Harambée 2014: chiesa in uscita

da | 30 Set 2014 | La buona parola

Ottobre missionario 2014

Come ai tempi di don Bosco, è iniziato giorni fa a Torino, nella basilica di Maria Ausiliatrice, il mese missionario salesiano :una trentina di giovani hanno consegnato la disponibilità ad andare nel mondo per portare la bella notizia del Vangelo ai più poveri.

Harambée è una parola swaili che significa festa, incontro gioioso. L’Animazione Missionaria Salesiana non poteva scegliere nome migliore per l’incontro realizzato nei giorni scorsi a Valdocco (Torino) per oltre 300 giovani dell’Italia e dell’Europa Salesiana e per i missionari della 145’ Spedizione..

I missionari sono partiti dal, Centro mondiale della salesianità per andare in tutto il mondo, mentre i giovani venuti da tutta Italia ed Europa hanno condiviso il racconto dell’esperienza avuta nei mesi estivi nelle missioni salesiane dei Paesi più poveri del mondo e nelle periferie italiane più degradate.

Nella messa d’invio della 145° Spedizione, il Rettor Maggiore dei salesiani ha consegnato il mandato a 12 missionari, ad alcune Figlie di Maria Ausiliatrice e ad altri volontari laici .

Dai tempi di Don Bosco fino ad oggi, circa 11.500 Salesiani, 3.500 Figlie di Maria Ausiliatrice ed alcune centinaia di volontari missionari hanno ricevuto, a Torino-Valdocco, il crocifisso missionario. Circa 2000 altri Salesiani, inoltre, sono stati inviati nei territori missionari direttamente dalle loro Ispettorie.

L’Harambé, dunque, è davvero Chiesa in uscita come la desidera Papa Francesco

Share This

Questo sito utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione. Si prega di accettare o lasciare la pagina se non si è d'accordo. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi