Appuntamento Mondiale Giovani della Pace a Napoli

da | 11 Nov 2014 | Giovani

LETTERA ALLA COSCIENZA

A Napoli, alla festa di S. Francesco, a Napoli, si sono radunati 40 mila giovani che si battono per la pace. Quel giorno è stata scritta una lettera che vuole parlare al cuore e nasce dall’incontro con la sofferenza. È il grido dei giovani che hanno perso fiducia nelle istituzioni. Nasce dal pianto di chi ha paura di vivere in una società senza più ideali e valori condivisi.

Il 4 ottobre il popolo della pace riunito in piazza del plebiscito, a Napoli, era fatto da quei piccoli che abitano le periferie a cui si rivolge spesso Papa Francesco. C’erano madri che hanno perso i figli senza rinunciare alla speranza; c’erano ex bambini di strada che hanno saputo riprendersi in mano la vita; giovani che hanno avuto il coraggio di uscire da giri infami, dalla droga, dalla criminalità; giovani che hanno saputo dare un volto al loro impegno lì dove sono, in famiglia, a scuola, nel mondo del lavoro.

Da quell’assemblea è stata lanciata la “ Lettera alla Coscienza” dell’umanità perché superi l’indifferenza e operi per il bene comune. Ernesto Olivero, fondatore del SERMIG (Servizio Missionario Giovanile), che da decenni anima la bandiera mondiale della Pace, ha indicato un compito urgentissimo che è possibile assolvere solo se si procede insieme.

“La coscienza ci chiede l’istituzione di un’Onu rinnovata e credibile che garantisca i diritti umani, le libertà religiose e politiche, che tuteli le minoranze, che bandisca l’uso delle armi, che abbia l’autorità morale di fermare le guerre perché si è preoccupata fin dall’inizio di rimediare alle ingiustizie e ai danni provocati dai dittatori di turno, attraverso la diplomazia e dove necessario con un contingente di pace.

Non è un sogno. Io ci credo. Per questo mi rivolgo alla coscienza degli assopiti, a chi è convinto che darsi da fare non serva a nulla. Il mondo si può cambiare!

Potete trovare il seguito della lettera e il video che sintetizza il “ mondiale dei giovani per la pace” sul sito: www.sermig.org

C’è un filo sottile che ci salva nel marasma

Di Gianfranco Lauretano Siamo ripartiti. Mancano tante cose, ma il virus non ha spezzato quel filo sottile e indistruttibile dell’amore alla scuola e ai nostri alunni e colleghi.   Il primo giorno di scuola, lo sappiamo tutti, è un classico della letteratura e...

La bellezza che ci appartiene

“Io credo che la grammatica di una vita spirituale viva consista nell’imparare l’attenzione”. La bellezza del creato esiste nel momento in cui sappiamo guardarla con occhi attenti, curiosi, vivi: è il cuore del messaggio che ci affida il cardinale portoghese, grande...

Riparte la scuola… e anche il doposcuola

A marzo improvvisamente il doposcuola a Gallarate che abbiamo gestito per tre anni ha improvvisamente chiuso. Se nel nostro spazio di intervento individuale a “Parole Insieme”, abbiamo trovato una mediazione, grazie ai canali digitali, lo spazio quotidiano che avevamo...

Rimettiamo la relazione al centro

A ragionare sulle responsabilità degli adulti (genitori, insegnanti, istituzioni, scuola, associazioni) sono stati chiamati Eraldo Affinati, scrittore e insegnante, Chiara Giaccardi, professoressa di Sociologia dei processi culturali e comunicativi presso l’Università...

Giovani profeti senza paura

Siamo uniti da una missione: «Andare in paradiso e portare con noi più gente che possiamo». Don Angel Fernandez Artime   Vi saluto con tutto il cuore, amici lettori del Bollettino Salesiano, che don Bosco tanto amava. Voglio condividere con voi una bella testimonianza...

Civic Action

Un ebook alla scoperta di storie italiane di (stra)ordinario civismo   Oltre 200 tra cittadini, associazioni, aziende ed enti hanno partecipato a CIVIC ACTION, una call for practices promossa da Fondazione Italia Sociale. Ora le storie più belle della call for...

Archivio Articoli

Categoria Articoli

Ti informiamo che, per migliorare la tua esperienza di navigazione su questo sito, utilizziamo diversi tipi di cookies, tra cui cookies a scopo di profilazione che ci consentono di accedere a dati personali raccolti durante la navigazione. Alla pagina informativa estesa è possibile negare il consenso all'installazione di qualunque cookie. Cliccando su “Accetto” o continuando la navigazione saranno attivati tutti i cookies specificati in dettaglio nella informativa estesa ai sensi dell’art. 13 del Regolamento UE 2016/679. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi