Ogni benedetto giorno

da | 5 Giu 2018 | Musica

Ha da poco preso avvio il tour che celebra i primi 20 anni di attività della band dei The Sun e una rinnovata missione attende i ragazzi vicentini in moltissimi luoghi d’Italia.

Il nuovo spettacolo intitolato “Ogni benedetto giorno” è il frutto di un inteso lavoro di squadra con la regia di Gigi Cotichella destinato a tutti, a chi vuole condividere momenti preziosi di gioia e divertimento, ma anche a chi è desideroso di lasciarsi stupire.

Francesco, Riccardo, Matteo, Gianluca e Andrea attraverso i loro racconti che intervallano le canzoni prodotte in questi vent’anni, non hanno paura di rivelarsi sul palco così come sono, con i propri pregi e i propri difetti, mettendo a nudo aspetti più o meno belli della propria vita personale. Le loro storie, non vogliono farli salire sul piedistallo e tanto meno essere pura autocelebrazione, bensì condivisione libera e aperta con il pubblico che conduce a riflettere su come rileggendo ogni giorno e scegliendo di seguire il bene si possa generare altrettanto bene che unisce, loro nella loro splendida amicizia e ogni essere umano.

Ogni giorno è benedetto se vissuto nella consapevolezza che ognuno di noi è investito di un progetto da Dio che chiede la nostra energia e determinazione per realizzarlo.

L’adesione al bene dopo il “sì” della conversione mostra allora i suoi frutti. Anche laddove ci sono prove e difficoltà, se si persevera nel bene e si apre il proprio cuore al prossimo, si possono vedere e gustare le gioie di cui siamo fatti partecipi e restare meravigliati difronte alla bellezza di veri e propri miracoli quotidiani.

Certo, si tratta di scelte di vita controcorrente rispetto ai comportamenti che la società chiede e si aspetta, ma vissute con amore, in piena libertà e autenticità.

In tutto lo spettacolo il tono rimane quello dei The Sun: luminoso ed energico a partire dai loro occhi e dal loro sorriso contagioso che non manca di ironia e che si traduce in profondità attraverso nuove e rinnovate consapevolezze.

Un mix esplosivo tra racconti, musica, video sicuramente preparati con cura e attenzione, poiché le canzoni della scaletta che ripercorrono l’intero percorso musicale, sono scelte in modo da esprimere con più forza quanto veicolato attraverso le parole e viceversa le parole con cui raccontano inediti della loro vita, anticipano la musica e amplificano i messaggi già profondi contenuti nei testi.

La sintesi potrebbe essere questa: fare della propria vita un capolavoro vivendo nella consapevolezza che ogni giorno è ricco di opportunità per scegliere il bene al male e per far sì che il bene ricevuto e già seminato nelle nostre giornate possa tradursi in dono per quante più persone possibili.

Già nelle tournée precedenti la testimonianza dei The Sun era giunta diritta al cuore di tantissime persone, conducendo molte di esse a compiere scelte radicali per cambiare in meglio la propria vita. “Ogni Benedetto Giorno” va oltre, denota una maturazione ulteriore e un rafforzamento del gruppo dato anche dai 20 anni appena compiuti. Quel che emerge è una sintonia e un legame tra tutti i componenti frutto di un’amicizia unica nel suo genere.

È tempo, quello che ci è donato ogni benedetto giorno, “per dire grazie, chiedere scusa, urlare ti amo. Ore, minuti e secondi per fare la differenza, per far crescere luce…”.

Anna Molinari

5^ Domenica dopo il martirio di San Giovanni

5^ Domenica dopo il martirio di San Giovanni il precursore – Anno A 27 settembre 2020 Vangelo di Matteo 22, 34-40 Commento di suor Daniela Tognoni, FMA   L’imperativo dell’amore percorre come un filo rosso le letture di questa V domenica dopo il Martirio di S....

26^ Domenica del Tempo Ordinario

26^ Domenica del tempo ordinario - Anno A 27 settembre 2020 Vangelo di Matteo 21, 28-31 Commento di suor Rita Fallea, FMA   Un uomo aveva due figli… Sono due i modi in cui possiamo rispondere a Dio: con il sì, oppure con il no. La parabola che abbiamo ascoltato...

La terra va contemplata e protetta

Francesco prosegue il ciclo di catechesi nel periodo di pandemia riaffermando che “chi vive per sfruttare la natura, finisce per sfruttare la gente”, mentre compito di tutti è custodire il creato “per dare un futuro alle nuove generazioni” Di Adriana Masotti  ...

Le FMA vicine al popolo libanese

Le FMA e le Comunità Educanti dell’Ispettoria del Medio Oriente (MOR) sono vicine alla popolazione libanese colpita dalle esplosioni al porto di Beirut.   (Libano). Il 4 agosto 2020 la zona portuale di Beirut è stata colpita da più esplosioni che hanno distrutto...

C’è un filo sottile che ci salva nel marasma

Di Gianfranco Lauretano Siamo ripartiti. Mancano tante cose, ma il virus non ha spezzato quel filo sottile e indistruttibile dell’amore alla scuola e ai nostri alunni e colleghi.   Il primo giorno di scuola, lo sappiamo tutti, è un classico della letteratura e...

La bellezza che ci appartiene

“Io credo che la grammatica di una vita spirituale viva consista nell’imparare l’attenzione”. La bellezza del creato esiste nel momento in cui sappiamo guardarla con occhi attenti, curiosi, vivi: è il cuore del messaggio che ci affida il cardinale portoghese, grande...

Archivio Articoli

Categoria Articoli

Ti informiamo che, per migliorare la tua esperienza di navigazione su questo sito, utilizziamo diversi tipi di cookies, tra cui cookies a scopo di profilazione che ci consentono di accedere a dati personali raccolti durante la navigazione. Alla pagina informativa estesa è possibile negare il consenso all'installazione di qualunque cookie. Cliccando su “Accetto” o continuando la navigazione saranno attivati tutti i cookies specificati in dettaglio nella informativa estesa ai sensi dell’art. 13 del Regolamento UE 2016/679. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi