La maratona della libertà

Striscia di Gaza: giovani israeliani e palestinesi costruiscono la pace a colpi di pedale e di video-chiamate Skype

Una pedalata in bici per la libertà e la pace e rompere il silenzio che ruota intorno a ciò che sta accadendo al confine della Striscia di Gaza: ad organizzarla, il 17 maggio, è il Comitato giovanile di Gaza (Youth Committee), fondato nel 2010 da Rami Aman, ingegnere oggi 38enne, con lo scopo di collegare, attraverso la rete e i social media, i giovani di Gaza con i loro coetanei israeliani e spezzare così l’isolamento in cui vivono.

Centocinquanta giovani, provenienti dai 5 governatorati della Striscia, hanno pedalato dal centro di Gaza City, fino al confine con Israele, mostrando striscioni inneggianti alla pace e alla libertà. All’evento, che porta significativamente il titolo di “Freedom Marathon” (maratona della libertà) stanno lavorando anche altre organizzazioni e gruppi attivi all’interno della Striscia.
Tutti con l’obiettivo dichiarato di far conoscere a quanta più gente possibile le azioni promosse dalla società civile gazawa per favorire la pace e la libertà per Gaza e per i “vicini israeliani”.
Analoga pedalata ha avuto luogo, nello stesso giorno e nella stessa ora, sul lato israeliano del confine con Gaza. Ad organizzarla saranno giovani attivisti israeliani.

La maratona della libertà non è l’unica attività promossa dal Comitato giovanile di Gaza. Solo nell’ultimo anno si contano almeno 24 eventi di pace e di incontro. Tra questi, segnalano dallo Youth Committee, l’operazione “Claeaning the hate” (spazzare via l’odio) che ha visto giovani palestinesi e israeliani impegnati con varie attività nel campo del mutuo rispetto e della conoscenza. Lo scorso settembre è stata lanciata “Peace carpet” (tappeto di pace). I giovani gazawi, con il sostegno di donne israeliane, hanno distribuito nella Striscia e in Israele indumenti con messaggi e disegni di pace così da favorire relazioni durature e sostenibili. Altri progetti hanno coinvolto musicisti israeliani e giovani di Gaza.
In un caso è stato preparato un video sulle note del famoso brano di Bob Marley, “One love”, intitolato “One Love… One heart”.

Impariamo ad accettare l’imprevisto

Si è ammalato e ha provato su di sé la paura e l'incertezza.Il famoso attore racconta il suo percorso personale e si confronta con le sfide dell'ebook "Il risveglio dell'umano". La fede? «Va riconquistata ogni giorno. È un esperimento d'amore»   Di Paolo Perego...

Cosa faremmo senza i giovani?

Di don Angel Fernandez Artime   I giovani hanno detto che ci amano, ci amano davvero come educatori, come amici, come fratelli e come genitori, perché «noi giovani di oggi abbiamo una grande mancanza di paternità. E soprattutto vogliamo camminare verso la crescita...

La vita dopo la pandemia

Nel volume edito dalla Libreria Editrice Vaticana sono raccolti otto interventi del Pontefice nei primi mesi dell’anno segnati dal diffondersi della pandemia di coronavirus. A guidare la lettura, la prefazione del cardinale Michael Czerny, sottosegretario della...

La storia di Alba

Da negoziante a punto di riferimento per le mamme della Sicilia   La giovane imprenditrice della provincia di Trapani durante i mesi di lockdown è diventata una “influencer” al servizio delle famiglie per promuovere uno stile di vita sano, e spiegare alle persone i...

Pentecoste

Anno A 31 maggio 2020 Vangelo di Giovanni 14,15-20 Commento di suor Cristina Merli, FMA   Sono versetti che ti fanno girare la testa.Ti sembra di cadere, invece ti scopri sorretto da un abbraccio. Gesù, il Padre, il Paraclito, lo Spirito di verità, i discepoli....

Pentecoste

Anno A 31 maggio 2020 Vangelo di Giovanni 20, 19-23 Commento di suor Laura Agostani, FMA     Pentecoste. Cinquanta giorni dopo la Pasqua. Dono dello Spirito Santo.Credo che queste tre informazioni siano ben note a tutti, ma ci siamo mai chiesti in realtà...

Archivio Articoli

Categoria Articoli

Ti informiamo che, per migliorare la tua esperienza di navigazione su questo sito, utilizziamo diversi tipi di cookies, tra cui cookies a scopo di profilazione che ci consentono di accedere a dati personali raccolti durante la navigazione. Alla pagina informativa estesa è possibile negare il consenso all'installazione di qualunque cookie. Cliccando su “Accetto” o continuando la navigazione saranno attivati tutti i cookies specificati in dettaglio nella informativa estesa ai sensi dell’art. 13 del Regolamento UE 2016/679. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi