La gentilezza può migliorare il mondo

da | 24 Set 2015 | Giovani

Se ognuno di noi, ogni giorno, compiesse un gesto gentile nei confronti del prossimo, presto il mondo sarebbe più umano e più vivibile. In una parola, migliore.

Esiste anche una Giornata Mondiale della Gentilezza, celebrata dall’Onu ogni 13 novembre.

Non è scontata né semplice ma qualcosa che si impara giorno per giorno.
Benedetta, bistratta, declamata gentilezza, dispensatrice di gioie e dolori.
La gentilezza dà senso e valore alla nostra esistenza, ci fa dimenticare i guai quotidiani e sentire bene con noi stessi. Sarebbe bello, però, sottolineare non solo i benefici che la gentilezza alimenta in chi la pratica ma anche la gioia che dà in chi la riceve.

Essere gentili conviene tre volte:

  • fa bene alla salute,
  • guadagna simpatie,
  • crea intorno un clima positivo.

Non si nasce gentili, gentili, semmai, si diventa.

Ma richiede un lavoro costante, bisogna allenarsi duramente con la vita per arginare quelle componenti egoistiche che in alcune fasi risultano predominanti. È un atteggiamento che si nota ancora in alcuni adulti, per i quali, a volte, sono sporadici gli slanci di gentilezza o il rispetto verso il prossimo. Per qualcuno la meritocrazia coincide con la superbia, la prevaricazione, la legge del più forte sul più debole. Ma è anche, e soprattutto, adesso che la gentilezza conviene. Ebbene sì, conviene ancora, e non per un tornaconto personale ma perché entrare in relazione con gli altri, creare un buon clima di convivenza significa saper gestire una situazione, significa considerare l’altro degno di rispetto e di ascolto.

Oggi, e con la crisi ancora di più, la gentilezza conviene.

In un periodo in cui non ci si può permettere di perdere tempo, è essenziale dare valore alle piccole cose, a quelle che ci fanno e fanno stare bene. Un sorriso è un gesto semplice e, proprio come la gentilezza, estremamente contagioso.

La gentilezza, quella genuina, quella originale conviene sempre.

Si cede il posto alla persona anziana o alla donna incinta non perché ce l’hanno insegnato ma perché così è giusto. Gentilezza è entrare nell’altro, empatizzare, mettersi nei panni del prossimo ogni giorno, anche quando si è in coda al supermercato o seduti in treno.

La gentilezza, in fondo, è un arte che non ha prezzo.

forza_gentilezza_mon-jpg

Tra i libri scritti sulla gentilezza citiamo “La forza della gentilezza” di Piero Ferrucci: pensare e agire con il cuore fa bene al corpo e allo spirito.

C’è un filo sottile che ci salva nel marasma

Di Gianfranco Lauretano Siamo ripartiti. Mancano tante cose, ma il virus non ha spezzato quel filo sottile e indistruttibile dell’amore alla scuola e ai nostri alunni e colleghi.   Il primo giorno di scuola, lo sappiamo tutti, è un classico della letteratura e...

La bellezza che ci appartiene

“Io credo che la grammatica di una vita spirituale viva consista nell’imparare l’attenzione”. La bellezza del creato esiste nel momento in cui sappiamo guardarla con occhi attenti, curiosi, vivi: è il cuore del messaggio che ci affida il cardinale portoghese, grande...

Riparte la scuola… e anche il doposcuola

A marzo improvvisamente il doposcuola a Gallarate che abbiamo gestito per tre anni ha improvvisamente chiuso. Se nel nostro spazio di intervento individuale a “Parole Insieme”, abbiamo trovato una mediazione, grazie ai canali digitali, lo spazio quotidiano che avevamo...

Rimettiamo la relazione al centro

A ragionare sulle responsabilità degli adulti (genitori, insegnanti, istituzioni, scuola, associazioni) sono stati chiamati Eraldo Affinati, scrittore e insegnante, Chiara Giaccardi, professoressa di Sociologia dei processi culturali e comunicativi presso l’Università...

Giovani profeti senza paura

Siamo uniti da una missione: «Andare in paradiso e portare con noi più gente che possiamo». Don Angel Fernandez Artime   Vi saluto con tutto il cuore, amici lettori del Bollettino Salesiano, che don Bosco tanto amava. Voglio condividere con voi una bella testimonianza...

Civic Action

Un ebook alla scoperta di storie italiane di (stra)ordinario civismo   Oltre 200 tra cittadini, associazioni, aziende ed enti hanno partecipato a CIVIC ACTION, una call for practices promossa da Fondazione Italia Sociale. Ora le storie più belle della call for...

Archivio Articoli

Categoria Articoli

Ti informiamo che, per migliorare la tua esperienza di navigazione su questo sito, utilizziamo diversi tipi di cookies, tra cui cookies a scopo di profilazione che ci consentono di accedere a dati personali raccolti durante la navigazione. Alla pagina informativa estesa è possibile negare il consenso all'installazione di qualunque cookie. Cliccando su “Accetto” o continuando la navigazione saranno attivati tutti i cookies specificati in dettaglio nella informativa estesa ai sensi dell’art. 13 del Regolamento UE 2016/679. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi