L’ultimo saluto a sr Mery

Con queste parole la Comunità Rondinella ha salutato suor Mery.

…all’inizio della Messa

Carissima suor Mery,
noi della tua Comunità ci rappresentiamo spesso con l’immagine delle rondinelle che amano volare insieme, ma sono anche pronte, ogni giorno, a partire ciascuna per il proprio luogo di missione. Tu hai spiccato il volo e sei andata oltre, sei volata sulla mano di Dio, che ti aveva posto in mezzo a noi.

Lui ti ha voluta con sé, malgrado il tuo volo giovane, forse perché il tuo cuore era già grande, aveva raggiunto quello che Madre Mazzarello voleva dalle sue figlie: “Formatevi un cuore grande e buono”.

…e alla conclusione

Suor Mery, qualcuno ha detto che non c’è differenza tra chi semina e chi raccoglie perché siamo tutti collaboratori di Dio: è come dire che non c’è differenza tra chi parte e chi resta. Questa è l’esperienza quotidiana che abbiamo vissuto insieme come Comunità. Al mattino siamo abituate a vedere il gruppo di suore che parte e quelle che restano in casa; tu eri tra queste. I Bambini ti aspettavano e tu eri felice di donare loro la tua presenza, il tuo sorriso, la tua competenza musicale.
Oggi è diverso: sei tu che parti e noi rimaniamo qui, ma sappiamo che ovunque andiamo noi siamo del Signore e gli apparteniamo. Tu vai ma rimani con noi per ricordarci che Lui solo è il necessario. Tu vai ma ci incoraggi a continuare a seminare perché altri raccolgano, perché questa è la nostra comune vocazione: seminare.

Questo tu hai vissuto tra noi. Hai seminato sorrisi, incoraggiamenti, consigli dentro e fuori casa.
Sei stata presenza discreta e desiderata.
Ci mancherai, suor Mery!
Mancherai ai ragazzi dell’oratorio, ai tuoi bambini, ai membri del coro parrocchiale, a tutti noi.

Sappiamo che tu eri contenta di vivere con noi e non pensavi davvero di lasciarci, ma noi ti diciamo “Brava suor Mery!”: l’obbedienza è la vera strada dell’amore. Vai nella casa del Padre, però ricordati di noi, rimani con noi.

Grazie suor Mery, nostra giovane sorella!

 La tua Comunità

INDELEBILE

Ci sono persone che sono così piene di Dio che sono luce.
In modo naturale. Come se non facessero nessuno sforzo.

Persone che quando passano, ovunque stiano andando, lasciano una traccia, una scia luminosa dietro sè.
Persone che lasciano un solco indelebile nell’anima di coloro che incontrano.

Persone che sono un vero capolavoro di Dio. Persone che, a Dio, somigliano.
Così, tu.

Grazie Sr. Mery. Per tutto quello che hai dato ai nostri bimbi.

E per quello che hai lasciato dentro me.
Per quel solco profondo che hai inciso in me.

Grazie per aver riempito di sorrisi, di dolcezza, di allegria e di musica la nostra vita.
Continua a tenere per mano i nostri bambini. Come facevi lungo i corridoi della scuola materna.
Continua a mettere Dio nella loro vita.

So che posso contare su di te.

Come sempre.

Come per ogni cosa.

Sei stata un dono grande. Un dono grande.
Portami nel tuo cuore lì dove sei. Come io terrò te nel mio.
Come in terra, così in cielo.

Ciao piccola grande suora.

Simo (una mamma della Scuola dell’Infanzia)

Lo tsunami della speranza

La terra del dolore e della morte oggi ospita una casa di affettuosa rinascita e fondata speranza grazie ai figli di don Bosco.   Care amiche e amici di don Bosco, come avete certamente sperimentato una delle componenti più belle dell’amicizia è poter condividere i...

Gli anziani siano “maestri di tenerezza”

Nel video con l’intenzione di preghiera per il mese di luglio dedicato agli anziani, Francesco invita ad invocare il Signore perché “l’esperienza e la saggezza” di coloro che vivono la Terza età “aiutino i più giovani a guardare al futuro con speranza e...

Premio per suor Alessandra Smerilli

A suor Alessandra Smerilli il Premio Nazionale Don Diana 2022 Il 4 luglio 2022, a Casal di Principe in provincia di Caserta, suor Alessandra Smerilli, Figlia di Maria Ausiliatrice, Segretario del Dicastero per il Servizio dello Sviluppo Umano Integrale, economista e...

Erano undici (più Maria Ausiliatrice)

Di don Francesco Motto   «Siete poche, sprovviste di mezzi, e non sostenute dall’approvazione umana. Niente vi turbi. Le cose cambieranno presto». Il 5 agosto di centocinquant’anni a Mornese di Alessandria un gruppetto di undici ragazze del Monferrato – per lo più...

Convegno Internazionale per il 150° dell’Istituto

Dal 25 al 30 settembre 2022 a Roma, presso la Casa Generalizia dell’Istituto delle Figlie di Maria Ausiliatrice, si terrà il Convegno internazionale sul tema “L’apporto delle FMA all’educazione (1872-2022). Percorsi, sfide e prospettive” promosso dall’Istituto FMA e...

Le parole di Papa Francesco sulla vita

Nei suoi nove anni di Pontificato, Francesco ha pronunciato parole molto chiare sulla difesa della vita nascente che, afferma, è legata alla difesa di qualsiasi diritto umano. La vita, osserva, va difesa sempre: quella dei nascituri come quella degli anziani e dei...

Archivio Articoli

Categoria Articoli

Questo sito utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione. Si prega di accettare o lasciare la pagina se non si è d'accordo. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi