Lavorare in rete col quartiere

Un mercato contadino a filiera corta: è così che la campagna arriva in città!

Un progetto che vede coinvolta anche gli alunni delle Scuole dell’Infanzia dell’IMA Bonvesin e Via Poma.

FMA-mercato-cittadino-2

Nell’area intorno alla Chiesa di S. Maria del Suffragio ogni sabato mattina si ritrovano 15 aziende agricole lombarde che mettono in vendita formaggi, frutta e verdura, pane, salumi, carne, riso, vino, ma anche confetture, miele, dolci, piante e fiori.

Un mercato contadino a filiera corta pensato per far incontrare produttori e consumatori, eliminando intermediari e garantendo la qualità di ciò che si trova in vendita: è così che la campagna arriva in città!

Gli organizzatori hanno programmato una serie di eventi: la distribuzione di sporte di juta da utilizzare per la spesa, il laboratorio del formaggio caprino, un omaggio floreale per festeggiare l’arrivo della primavera, la degustazione di salumi, la mostra di piante e rose antiche, la festa dello spaventapasseri…

A questo proposito siamo state interpellate anche noi FMA, prima per preparare con i nostri alunni collages o disegni di spaventapasseri, poi per animare un laboratorio creativo per i bambini della zona: utilizzando borse di carta e altro materiale di recupero abbiamo creato uno spaventapasseri così originale da competere con quelli utilizzati dai contadini nei campi!

A fine aprile nel quartiere si è svolta un’altra festa: l’inaugurazione del “Giardino delle Culture” in via Morosini, un’area di 1.250 metri quadrati che da frammento urbano dismesso e degradato, privo di funzionalità e abbandonato da molti anni, è tornata ad essere uno spazio pubblico destinato ad attività culturali e ricreative.

Il Comune di Milano ha accolto il progetto di recupero e rigenerazione urbana presentato dalle Associazioni Comitato XXII Marzo, che, grazie al contributo economico di un benefattore, hanno provveduto a riqualificare l’area, attrezzandola con giochi per grandi e piccini ed animandola con un intenso programma di iniziative ludiche e culturali. A rendere unica e straordinariamente bella l’area, sono i due grandiosi murales realizzati dal writer Millo, artista di fama internazionale, che ha dipinto sulle facciate dei due edifici adiacenti, bimbi giganti stilizzati in bianco e nero con dei cuori rossi, che popolano un intricato agglomerato urbano.

Anche noi siamo andate con i bambini della scuola dell’infanzia a “curiosare” e in effetti abbiamo trovato un gioco della dama gigante, una pista per le biciclette, un tendone con panchine dove ci siamo seduti per ammirare i murales e per fare una sana lettura all’aria aperta…

Essere cittadini attivi che lavorano in rete con le associazioni presenti nel territorio e si preoccupano del bene comune è quello che vogliamo insegnare ai nostri alunni, e gli abitanti del quartiere in questo momento sono un esempio veramente trascinante!

sr Anna & sr Pinuccia

Share This

Questo sito utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione. Si prega di accettare o lasciare la pagina se non si è d'accordo. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi