La custode dei sogni

da | 20 Gen 2015 | Libri

Tra paesaggi surreali, paradossi di un’altra realtà, un’armata di mastini e il rischio del collasso del mondo che raccoglie il pensiero umano, una nuova saga fantasy introduce creature che esistono da sempre, ma che nessuno aveva mai incontrato prima: i Sogni e gli Incubi.

Si tratta del romanzo “La Custode dei Sogni” – Le essenze”, opera d’esordio dell’ex allieva salesiana Nicoletta Torregrossa, palermitana di 27 anni laureata in Biologia e con la passione per la scrittura ed il disegno. Una scommessa giovane per “Elpìs”, casa editrice e studio grafico, che nasce in Sicilia con l’intento di fare emergere la speranza con novità ed entusiasmo.

È la storia di Matilda che dentro una vecchia scatola ha conservato gli innumerevoli appunti e i disegni di una storia immaginata da bambina, confinandola poi sopra l’armadio quando, ormai quindicenne, decide che è tempo di crescere. Non sa che presto dovrà riaprirla, perché quando Sand infrangerà il tabù che vieta ad ogni sogno cosciente di interagire con il proprio creatore, nulla sarà più come prima.

L’autrice è stata capace di unire l’aspetto scientifico a quello fantastico creando un mondo che coesiste con il nostro e in cui viene racchiuso il pensiero umano sottoforma di sogni e incubi che si suddividono a loro volta in “coscienti” e “incoscienti”. Un racconto che nasce quando la Torregrossa era adolescente e raccontava alle sorelle più piccole le storie per la buonanotte, coltivato nel tempo con il sostegno della famiglia e con caparbietà; oggi è un sogno realizzato non più tenuto nel cassetto ma nelle librerie e già con la seconda parte in lavorazione.

Cosa c’è più potente di un sogno?
Di un pensiero, un desiderio che muove il tuo universo, che ti fa alzare la mattina e che da un senso alla tua giornata?
Un sogno coltivato, nutrito, desiderato. Il tuo obiettivo e la tua realizzazione personale.

“La Custode dei Sogni” parla proprio di tutto questo, utilizzando una chiave fantastica per raccontare la vita di tutti i giorni espressa nei nostri pensieri, comprese le nostre paure e le nostre angosce. Un viaggio in un mondo irreale e reale allo stesso tempo che racchiude tutto il pensiero umano, fatto di sorprendenti scenari generati dalla creatività della mente. Un mondo dove bisogna fermarsi ad ascoltare per capire, dove bisogna andare al di là delle apparenze, dove un elfo, un primitivo, un medico giapponese, una sultana, un cavaliere e una soldatessa fanno parte di un unico clan. Un mondo dove le leggi della fisica come le conosciamo quasi non esistono, ma esistono leggi ben più importanti e rigide che gli stessi sogni si sono imposti per non rischiare di intaccare il nostro mondo.

Ed è in questo luogo che la protagonista, Matilda, si troverà a lottare per difendere sogni e incubi di tutti, scoprendo pian piano se stessa e imparando ad affrontare situazioni più grandi di lei, anche nella sua vita reale. E nella sua avventura capirà che nei sogni bisogna crederci e che dobbiamo crederci con tutto noi stessi, se vogliamo vederli realizzati! Perché, in realtà, sono proprio i Sogni i primi a credere in noi.

Marco Pappalardo

Lo tsunami della speranza

La terra del dolore e della morte oggi ospita una casa di affettuosa rinascita e fondata speranza grazie ai figli di don Bosco.   Care amiche e amici di don Bosco, come avete certamente sperimentato una delle componenti più belle dell’amicizia è poter condividere i...

Gli anziani siano “maestri di tenerezza”

Nel video con l’intenzione di preghiera per il mese di luglio dedicato agli anziani, Francesco invita ad invocare il Signore perché “l’esperienza e la saggezza” di coloro che vivono la Terza età “aiutino i più giovani a guardare al futuro con speranza e...

Premio per suor Alessandra Smerilli

A suor Alessandra Smerilli il Premio Nazionale Don Diana 2022 Il 4 luglio 2022, a Casal di Principe in provincia di Caserta, suor Alessandra Smerilli, Figlia di Maria Ausiliatrice, Segretario del Dicastero per il Servizio dello Sviluppo Umano Integrale, economista e...

Erano undici (più Maria Ausiliatrice)

Di don Francesco Motto   «Siete poche, sprovviste di mezzi, e non sostenute dall’approvazione umana. Niente vi turbi. Le cose cambieranno presto». Il 5 agosto di centocinquant’anni a Mornese di Alessandria un gruppetto di undici ragazze del Monferrato – per lo più...

Convegno Internazionale per il 150° dell’Istituto

Dal 25 al 30 settembre 2022 a Roma, presso la Casa Generalizia dell’Istituto delle Figlie di Maria Ausiliatrice, si terrà il Convegno internazionale sul tema “L’apporto delle FMA all’educazione (1872-2022). Percorsi, sfide e prospettive” promosso dall’Istituto FMA e...

Le parole di Papa Francesco sulla vita

Nei suoi nove anni di Pontificato, Francesco ha pronunciato parole molto chiare sulla difesa della vita nascente che, afferma, è legata alla difesa di qualsiasi diritto umano. La vita, osserva, va difesa sempre: quella dei nascituri come quella degli anziani e dei...

Archivio Articoli

Categoria Articoli

Questo sito utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione. Si prega di accettare o lasciare la pagina se non si è d'accordo. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi