Doppia bella occasione  per Milano

da | 20 Ott 2014 | Educatori e docenti

Due mostre di Chagal, il pittore che ha saputo cantare come pochi i temi dell’amore e dei sentimenti. Inoltre: 120 opere di Segantini che incanta con i paesaggi trasparenti dell’Engadina. Opportunità uniche per la metropoli milanese che esprime un interesse crescente per l’arte.

Una «doppia bella occasione per Milano, per superare la frammentazione e per avere una ricchezza plurale». Con queste parole il cardinale Angelo Scola ha inaugurato la mostra su Marc Chagall e la Bibbia al museo diocesano. Una mostra nella mostra, secondo il sindaco Pisapia, perché in contemporanea, dello stesso pittore è stata aperta una retrospettiva al Palazzo Reale.

FMA-Chagall-2

Per mesi, dunque, arricchiranno il nostro territorio le opere di un maestro del Novecento con una forte “capacità di fascinazione”. Chi, infatti, non rimane incuriosito a guardare i suoi personaggi che volano, il mondo poetico che proietta nei suoi dipinti?La sua terra russa e le sue radici ebraiche sono i temi generatori delle sue opere sempre ricche di spiritualità.

FMA-SegantiniMilanoi

In contemporanea, sempre al Palazzo Reale, è presente la mostra di Giovanni Segantini (1858-1899) sicuramente uno degli artisti europei più importanti vissuti alla fine dell’Ottocento. Se la sua vita fu soprattutto legata all’Engadina, la valle svizzera dove trascorse gli ultimi suoi giorni e a cui dedicò i suoi paesaggi montani più belli, un ruolo altrettanto importante nella sua breve esistenza lo ebbe Milano, sua patria d’adozione. Ancora bambino si trasferì a Milano, dove rimase per diciassette anni e dove studiò all’Accademia di Belle Arti di Brera, prima di trasferirsi in Brianza e poi in Svizzera. dipinse i grandi dipinti dedicati alla poetica della Natura e della montagna, carichi di un’estetica personalissima e sentimentale che ha segnato la storia dell’arte. La possibilità di visitare tali mostre è senz’altro un’opportunità che arricchisce l’anima e la vita.

Chagal:
Dal 17 settembre 2014 al 3 febbraio 2015

Giovanni Segantini
Dal 19 settembre 2014 al 18 gennaio 2015

Share This

Questo sito utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione. Si prega di accettare o lasciare la pagina se non si è d'accordo. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi