio: “Il vizio della speranza” (2018) di Edoardo De Angelis
  18. 31 maggio: “Ralph spacca internet” (2019) di Phil Johnston, Rich Moore

Fonte: comunicazionisociali.chiesacattolica.it

5^ Domenica dopo il martirio di San Giovanni

5^ Domenica dopo il martirio di San Giovanni il precursore – Anno A 27 settembre 2020 Vangelo di Matteo 22, 34-40 Commento di suor Daniela Tognoni, FMA   L’imperativo dell’amore percorre come un filo rosso le letture di questa V domenica dopo il Martirio di S....

26^ Domenica del Tempo Ordinario

26^ Domenica del tempo ordinario - Anno A 27 settembre 2020 Vangelo di Matteo 21, 28-31 Commento di suor Rita Fallea, FMA   Un uomo aveva due figli… Sono due i modi in cui possiamo rispondere a Dio: con il sì, oppure con il no. La parabola che abbiamo ascoltato...

La terra va contemplata e protetta

Francesco prosegue il ciclo di catechesi nel periodo di pandemia riaffermando che “chi vive per sfruttare la natura, finisce per sfruttare la gente”, mentre compito di tutti è custodire il creato “per dare un futuro alle nuove generazioni” Di Adriana Masotti  ...

Le FMA vicine al popolo libanese

Le FMA e le Comunità Educanti dell’Ispettoria del Medio Oriente (MOR) sono vicine alla popolazione libanese colpita dalle esplosioni al porto di Beirut.   (Libano). Il 4 agosto 2020 la zona portuale di Beirut è stata colpita da più esplosioni che hanno distrutto...

C’è un filo sottile che ci salva nel marasma

Di Gianfranco Lauretano Siamo ripartiti. Mancano tante cose, ma il virus non ha spezzato quel filo sottile e indistruttibile dell’amore alla scuola e ai nostri alunni e colleghi.   Il primo giorno di scuola, lo sappiamo tutti, è un classico della letteratura e...

La bellezza che ci appartiene

“Io credo che la grammatica di una vita spirituale viva consista nell’imparare l’attenzione”. La bellezza del creato esiste nel momento in cui sappiamo guardarla con occhi attenti, curiosi, vivi: è il cuore del messaggio che ci affida il cardinale portoghese, grande...

Archivio Articoli

Categoria Articoli

Ti informiamo che, per migliorare la tua esperienza di navigazione su questo sito, utilizziamo diversi tipi di cookies, tra cui cookies a scopo di profilazione che ci consentono di accedere a dati personali raccolti durante la navigazione. Alla pagina informativa estesa è possibile negare il consenso all'installazione di qualunque cookie. Cliccando su “Accetto” o continuando la navigazione saranno attivati tutti i cookies specificati in dettaglio nella informativa estesa ai sensi dell’art. 13 del Regolamento UE 2016/679. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi