Un nuovo santuario per San Giovanni Bosco

Tre giornate di visita del Rettor Maggiore all’Ispettoria “SS. Cirillo e Metodio” della Slovenia

Un giorno per i Salesiani, uno per la Famiglia Salesiana e un altro per il nuovo Santuario di Don Bosco, il primo nel paese. Così sono trascorse le giornate di visita del Rettor Maggiore all’Ispettoria “SS. Cirillo e Metodio” della Slovenia.

23061986105_c47e1cfd0d_o

Il 13 novembre in una piacevole atmosfera di fraternità don Ángel Fernández Artime ha dialogato con i suoi confratelli della Slovenia. Ha parlato loro dell’importanza di seguire un cammino di rinnovamento e di continuo ritorno alla fonte del carisma salesiano. Poi, durante la messa, ha anche benedetto e consegnato a ciascun religioso il testo delle Costituzioni Salesiane; e, nel pomeriggio, si è dedicato ad un confronto ristretto con l’Ispettore, don Janez Potočnik, e il suo consiglio.

Sabato, terzo giorno, don Á.F. Artime ha incontrato i membri di tutti i rami della Famiglia Salesiana della Slovenia. Dopo la preghiera nel santuario di Maria Ausiliatrice a Rakovnik, ha presieduto una solenne Eucaristia, nel corso della quale hanno emesso la loro promessa due nuovi Salesiani Cooperatori. Nell’omelia il Rettor Maggiore ha incoraggiato tutti a dare testimonianza dell’amore di Gesù, con lo stile di Don Bosco, e ad tenere sempre aperto il cuore agli altri.

In serata, invece, il Rettore Maggiore è stato l’ospite alla rappresentazione del musical “Vivo per Voi”, presso l’Aula Magna del Teologato di Ljubljana. Il Rettor Maggiore ha anche offerto il pensiero della “buona notte” salesiana e ringraziato gli artisti per la loro creatività nell’omaggiare Don Bosco per il Bicentenario della sua nascita.

Ieri, infine, domenica 15 novembre, il X Successore di Don Bosco ha benedetto il primo santuario dedicato a Don Bosco in terra slovena, situato a Maribor, in un’opera che ospita anche un oratorio-centro giovanile.

Al solenne evento hanno partecipato, oltre a numerosissimi fedeli, l’arcivescovo di Maribor, mons. Alojzij Cvikl, il salesiano mons. Stanislav Hočevar, arcivescovo di Belgrado, mons. Andrej Glavan, vescovo di Novo Mesto, e l’arcivescovo emerito di Maribor, mons. Franc Kramberger. Presenti anche tutti i precedenti Ispettori della Slovenia ancora viventi; i Superiori o dei loro rappresentanti delle vicine Ispettorie della Croazia, dell’Ungheria e dell’Austria; numerose autorità locali.

22439200104_f4a9322c44_o

Nel corso della messa, animata da cantori di 16 cori riuniti, il Rettor Maggiore ha invitato tutti i presenti a vivere cercando di costruire nel proprio cuore un santuario bello come la nuova chiesa di San Giovanni Bosco di Maribor; e si è anche augurato che il nuovo santuario diventi un luogo di preghiera, in particolare per i giovani, ed un segno di speranza per la città di Maribor e tutta la Chiesa in Slovenia.

Scuola, non chiudete le superiori

Di Alberto Pellai Lo psicologo Alberto Pellai nel suo profilo Facebook interviene sull'ipotesi di utilizzare la Dad per gli studenti più grandi (una riflessione che raccoglie quasi 1500 condivisioni in 4 ore). «Come genitore credo davvero che i nostri ragazzi possono...

Dedicazione del Duomo di Milano

Dedicazione del Duomo di Milano, Chiesa madre di tutti i fedeli ambrosiani Vangelo di Matteo 21,10-17 Commento di suor Antonia Franzini, FMA   Prima di condividere con voi alcune brevi riflessioni attorno al Vangelo di oggi, permettetemi di dare qualche...

31^ Domenica del Tempo Ordinario

31^ Domenica del Tempo Ordinario – Anno A Vangelo di Matteo 22,15-21 Commento di suor Laura Agostani, FMA   Troppo ostiche queste parole di Gesù! Ci ha lasciato domenica scorsa con un invito a nozze poco corrisposto, col monito dei molti chiamati e dei pochi...

Solo un Padre può guarire noi e la realtà

di Federico Pichetto Il 4 ottobre è stata pubblicata la nuova enciclica di papa Francesco, dal titolo “Fratelli tutti”. Tre considerazioni utili per addentrarsi nella sua lettura. FRATELLI TUTTI, ENCICLICA DI PAPA FRANCESCO. Sarà la storia a dirci se l’enciclica...

Noi adulti dobbiamo dare coraggio ai giovani

di Andrea Lonardo   Sono anni che parliamo degli adulti: ebbene sono loro che debbono oggi accompagnare le giovani generazioni ad attraversare il Covid. Cioè siamo noi! Oggi gli adulti debbono prendere in mano la situazione, in famiglia e nella scuola, nel lavoro...

La Chiesa del Myanmar e la pandemia

di Card. Charles Bo Per l’arcivescovo di Yangon, la crisi sanitaria è una sfida per l’umanità. L’emergenza coronavirus si aggrava nel Paese. Il sistema sanitario nazionale è in grave difficoltà. La comunità cattolica assiste i bisognosi con programmi di aiuto...

Archivio Articoli

Categoria Articoli

Ti informiamo che, per migliorare la tua esperienza di navigazione su questo sito, utilizziamo diversi tipi di cookies, tra cui cookies a scopo di profilazione che ci consentono di accedere a dati personali raccolti durante la navigazione. Alla pagina informativa estesa è possibile negare il consenso all'installazione di qualunque cookie. Cliccando su “Accetto” o continuando la navigazione saranno attivati tutti i cookies specificati in dettaglio nella informativa estesa ai sensi dell’art. 13 del Regolamento UE 2016/679. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi