I camerieri della solidarietá

 Gli studenti CIOFS di Cesano Maderno più che operatori della ristorazione sono “camerieri della solidarietà”.

Studiano per eccellere nei servizi di sala e bar ma nel centro di formazione professionale di via Cozzi ma imparano molto di più. I progetti che li coinvolgono mirano a farli crescere prima di tutto come individui. Ecco quindi lotta alla logopatia, percorsi sulla diversità, i fondamenti della democrazia, in passato anche percorsi di materia fiscale. L’ispirazione cattolica tipica dei salesiani cui fa riferimento l’istituto fa il resto. Questi ragazzi nelle ultime settimane si sono messi a disposizione di anziani, associazioni del territorio e disabili, in collaborazione col servizio di catering Europarty, per servire ai tavoli in occasione di alcuni grandi eventi.

Si tratta della cena di gala benefica di “II sorriso dell’anima”, a palazzo Arese Borromeo, del centro diurno disabili di via col di Lana, che ha coinvolto genitori e ragazzi, del pranzo per gli anziani organizzato dall’associazione che li rappresenta e dall’Amministrazione comunale. Occasioni per crescere professionalmente ma anche per entrare in contatto con realtà del territorio che possono aiutarli a diventare “adulti”. In queste occasioni viene data l’opportunità agli allievi di sperimentarsi in un’esperienza lavorativa del proprio settore collaborando gratuitamente per associazioni benefiche o di utilità sociale.
Si è trattato di una bella prova per questi giovani perché ha permesso loro di confrontarsi sia con la realtà professionale nella quale dovranno inserirsi che, in pari misura, di impegnarsi in un compito di utilità sociale.

Ciò che paice di più è l’ingrediente indispensabile, che i ragazzi sanno mettere in campo: la freschezza, la disponibilità e il sorriso coi quali sanno accostarsi alle persone da servire, in questo caso anziani.

Lo tsunami della speranza

La terra del dolore e della morte oggi ospita una casa di affettuosa rinascita e fondata speranza grazie ai figli di don Bosco.   Care amiche e amici di don Bosco, come avete certamente sperimentato una delle componenti più belle dell’amicizia è poter condividere i...

Gli anziani siano “maestri di tenerezza”

Nel video con l’intenzione di preghiera per il mese di luglio dedicato agli anziani, Francesco invita ad invocare il Signore perché “l’esperienza e la saggezza” di coloro che vivono la Terza età “aiutino i più giovani a guardare al futuro con speranza e...

Premio per suor Alessandra Smerilli

A suor Alessandra Smerilli il Premio Nazionale Don Diana 2022 Il 4 luglio 2022, a Casal di Principe in provincia di Caserta, suor Alessandra Smerilli, Figlia di Maria Ausiliatrice, Segretario del Dicastero per il Servizio dello Sviluppo Umano Integrale, economista e...

Erano undici (più Maria Ausiliatrice)

Di don Francesco Motto   «Siete poche, sprovviste di mezzi, e non sostenute dall’approvazione umana. Niente vi turbi. Le cose cambieranno presto». Il 5 agosto di centocinquant’anni a Mornese di Alessandria un gruppetto di undici ragazze del Monferrato – per lo più...

Convegno Internazionale per il 150° dell’Istituto

Dal 25 al 30 settembre 2022 a Roma, presso la Casa Generalizia dell’Istituto delle Figlie di Maria Ausiliatrice, si terrà il Convegno internazionale sul tema “L’apporto delle FMA all’educazione (1872-2022). Percorsi, sfide e prospettive” promosso dall’Istituto FMA e...

Le parole di Papa Francesco sulla vita

Nei suoi nove anni di Pontificato, Francesco ha pronunciato parole molto chiare sulla difesa della vita nascente che, afferma, è legata alla difesa di qualsiasi diritto umano. La vita, osserva, va difesa sempre: quella dei nascituri come quella degli anziani e dei...

Archivio Articoli

Categoria Articoli

Questo sito utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione. Si prega di accettare o lasciare la pagina se non si è d'accordo. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi