La Società dell’Allegria

da | 23 Gen 2016 | Proposte

Giovanni Bosco, a 15 anni, fonda con alcuni suoi compagni di classe la Società dell’Allegria

  • E se fondassimo una “Società dell’Allegria”?

  • Che cosa sarebbe esattamente?

  • Compagni che prima svolgono con impegno i loro doveri e poi si divertono un mondo. Ci state?

L’intento del giovane Giovanni è quello non solo si trovare dei buoni amici, ma anche di avvicinare a lui quei compagni di classe più negligenti; questi, infatti, cominciarono a chiedere l’aiuto di quel ragazzo così disponibili, diventando poi i più volenterosi membri della Società.

Questo gruppo di amici non fa altro che dar vita a quelli che saranno i principi salesiani che Don Bosco trasmetterà ai ragazzi del suo oratorio. Le regole sono semplici: vivere da buoni cristiani, adempiere ai propri doveri scolastici e religiosi e soprattutto… essere allegri!

L’allegria è l’ingrediente fondamentale e gli amici di Don Bosco lo sanno bene.

La famiglia salesiana è proprio questo: una grande, immensa Società dell’Allegria!

E voi … ci state?

PER I PICCOLI

Fondate la vostra Società dell’Allegria: stabilite le regole, gli impegni ma soprattutto non dimenticate di giocare e divertirvi!

Preparate un cartellone in modo che possiate sempre dare un’occhiata ai vostri ai vostri obiettivi!

PER I PREADOLESCENTI

  • Anche i più grandi possono creare la loro Società dell’Allegria!

  • Allegria e gioia sono elementi portanti del metodo educativo di Don Bosco. Sono inscindibili dallo studio, dal lavoro, dalla religione. Per Don Bosco l’allegria diventa perfino un ingrediente essenziale per aggiungere la santità: «Se vuoi farti buono pratica tre sole cose e tutto andrà bene […]. Eccole: Allegria, Studio, Pietà. È questo il grande programma, il quale praticando, tu potrai vivere felice, e far molto bene all’anima tua». È quanto suggerisce al giovane Francesco Besucco.”

[Da Don Bosco incontra i ragazzi di Claudio Russ]

Ecco qui la sua vita:

http://www.donboscoland.it/articoli/articolo.php?id=1798

PER GLI ADOLESCENTI

Siro López è un sacerdote salesiano spagnolo. È un artista ma è molto difficile catalogarlo sotto un’etichetta! Estremamente attento ai diritti dei bambini e dei più deboli, mette la sua arte al servizio della tolleranza. È infatti convinto che l’arte il più efficace mezzo di evangelizzazione.

Nel 1990 ha fondato un Centro Artistico denominato “Soma” dove esprime il suo impegno cristiano attraverso: la danza, la pittura, il mimo, la musica, la scrittura, la fotografia…

http://web.tiscali.it/mgs_triveneto/est/fdg/2000/siro.htm

PER I GIOVANI

Cercate materiale su questi tre sistemi educativi e metteteli a confronto.

  • Sistema repressivo

  • Sistema permissivo

  • Sistema preventivo

http://www.fmairo.net/images/pdf/famiglia_salesiana/trattatello_sul_sistema_preventivo.pdf

Qual è la caratteristica del sistema preventivo?

In cosa si differenzia dagli altri?

Share This

Questo sito utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione. Si prega di accettare o lasciare la pagina se non si è d'accordo. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi