“All I want” | Kodaline

da | 28 Mar 2017 | Musica

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Questa canzone parla di un amore non corrisposto dove l’autore fa un elenco di cose buone che ha portato il rapporto.

La melodia è molto ben fatta, è un pezzo romantico, intenso che vanta un video ufficiale molto emozionante, incentrato su un giovane impiegato dal viso mostruoso che si innamora di una collega. Come andrà a finire? Non vi resta che guardare la clip.

Tutto ciò che voglio | Traduzione di sr Beatrice Schullern

Tutto ciò che voglio non è nient’altro
che sentirti bussare alla mia porta
perchè se potessi vedere il tuo viso ancora una volta
morirei da uomo felice, ne sono sicuro

Quando hai detto il tuo ultimo addio
sono morto un po’ dentro
sdraiato in lacrime nel letto tutta la notte
solo, senza te al mio fianco

ma se mi amavi
perchè mi hai lasciato
prendi il mio corpo
prendi il mio corpo
tutto ciò che voglio è
tutto ciò di cui ho bisogno è
trovare qualcuno
troverò qualcuno
come te

oooohhhh ohhh

perchè tu hai tirato fuori il meglio di me,
una parte di me che non avrei mai visto
hai preso la mia anima e l’hai ripulita
il nostro amore era fatto per gli schermi del cinema

ma se mi amavi
perchè mi hai lasciato
prendi il mio corpo
prendi il mio corpo
tutto ciò che voglio è
tutto ciò di cui ho bisogno è
trovare qualcuno
troverò qualcuno
come te

ooooohhhhhh

ma se mi amavi
perchè mi hai lasciato
prendi il mio corpo
prendi il mio corpo
tutto ciò che voglio è
tutto ciò di cui ho bisogno è
trovare qualcuno
troverò qualcuno
come te

oooohhh

5^ Domenica dopo il martirio di San Giovanni

5^ Domenica dopo il martirio di San Giovanni il precursore – Anno A 27 settembre 2020 Vangelo di Matteo 22, 34-40 Commento di suor Daniela Tognoni, FMA   L’imperativo dell’amore percorre come un filo rosso le letture di questa V domenica dopo il Martirio di S....

26^ Domenica del Tempo Ordinario

26^ Domenica del tempo ordinario - Anno A 27 settembre 2020 Vangelo di Matteo 21, 28-31 Commento di suor Rita Fallea, FMA   Un uomo aveva due figli… Sono due i modi in cui possiamo rispondere a Dio: con il sì, oppure con il no. La parabola che abbiamo ascoltato...

La terra va contemplata e protetta

Francesco prosegue il ciclo di catechesi nel periodo di pandemia riaffermando che “chi vive per sfruttare la natura, finisce per sfruttare la gente”, mentre compito di tutti è custodire il creato “per dare un futuro alle nuove generazioni” Di Adriana Masotti  ...

Le FMA vicine al popolo libanese

Le FMA e le Comunità Educanti dell’Ispettoria del Medio Oriente (MOR) sono vicine alla popolazione libanese colpita dalle esplosioni al porto di Beirut.   (Libano). Il 4 agosto 2020 la zona portuale di Beirut è stata colpita da più esplosioni che hanno distrutto...

C’è un filo sottile che ci salva nel marasma

Di Gianfranco Lauretano Siamo ripartiti. Mancano tante cose, ma il virus non ha spezzato quel filo sottile e indistruttibile dell’amore alla scuola e ai nostri alunni e colleghi.   Il primo giorno di scuola, lo sappiamo tutti, è un classico della letteratura e...

La bellezza che ci appartiene

“Io credo che la grammatica di una vita spirituale viva consista nell’imparare l’attenzione”. La bellezza del creato esiste nel momento in cui sappiamo guardarla con occhi attenti, curiosi, vivi: è il cuore del messaggio che ci affida il cardinale portoghese, grande...

Archivio Articoli

Categoria Articoli

Ti informiamo che, per migliorare la tua esperienza di navigazione su questo sito, utilizziamo diversi tipi di cookies, tra cui cookies a scopo di profilazione che ci consentono di accedere a dati personali raccolti durante la navigazione. Alla pagina informativa estesa è possibile negare il consenso all'installazione di qualunque cookie. Cliccando su “Accetto” o continuando la navigazione saranno attivati tutti i cookies specificati in dettaglio nella informativa estesa ai sensi dell’art. 13 del Regolamento UE 2016/679. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi