Cristicchi in cerca di felicità

da | 23 Apr 2019 | Musica

Di Walter Muto per Tracce

Come lui stesso ammette, è uno degli ultimi cantautori aggrappatisi al carro della discografia prima dell’esplosione dei Talent Show. E all’inizio ha faticato non poco ad affermarsi, fino ad un simpatico e geniale tormentone nato proprio da questa difficoltà, poi divenuto un hit, Vorrei cantare come Biagio.
Stiamo parlando di Simone Cristicchi: è il 2005 e solo due anni dopo arriva la vittoria al Festival di Sanremo con una canzone, Ti regalerò una rosa, sulla disabilità psichica, tema trattato anche in uno spettacolo teatrale.
Dopo un’altra esperienza teatrale sul dramma delle foibe e le feroci critiche provenienti da quella sinistra cui prima faceva riferimento, il cantautore-scrittore si avvicina alla spiritualità controversa di Davide Lazzaretti, discusso predicatore della seconda metà dell’800 e questo lo porta a presentare il libro a lui dedicato in molti luoghi, fra i quali la Fraternità di Romena, dove conosce Don Luigi Verdi.

Come sempre, è da un incontro con un uomo in grado di “scaldare il cuore” e dall’amicizia che ne consegue che viene un cambio di rotta, o meglio, un riconoscimento.
Cercare di cambiare sguardo sul mondo e vedere l’altro come un dono sono un tutt’uno.

Il resto è storia recente: lo abbiamo visto sul palco di Sanremo con l’intensa canzone Abbi cura di me, che è anche il titolo dell’album-raccolta uscito ai primi di febbraio, contenente anche l’altro bell’inedito Lo chiederemo agli alberi.

Parlando della canzone presentata a Sanremo l’artista dice: «Nei versi della canzone, ricorre il tema millenario dell’accettazione, della fiducia, dell’abbandonarsi all’altro da sé, che sia esso un compagno, un padre, una madre, un figlio o Dio. Nelle mie intenzioni, questo brano vuole essere una preghiera d’Amore universale, una dichiarazione di fragilità, una disarmante richiesta d’aiuto».

Un altro incontro, quello con una suora di clausura ha generato poi il progetto Happy Next – alla ricerca della felicità, un documentario che sarà realizzato attraverso una serie di domande a personaggi famosi e gente comune su questo grande tema.

In una udienza generale ha incontrato anche Papa Francesco, strappandogli la promessa di avere anche la sua testimonianza per il documentario.

Un uomo in cerca, quindi, sinceramente in cerca. A noi la verifica per rintracciare tracce di questa esperienza interessanti per noi.

 

1^ Domenica dopo la Dedicazione

1^ Domenica dopo la Dedicazione – Anno A Vangelo di Luca, 24,44-49° Comento di suor Beatrice Schullern, FMA   In questa Giornata Missionaria Diocesana, la liturgia offre alla nostra meditazione le parole di Gesù agli undici riuniti nel cenacolo. Il sepolcro...

30^ Domenica del Tempo Ordinario

30^ Domenica del Tempo Ordinario – Anno A Vangelo di Matteo, 22,34-40 Commento di suor Silvia Testa, FMA   Nello studio della Legge, quindi della Torah, i rabbini avevano individuato 613 precetti, un lungo elenco di norme da rispettare. Nelle scuole teologiche...

A scuola per essere felici

L’Assemblea CIOFS/Scuola elabora un Manifesto per esprimere l’identità della Scuola Salesiana delle Figlie di Maria Ausiliatrice in Italia.   Il 10 ottobre 2020, il Direttivo Nazionale del Centro Italiano Opere Femminili Salesiane/Scuola (CIOFS/Scuola) si è radunato a...

Un Webinar sull’Enciclica “Fratelli tutti”

Il 9 ottobre 2020 si è svolto un webinar sull’Enciclica Fratelli tutti di Papa Francesco, promosso dall’Unione Superiori Maggiori d’Italia (USMI) e dalla Conferenza Italiana Superiori Maggiori (CISM).   Madre Yvonne Reungoat, Madre Generale delle Figlie di Maria...

Papa Francesco al TED

La crisi climatica globale ci richiederà di trasformare il modo in cui agiamo, afferma Sua Santità Papa Francesco. Tenendo un TED Talk dalla Città del Vaticano, propone tre linee di azione per affrontare i crescenti problemi ambientali del mondo e le disuguaglianze...

Ripartiamo dalle relazioni

Di Mauro Magatti e Chiara Giaccardi   La risposta alla pandemia del Covid-19 — una reazione pressoché mondiale, pur con qualche significativa eccezione — è stata il lockdown. Abbiamo fatto la cosa migliore? C’è chi dice sì e c’è chi dice no. Però, la domanda...

Archivio Articoli

Categoria Articoli

Ti informiamo che, per migliorare la tua esperienza di navigazione su questo sito, utilizziamo diversi tipi di cookies, tra cui cookies a scopo di profilazione che ci consentono di accedere a dati personali raccolti durante la navigazione. Alla pagina informativa estesa è possibile negare il consenso all'installazione di qualunque cookie. Cliccando su “Accetto” o continuando la navigazione saranno attivati tutti i cookies specificati in dettaglio nella informativa estesa ai sensi dell’art. 13 del Regolamento UE 2016/679. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi