Buon Natale

da | 30 Dic 2015 | Proposte

Buon Natale
A chi festeggia in famiglia,

Buon Natale
A chi si sente solo,

Buon Natale
A chi sta ancora dormendo,

Buon Natale
A chi sta lavorando,

Buon Natale
A chi ha il coraggio di sognare

Buon Natale
A chi ha perso ogni speranza

Buon Natale
A chi sorride

Buon Natale
A chi guarda verso il cielo

Buon Natale
A chi lavora i frutti della terra

Buon Natale
A chi immagina qualcosa di migliore

Buon Natale
A chi diventa migliore

Buon Natale
A chi sbaglia

Buon Natale
A chi perdona

Buon Natale
A chi si pente

Buon Natale
A chi viene accolto

Buon Natale
A chi apre le porte

Buon Natale
A chi accende le luci

Buon Natale
A chi vive nell’ombra

Buon Natale
A chi non vuol vedere

Buon Natale
A chi si sente coinvolto

Buon Natale
A chi pensa “non è troppo tardi”

Buon Natale
A chi si arrende

Buon Natale
A un mondo da ricostruire, amare, proteggere, custodire …

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Gesù piccino picciò, Gesù Bambino,
fa’ che venga la guerra prima che si può.
Fa’ che sia pulita come una ferita piccina picciò,
fa’ che sia breve come un fiocco di neve.
E fa’ che si porti via
la malamorte e la malattia,
fa’ che duri poco
e che sia come un gioco.

Tu che conosci la stazione
e tutti quelli che ci vanno a dormire,
fagli avere un giorno l’occasione
di potere anche loro partire.
Partire senza biglietto,
senza biglietto volare via,
per essere davvero liberi
non occorre la ferrovia.

E fa’ che piova un po’ di meno
sopra quelli che non hanno ombrello
e fa’ che dopo questa guerra
il tempo sia più bello.

Gesù piccino picciò,
Gesù Bambino comprato a rate,
chissà se questa guerra potrà finire
prima dell’estate,
perché sarebbe bello
spogliarci tutti e andare al mare
e avere dentro agli occhi, dentro al cuore,
tanti giorni ancora da passare.
E ad ogni compleanno
guardare il cielo ed essere d’accordo
e non avere più paura,
la paura è soltanto un ricordo.

Gesù piccino picciò,
Gesù Bambino alla deriva,
se questa guerra deve proprio farsi
fa’ che non sia cattiva.
Tu che le hai viste tutte
e sai che tutto non è ancora niente,
se questa guerra deve proprio farsi
fa’ che non la faccia la gente.
E poi perdona tutti quanti,
tutti quanti tranne qualcuno,
e quando poi sarà finita
fa’ che non la ricordi nessuno.

FMA-natale-franceco-papa-1

“Il Natale di solito è una festa rumorosa: ci farebbe bene un po’ di silenzio per ascoltare la voce dell’Amore”.

“Natale sei tu, quando decidi di nascere di nuovo ogni giorno e lasciare entrare Dio nella tua anima. L’albero di natale sei tu quando resisti vigoroso ai venti e alle difficoltà della vita. Gli addobbi di natale sei tu quando le tue virtù sono i colori che adornano la tua vita. La campana di natale sei tu quando chiami, congreghi e cerchi di unire.

Sei anche luce di natale quando illumini con la tua vita il cammino degli altri con la bontà la pazienza l’allegria e la generosità. Gli angeli di natale sei tu quando canti al mondo un messaggio di pace di giustizia e di amore. La stella di natale sei tu quando conduci qualcuno all’ incontro con il Signore. Sei anche i re magi quando dai il meglio che hai senza tenere conto a chi lo dai. La musica di natale sei tu quando conquisti l’ armonia dentro di te. Il regalo di Natale sei tu quando sei un vero amico e fratello di tutti gli esseri umani.

Gli auguri di Natale sei tu quando perdoni e ristabilisci la pace anche quando soffri. Il cenone di Natale sei tu quando sazi di pane e di speranza il povero che ti sta di fianco.

Tu sei la notte di Natale quando umile e cosciente ricevi nel silenzio della notte il Salvatore del mondo senza rumori ne grandi celebrazioni; tu sei sorriso di confidenza e tenerezza nella pace interiore di un natale perenne che stabilisce il regno dentro di te”.

“Un buon Natale a tutti coloro che assomigliano al Natale.”

Papa Francesco

Lo tsunami della speranza

La terra del dolore e della morte oggi ospita una casa di affettuosa rinascita e fondata speranza grazie ai figli di don Bosco.   Care amiche e amici di don Bosco, come avete certamente sperimentato una delle componenti più belle dell’amicizia è poter condividere i...

Gli anziani siano “maestri di tenerezza”

Nel video con l’intenzione di preghiera per il mese di luglio dedicato agli anziani, Francesco invita ad invocare il Signore perché “l’esperienza e la saggezza” di coloro che vivono la Terza età “aiutino i più giovani a guardare al futuro con speranza e...

Premio per suor Alessandra Smerilli

A suor Alessandra Smerilli il Premio Nazionale Don Diana 2022 Il 4 luglio 2022, a Casal di Principe in provincia di Caserta, suor Alessandra Smerilli, Figlia di Maria Ausiliatrice, Segretario del Dicastero per il Servizio dello Sviluppo Umano Integrale, economista e...

Erano undici (più Maria Ausiliatrice)

Di don Francesco Motto   «Siete poche, sprovviste di mezzi, e non sostenute dall’approvazione umana. Niente vi turbi. Le cose cambieranno presto». Il 5 agosto di centocinquant’anni a Mornese di Alessandria un gruppetto di undici ragazze del Monferrato – per lo più...

Convegno Internazionale per il 150° dell’Istituto

Dal 25 al 30 settembre 2022 a Roma, presso la Casa Generalizia dell’Istituto delle Figlie di Maria Ausiliatrice, si terrà il Convegno internazionale sul tema “L’apporto delle FMA all’educazione (1872-2022). Percorsi, sfide e prospettive” promosso dall’Istituto FMA e...

Le parole di Papa Francesco sulla vita

Nei suoi nove anni di Pontificato, Francesco ha pronunciato parole molto chiare sulla difesa della vita nascente che, afferma, è legata alla difesa di qualsiasi diritto umano. La vita, osserva, va difesa sempre: quella dei nascituri come quella degli anziani e dei...

Archivio Articoli

Categoria Articoli

Questo sito utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione. Si prega di accettare o lasciare la pagina se non si è d'accordo. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi