Hotel Gagarin

da | 5 Giu 2018 | Film

di Gianluca BERNARDINI per sdcmilano.it

«Se vuoi essere felice, comincia», diceva Tolstoj.

Ed è proprio questo che suggerisce il professore di storia Nicola Speranza (Giuseppe Battiston) ai suoi disperati compagni di viaggio, approdati in Armenia insieme a lui per girare il suo improbabile film, nonché traditi da un sedicente produttore che li ha abbandonati, fuggendo con i soldi, mentre è in corso nel Paese una guerra. Un’occasione unica, data a un gruppo di italiani spiantati, ciascuno con la sua storia drammatica appresso, che fanno diventare un avvento avverso l’opportunità per dare una svolta alla propria vita.

Non di fortuna, ma senz’altro di speranza. La stessa che gli sventurati saranno chiamati a dare agli abitanti del villaggio che accorreranno all’isolato hotel, dove sono alloggiati, per realizzare i loro desideri cinematografici. Simone Spada, al suo esordio come regista, porta così in scena una commedia divertente, nonché a tratti poetica, con «Hotel Gagarin».

Un racconto visionario dove il cinema diventa «fabbrica dei sogni». Quelli che in fondo al cuore tutti abbiamo, che a volte ci portano altrove, in altri tempi e in altri luoghi, per sentirci almeno per un attimo più «leggeri» e felici. Come Gagarin (a cui è pure intitolato l’hotel) forse, il primo uomo a volare nello spazio.

Una storia romantica, condotta da un cast vario e azzeccato (chi più e chi meno). Non ci sono virtuosismi, non c’è una particolare ricerca, ma tanta passione per «la settima arte» che non solo diventa per Spada professione (è stato «aiuto» di molti registi italiani) ma una vera dichiarazione d’amore. Come l’idea che sta sotto, quella che fa da motore ad ogni vero desiderio, che ogni cosa e ognuno può essere sempre meglio di com’è (bellissimo il paesaggio armeno innevato, illuminato dal sole). Basta desiderarlo e darsi da fare, perché se in fondo la vita è un’avventura, chiede di essere vissuta come tale, fino in fondo, fino alla fine. Non recitandone una parte, ma partecipandone sempre da protagonisti (come gli spezzoni sui titoli di coda ci ricordano con commozione). Da vedere per sognare.

Temi: Armenia, cinema, sogno, speranza, felicità, aspirazioni, desideri, senso della vita.

C’è un filo sottile che ci salva nel marasma

Di Gianfranco Lauretano Siamo ripartiti. Mancano tante cose, ma il virus non ha spezzato quel filo sottile e indistruttibile dell’amore alla scuola e ai nostri alunni e colleghi.   Il primo giorno di scuola, lo sappiamo tutti, è un classico della letteratura e...

La bellezza che ci appartiene

“Io credo che la grammatica di una vita spirituale viva consista nell’imparare l’attenzione”. La bellezza del creato esiste nel momento in cui sappiamo guardarla con occhi attenti, curiosi, vivi: è il cuore del messaggio che ci affida il cardinale portoghese, grande...

Riparte la scuola… e anche il doposcuola

A marzo improvvisamente il doposcuola a Gallarate che abbiamo gestito per tre anni ha improvvisamente chiuso. Se nel nostro spazio di intervento individuale a “Parole Insieme”, abbiamo trovato una mediazione, grazie ai canali digitali, lo spazio quotidiano che avevamo...

Rimettiamo la relazione al centro

A ragionare sulle responsabilità degli adulti (genitori, insegnanti, istituzioni, scuola, associazioni) sono stati chiamati Eraldo Affinati, scrittore e insegnante, Chiara Giaccardi, professoressa di Sociologia dei processi culturali e comunicativi presso l’Università...

Giovani profeti senza paura

Siamo uniti da una missione: «Andare in paradiso e portare con noi più gente che possiamo». Don Angel Fernandez Artime   Vi saluto con tutto il cuore, amici lettori del Bollettino Salesiano, che don Bosco tanto amava. Voglio condividere con voi una bella testimonianza...

Civic Action

Un ebook alla scoperta di storie italiane di (stra)ordinario civismo   Oltre 200 tra cittadini, associazioni, aziende ed enti hanno partecipato a CIVIC ACTION, una call for practices promossa da Fondazione Italia Sociale. Ora le storie più belle della call for...

Archivio Articoli

Categoria Articoli

Ti informiamo che, per migliorare la tua esperienza di navigazione su questo sito, utilizziamo diversi tipi di cookies, tra cui cookies a scopo di profilazione che ci consentono di accedere a dati personali raccolti durante la navigazione. Alla pagina informativa estesa è possibile negare il consenso all'installazione di qualunque cookie. Cliccando su “Accetto” o continuando la navigazione saranno attivati tutti i cookies specificati in dettaglio nella informativa estesa ai sensi dell’art. 13 del Regolamento UE 2016/679. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi