Una vicenda vagamente autobiografica quella che ci regala Manuela Fanti.

Il romanzo che non ti aspetti. La grafia asettica con cui è stampato il libro fa da contraltare ad una trama veramente bella, ben scritta e molto emozionale.

E’ La storia di Eleonora, una ragazza che alla soglia della maturità perde la mamma Liliana dopo un lungo periodo di malattia. Inizierà così un viaggio a ritroso nei pensieri e nei sentimenti della madre per lenire e sanare il dolore della perdita. Un percorso che la porterà dall’Italia a Salisburgo, terra natia di Liliana, al cospetto di amori, segreti e mille emozioni. Leggendo il diario materno e respirando sensazioni nascoste verrà travolta da un modo di vivere la vita che non pensava le appartenesse.
“Perché a volte basta solo spostare lo sguardo per osservare la stessa immagine in maniera diversa”.

Vedere le cose in un modo nuovo, da un altro punto di vista.  L’altro suono della musica.

Ti informiamo che, per migliorare la tua esperienza di navigazione su questo sito, utilizziamo diversi tipi di cookies, tra cui cookies a scopo di profilazione che ci consentono di accedere a dati personali raccolti durante la navigazione. Alla pagina informativa estesa è possibile negare il consenso all'installazione di qualunque cookie. Cliccando su “Accetto” o continuando la navigazione saranno attivati tutti i cookies specificati in dettaglio nella informativa estesa ai sensi dell’art. 13 del Regolamento UE 2016/679. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi