La mélodie

da | 22 Mag 2018 | Film

di Gianluca BERNARDINI per sdcmilano.it

«Non sono capaci di stare fermi trenta secondi. Se non vogliono imparare, non devono restare».

Così si esprime il maestro violinista, in un momento di disperazione, con il direttore della scuola media in una delle periferie di Parigi. Approdato lì per poco lavoro e disilluso, Simon Daoud (Kad Merad), viene inserito in un gruppo di allievi problematici che sembrano voler far di tutto tranne che imparare a suonare.
Grazie, però, ad un alunno particolarmente motivato, Arnold (Alfred Renely), che viene inserito solo in un secondo momento nella classe, Simon non si arrende alle provocazioni e procede nel suo intento: portare i preadolescenti ad esibirsi per il saggio finale presso la Filarmonica di Parigi.
Un progetto ambizioso che non solo diventa il leitmotiv del film «La mélodie», presentato all’ultimo Festival di Venezia e ora nelle sale, ma anche un omaggio alla vita e all’arte del regista Rachid Hami, che ha ritrovato molto della propria infanzia nella storia di questi protagonisti.

Un racconto altamente formativo e «sociale» che, prendendo spunto dal programma parigino «Démos», cerca, attraverso un percorso di educazione musicale e orchestrale, di dare un tocco di speranza a giovani purtroppo segnati dal contesto di disagio in cui vivono. Con uno stile asciutto il cineasta di origine algerina, arriva in maniera sobria e incisiva a sfiorare le corde del cuore con una storia di formazione che, grazie all’interpretazione credibile e convincente dei ragazzi (in certi momenti con assonanze vere e proprie con «La classe» di Laurent Cantet e «Les choristes» di Christophe Barratier), acquista di spessore nonché di valore.
Un vero omaggio, poi, anche alla musica, quella classica soprattutto, non più confinata solamente ad una categoria sociale snob e d’élite.

Da vedere, magari, insieme a coloro che ancora devono trovare la propria passione o vocazione.

Temi: ragazzi, formazione, scuola, musica, passione, vocazione, disagio, periferie, riscatto, gruppo, famiglia, amicizia.

C’è un filo sottile che ci salva nel marasma

Di Gianfranco Lauretano Siamo ripartiti. Mancano tante cose, ma il virus non ha spezzato quel filo sottile e indistruttibile dell’amore alla scuola e ai nostri alunni e colleghi.   Il primo giorno di scuola, lo sappiamo tutti, è un classico della letteratura e...

La bellezza che ci appartiene

“Io credo che la grammatica di una vita spirituale viva consista nell’imparare l’attenzione”. La bellezza del creato esiste nel momento in cui sappiamo guardarla con occhi attenti, curiosi, vivi: è il cuore del messaggio che ci affida il cardinale portoghese, grande...

Riparte la scuola… e anche il doposcuola

A marzo improvvisamente il doposcuola a Gallarate che abbiamo gestito per tre anni ha improvvisamente chiuso. Se nel nostro spazio di intervento individuale a “Parole Insieme”, abbiamo trovato una mediazione, grazie ai canali digitali, lo spazio quotidiano che avevamo...

Rimettiamo la relazione al centro

A ragionare sulle responsabilità degli adulti (genitori, insegnanti, istituzioni, scuola, associazioni) sono stati chiamati Eraldo Affinati, scrittore e insegnante, Chiara Giaccardi, professoressa di Sociologia dei processi culturali e comunicativi presso l’Università...

Giovani profeti senza paura

Siamo uniti da una missione: «Andare in paradiso e portare con noi più gente che possiamo». Don Angel Fernandez Artime   Vi saluto con tutto il cuore, amici lettori del Bollettino Salesiano, che don Bosco tanto amava. Voglio condividere con voi una bella testimonianza...

Civic Action

Un ebook alla scoperta di storie italiane di (stra)ordinario civismo   Oltre 200 tra cittadini, associazioni, aziende ed enti hanno partecipato a CIVIC ACTION, una call for practices promossa da Fondazione Italia Sociale. Ora le storie più belle della call for...

Archivio Articoli

Categoria Articoli

Ti informiamo che, per migliorare la tua esperienza di navigazione su questo sito, utilizziamo diversi tipi di cookies, tra cui cookies a scopo di profilazione che ci consentono di accedere a dati personali raccolti durante la navigazione. Alla pagina informativa estesa è possibile negare il consenso all'installazione di qualunque cookie. Cliccando su “Accetto” o continuando la navigazione saranno attivati tutti i cookies specificati in dettaglio nella informativa estesa ai sensi dell’art. 13 del Regolamento UE 2016/679. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi