“Tea & toast” | Lucy Spraggan

da | 14 Feb 2017 | Musica

È una storia pro-vita che commuove.

Una donna incinta muore dando alla luce suo figlio.
Il bimbo cresce, matura, diventa adulto, si sposa, ha una figlia e vive tutta la sua esistenza ricordandosi di una frase piena di tenerezza che, come raccontato dal padre, gli diceva sempre sua madre. Il figlio diventa vecchio e infine… ascoltate la canzone!

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Tea & Toast | Traduzione testo sr Beatrice Schullern

Tom è nato nel 1942
Con gli occhi blu
E i dottori hanno detto che la sua nascita era stata fin troppo veloce
Il suo cuore si è fermato due volte
Ma è sopravvissuto
Quando ha respirato per la prima volta
Sua madre ha respirato per l’ultima volta
E suo padre sapeva che non ne aveva colpa
Ma nonostante ciò non ha quasi mai più degnato Tom di uno sguardo
Parlava raramente di lei
Ma quando lo faceva
Diceva: Tua madre diceva così

Quando il cielo si fa scuro mio caro
E il tuo cuore ha perso tutta la speranza
Dopo l’alba ci sarà sole
E tutta la polvere se ne andrà
Il cielo si rischiarerà mio caro
Mi sveglierò con la persona che amo di più
E al mattino ti preparerò
Un pò di tè e pane tostato

Quando ci siamo conosciuti tramite un amico
Che ci ha presentati
La prima cosa che Tom ha detto è stata: Vorresti ballare?
Si muovevano insieme e quando la musica è rallentata
Ha lui detto: Non lasciare andare la mia mano
Ha detto: E’ solo per educazione se ti chiedo questa sera
Saresti d’accordo se ti accompagnassi a casa?
Quella notte egli le raccontò della sua nascita
Dicendo quando gli faceva male
Pensò a quello che aveva detto sua madre riguardo al tè e al pane tostato
Per due rapidi anni continuarono
a stare  fianco a fianco
E senza averlo pianificato, concepirono un piccolo bimbo
Lui le ha detto: Donna, ti amo e questo lo sai
Ma ho solo abbastanza soldi per i il nostro cibo e i nostri vestiti
Ma amerò te e questo bambino
fino al giorno della mia morte

Lei ha detto: Ci prenderemo cura di questa piccola vita
E ci innamoreremo dei suoi occhi blu da bimba
E andremo avanti bene grazie a dei consigli che mi sono stati dati
Lei ha detto: Non ho mai avuto modo di incontrarla
Ma se avessi potuto farlo, sicuramente tua madre avrebbe detto questo

Quando il cielo si fa scuro mio caro
E il tuo cuore ha perso tutta la speranza
Dopo l’alba ci sarà sole
E tutta la polvere se ne andrà
Il cielo si rischiarerà mio caro
Dimostreremo a questo bambino tutto l’amore di cui siamo capaci
E al mattino, ti farò
Del tè con pane tostato

Bè, ha preso quelle parole
Che lo hanno reso orgoglioso
Ha lavorato giorno dopo giorno

E ora dopo ora
Così che hanno potuto comperare una casetta appena fuori città
La bimba è cresciuta e loro anche
Ogni giorno dicevano di amarsi
E quarant’anni dopo, che ci riporta al presente
Camminando lungo la strada
La presa di lei lascia la mano di lui
Lui mette il suo braccio attorno alla sua vita e lei cade a terra
Lui sente il suo respiro, che è l’unico suono
Il suo corpo per terra attira una folla preoccupata
Le lacrime scorrono sul suo viso mentre dice: Non mollare ora
Seduto accanto al suo letto nel reparto ospedaliero
vede entrare la figlia con la sua famiglia
Lei dice: Papà, non so se lei ti può sentire ora
ma c’è una cosa che la mamma vorrebbe che tu sappia

Quando il cielo si fa scuro mio caro
E il tuo cuore ha perso tutta la speranza
Dopo l’alba ci sarà sole
E tutta la polvere se ne andrà
Il cielo si rischiarerà mio caro
Ora è il momento di lasciarmi andare
Ti sveglierò al mattino
Con del tè e pane tostato

5^ Domenica dopo il martirio di San Giovanni

5^ Domenica dopo il martirio di San Giovanni il precursore – Anno A 27 settembre 2020 Vangelo di Matteo 22, 34-40 Commento di suor Daniela Tognoni, FMA   L’imperativo dell’amore percorre come un filo rosso le letture di questa V domenica dopo il Martirio di S....

26^ Domenica del Tempo Ordinario

26^ Domenica del tempo ordinario - Anno A 27 settembre 2020 Vangelo di Matteo 21, 28-31 Commento di suor Rita Fallea, FMA   Un uomo aveva due figli… Sono due i modi in cui possiamo rispondere a Dio: con il sì, oppure con il no. La parabola che abbiamo ascoltato...

La terra va contemplata e protetta

Francesco prosegue il ciclo di catechesi nel periodo di pandemia riaffermando che “chi vive per sfruttare la natura, finisce per sfruttare la gente”, mentre compito di tutti è custodire il creato “per dare un futuro alle nuove generazioni” Di Adriana Masotti  ...

Le FMA vicine al popolo libanese

Le FMA e le Comunità Educanti dell’Ispettoria del Medio Oriente (MOR) sono vicine alla popolazione libanese colpita dalle esplosioni al porto di Beirut.   (Libano). Il 4 agosto 2020 la zona portuale di Beirut è stata colpita da più esplosioni che hanno distrutto...

C’è un filo sottile che ci salva nel marasma

Di Gianfranco Lauretano Siamo ripartiti. Mancano tante cose, ma il virus non ha spezzato quel filo sottile e indistruttibile dell’amore alla scuola e ai nostri alunni e colleghi.   Il primo giorno di scuola, lo sappiamo tutti, è un classico della letteratura e...

La bellezza che ci appartiene

“Io credo che la grammatica di una vita spirituale viva consista nell’imparare l’attenzione”. La bellezza del creato esiste nel momento in cui sappiamo guardarla con occhi attenti, curiosi, vivi: è il cuore del messaggio che ci affida il cardinale portoghese, grande...

Archivio Articoli

Categoria Articoli

Ti informiamo che, per migliorare la tua esperienza di navigazione su questo sito, utilizziamo diversi tipi di cookies, tra cui cookies a scopo di profilazione che ci consentono di accedere a dati personali raccolti durante la navigazione. Alla pagina informativa estesa è possibile negare il consenso all'installazione di qualunque cookie. Cliccando su “Accetto” o continuando la navigazione saranno attivati tutti i cookies specificati in dettaglio nella informativa estesa ai sensi dell’art. 13 del Regolamento UE 2016/679. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi