Il giorno che aspettiamo

da | 12 Set 2017 | Libri

È il primo libro di Jill Santopolo.

Per parlarvi di questo esordio editoriale per una volta vorrei partire dalla fine. Prendete una scatola di Kleenex. Perché è questa la “fine” che farete dopo aver terminato questo bellissimo libro.
È la storia di un’amore infinito  ma non è un libro sdolcinato, tutt’altro.

È il racconto di due ragazzi che si conoscono il giorno dell’attentato alle torri gemelle, che provati da quell’indicibile tragedia si scambiano una promessa. È l’inizio di un grande amore, di una grande passione, che pero’ condurrà a scelte dolorose verso strade diverse. È un libro molto autobiografico.

Ma come sarà impossibile dimenticare il giorno della tragedia che sconvolse l’America, sarà per loro impossibile perdersi di vista anche dopo aver vissuto nuove vite. Con una prosa toccante, figlia di esperienze altrettanto dolorose, l’autrice scrive una sorta di lettera per raccontare le vite parallele dei protagonisti.

Di un amore che è dolore e cura, perché ci mettiamo a nudo e spesso sveliamo il nostro vero volto solo a coloro che amiamo di più.

Penso sia un libro molto terapeutico, non una lettura al femminile, perché amore e sofferenza non hanno sesso. Il racconto di una forza infinita e invincibile. Di un mondo visto attraverso il filtro dei nostri desideri e dei nostri rimpianti, delle nostre speranze e delle nostre paure.

L’ennesimo libro che arrivati alla fine pensiamo che parli di noi. Buona lettura.

C’è un filo sottile che ci salva nel marasma

Di Gianfranco Lauretano Siamo ripartiti. Mancano tante cose, ma il virus non ha spezzato quel filo sottile e indistruttibile dell’amore alla scuola e ai nostri alunni e colleghi.   Il primo giorno di scuola, lo sappiamo tutti, è un classico della letteratura e...

La bellezza che ci appartiene

“Io credo che la grammatica di una vita spirituale viva consista nell’imparare l’attenzione”. La bellezza del creato esiste nel momento in cui sappiamo guardarla con occhi attenti, curiosi, vivi: è il cuore del messaggio che ci affida il cardinale portoghese, grande...

Riparte la scuola… e anche il doposcuola

A marzo improvvisamente il doposcuola a Gallarate che abbiamo gestito per tre anni ha improvvisamente chiuso. Se nel nostro spazio di intervento individuale a “Parole Insieme”, abbiamo trovato una mediazione, grazie ai canali digitali, lo spazio quotidiano che avevamo...

Rimettiamo la relazione al centro

A ragionare sulle responsabilità degli adulti (genitori, insegnanti, istituzioni, scuola, associazioni) sono stati chiamati Eraldo Affinati, scrittore e insegnante, Chiara Giaccardi, professoressa di Sociologia dei processi culturali e comunicativi presso l’Università...

Giovani profeti senza paura

Siamo uniti da una missione: «Andare in paradiso e portare con noi più gente che possiamo». Don Angel Fernandez Artime   Vi saluto con tutto il cuore, amici lettori del Bollettino Salesiano, che don Bosco tanto amava. Voglio condividere con voi una bella testimonianza...

Civic Action

Un ebook alla scoperta di storie italiane di (stra)ordinario civismo   Oltre 200 tra cittadini, associazioni, aziende ed enti hanno partecipato a CIVIC ACTION, una call for practices promossa da Fondazione Italia Sociale. Ora le storie più belle della call for...

Archivio Articoli

Categoria Articoli

Ti informiamo che, per migliorare la tua esperienza di navigazione su questo sito, utilizziamo diversi tipi di cookies, tra cui cookies a scopo di profilazione che ci consentono di accedere a dati personali raccolti durante la navigazione. Alla pagina informativa estesa è possibile negare il consenso all'installazione di qualunque cookie. Cliccando su “Accetto” o continuando la navigazione saranno attivati tutti i cookies specificati in dettaglio nella informativa estesa ai sensi dell’art. 13 del Regolamento UE 2016/679. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi