FORMAZIONE PROFESSIONALE

ASSOCIAZIONE CIOFS-FP

PREMESSA

Il CIOFS-FP Lombardia è parte integrante di un insieme di Associazioni Regionali coordinate dall’Associazione Nazionale CIOFS-FP, a sua volta inserita in un sistema associativo più ampio: quello del C.I.O.F.S., Ente promosso dall’Istituto delle Figlie di Maria Ausiliatrice (“Salesiane”). L’Associazione CIOFS-FP è nata, nella Congregazione delle FMA, come progetto concreto di offerta di servizi sociali, in continuità con l’opera iniziata da Madre Mazzarello, che nel XIX secolo ha dato vita ai laboratori di educazione e formazione delle giovani del popolo sulla scia di don Bosco.

L’identità dell’Associazione CIOFS-FP Lombardia ruota attorno a tre cardini:

  • è un organismo di ispirazione cristianapronto ad interagire con la comunità ecclesiale locale;
  • è fedele al carisma dei fondatori don Bosco e Madre Mazzarello rivolgendosi, in modo particolare, ai ragazzi più bisognosi, per educarli secondo lo stile del Sistema Preventivo;
  • è un’Associazione giuridicamente riconosciuta e accreditata, in grado di interagire con la comunità sociale e civile.

L’azione formativa tiene presente sia la prospettiva culturale, sia quella sociale, comunicativa e spirituale.

In particolare, l’Associazione aiuta i giovani a sperimentare il lavoro come elemento fondamentale di espressione e realizzazione di sé, come contributo personale per la costruzione del futuro della società, oltre che come sostentamento economico.

 

VISIONE E MISSIONE

La missione dell’Associazione è prendersi cura dei giovani offrendo loro orientamento, formazione e opportunità per l’inserimento lavorativo.

La progettualità formativa, le attività di orientamento, la capacità di lavoro in rete sono strumenti al loro servizio. Facendo riferimento a valori umani e cristiani, l’obiettivo è la costruzione del progetto professionale e culturale che accompagni i ragazzi dalla formazione al mondo del lavoro.

Formare persone “felici nel tempo e nell’eternità” è la visione che l’Associazione CIOFS/FP intende realizzare attraverso

  • un’educazione fondata sui valori che danno senso alla vita;
  • la valorizzazione delle potenzialità personali nel rispetto della dignità individuale;
  • una formazione integrale che consenta di inserirsi con professionalità nel mondo del lavoro e nella società;
  • una relazionalità aperta agli altri e al territorio nello stile della cittadinanza attiva e in spirito di solidarietà;
  • la collaborazione di tutti, nella condivisione delle potenzialità di ciascuno, vissuta con vivo senso di responsabilità.

La strategia privilegiata per assicurare una efficace azione educativa e formativa è la presenza di una comunità di persone che lavorano insieme per favorire, con l’apporto di tutti, la creazione di un ambiente positivo in cui può realizzarsi la crescita integrale dei giovani fino alla pienezza della maturità umana e religiosa. 

 

DESTINATARI

I destinatari sono ragazzi e ragazze che hanno particolare propensione all’operatività e alla sperimentazione applicata. Si tratta, per lo più, di giovani svantaggiati e più a rischio di marginalità culturale, professionale e sociale, alla ricerca di formazione, qualificazione, inserimento.

 

SCELTE OPERATIVE

L’apprendimento sul campo costruisce nel tempo un patrimonio di saperi, capacità e competenze. La metodologia del laboratorio pone subito gli allievi nel contesto operativo proprio del fare e chiede la loro partecipazione attiva alla costruzione del percorso formativo e professionale.

Il dialogo con i giovani, con le loro famiglie e con i responsabili della loro crescita (docenti e imprenditori) offrono il senso di un lavoro che mette sempre al centro la persona.

Nel Centro di formazione i destinatari imparano a gestire la propria crescita professionale, si confrontano con i valori proposti, diventano parte attiva del contesto sociale e civile in cui vivono.

LAVORO IN RETE

Per realizzare il suo servizio formativo, l’Associazione si propone in modo professionalmente qualificato nelle istituzioni regionali, provinciali e locali, dando il proprio apporto competente e carismatico per la promozione dei giovani. È membro del Direttivo dell’Associazione AEF, che coordina la maggior parte degli Enti di Formazione Professionale della Lombardia.

 

 

 

Il “bello” delle nostre cicatrici

Di: Federico Pichetto   L'eterna tentazione   Che siano di eredi al trono mancati o di segretari di pontefici, poco importa: i libri-rivelazione promettono al popolo affamato di verità di essere portato dal lato giusto della storia, quello dove le cose non...

Laura Vicuña: la vita ha senso solo se la doni

In questi anni mi è capitato che il desiderio di presentare la figura di Laura Vicuña alle ragazze e alle giovani che abitano le nostre case si scontrasse con la tentazione di pensare che le vicende o la spiritualità di questa adolescente delle Ande siano ormai troppo...

Fate il bene, cercate la giustizia

Di: Alessandro Di Bussolo     Si apre il 18 gennaio la Settimana di preghiera per l’unità dei cristiani del 2023, il cui tema è stato scelto, e il sussidio preparato, da un gruppo locale degli Stati Uniti d’America convocato dal Consiglio delle Chiese del...

Giornate di Spiritualità della Famiglia Salesiana 2023

(ANS – Torino) – Si sono concluse nella mattinata di domenica 15 gennaio le Giornate di Spiritualità della Famiglia Salesiana 2023. La Messa presieduta nella Basilica di Maria Ausiliatrice dal Rettor Maggiore e Padre e Centro di Unità della Famiglia Salesiana, Don...

Quel giovane mi disse: “la mia passione è Cristo”

Di: Don Ángel Fernández Artime     Cari amici, abbiamo “doppiato il capo” dell’anno, si dice in linguaggio marinaresco, e affrontiamo il nuovo anno. Ogni inizio possiede qualcosa di magico e il nuovo ha sempre un suo fascino particolare. Il 2023 mi sembrava...

Una risorsa per approfondire il Carisma dell’Istituto FMA

Nel mese di gennaio, ricco di ricorrenze salesiane, il sito web del Centro Studi sulle Figlie di Maria Ausiliatrice è una risorsa utile per approfondire il Carisma educativo dell’Istituto delle FMA.   Papa Francesco, il 22 ottobre 2021, nel suo discorso alle...