Chi salva una vita salva il mondo intero

da | 8 Mar 2016 | Libri

di Stefano Stimamiglio
Ed. S. Paolo

E’ la storia di padre Georg, il gesuita conosciuto come l’interlocutore di Carlo Maria Martini nel libro Conversazioni notturne a Gerusalemme.

Questo libro è il racconto della sua vita, della sua dedizione ai bambini più poveri del nostro continente, del suo amore per gli ultimi e della sua passione inseparabile per Dio e per l’uomo.

Da anni vive in Romania tra bambini e ragazzi che hanno la loro dimora nei canali sotterranei della città. Sono poveri, senza famiglia.
Al momento del suo arrivo a Bucarest, alla Gara de Nord nel 1991, padre Georg, il gesuita austriaco, in compagnia di tre giovani collaboratori laici, li ha visti così “indossano vestiti lerci, puzzano, hanno lo sguardo perso. Chiedono da mangiare, qualche soldo. Molti di loro hanno in mano sacchetti di plastica con l’interno grigio, se lo portano con ritmo frenetico alla bocca respirandoci dentro. L’odore acre che emanano è impossibile da confondere: si tratta del famigerato
Aurolac. Il nome richiama l’inconfondibile marchio della fabbrica rumena che produce coloranti sintetici. I missionari ne hanno sentito parlare: è lo strumento più rapido ed economico per stordirsi dai morsi della fame e del freddo, che, in quell’autunno inoltrato comincia a farsi sentire”.

Padre Georg Sporschill non si è scoraggiato anche se, a volte si sente stanco, povero di forze e risorse interiori.

Ma poi gli basta sentire la preghiera che i bambini rivolgono per lui al Padre per sentirsi rincuorato: “Mio buon Dio- pregano- dona a lui forza e salute, accompagnalo in ogni passo. Possa essere con noi sempre allegro e, quando va a riposare, nessun assillo, nessun sospiro lo possa turbare. Sii in ogni tempo con lui, misericordioso Dio”.

Allora padre Georg va avanti con coraggio a credere ciò che recita il Talmud: “Chi salva una vita salva il mondo intero”.

Lo tsunami della speranza

La terra del dolore e della morte oggi ospita una casa di affettuosa rinascita e fondata speranza grazie ai figli di don Bosco.   Care amiche e amici di don Bosco, come avete certamente sperimentato una delle componenti più belle dell’amicizia è poter condividere i...

Gli anziani siano “maestri di tenerezza”

Nel video con l’intenzione di preghiera per il mese di luglio dedicato agli anziani, Francesco invita ad invocare il Signore perché “l’esperienza e la saggezza” di coloro che vivono la Terza età “aiutino i più giovani a guardare al futuro con speranza e...

Premio per suor Alessandra Smerilli

A suor Alessandra Smerilli il Premio Nazionale Don Diana 2022 Il 4 luglio 2022, a Casal di Principe in provincia di Caserta, suor Alessandra Smerilli, Figlia di Maria Ausiliatrice, Segretario del Dicastero per il Servizio dello Sviluppo Umano Integrale, economista e...

Erano undici (più Maria Ausiliatrice)

Di don Francesco Motto   «Siete poche, sprovviste di mezzi, e non sostenute dall’approvazione umana. Niente vi turbi. Le cose cambieranno presto». Il 5 agosto di centocinquant’anni a Mornese di Alessandria un gruppetto di undici ragazze del Monferrato – per lo più...

Convegno Internazionale per il 150° dell’Istituto

Dal 25 al 30 settembre 2022 a Roma, presso la Casa Generalizia dell’Istituto delle Figlie di Maria Ausiliatrice, si terrà il Convegno internazionale sul tema “L’apporto delle FMA all’educazione (1872-2022). Percorsi, sfide e prospettive” promosso dall’Istituto FMA e...

Le parole di Papa Francesco sulla vita

Nei suoi nove anni di Pontificato, Francesco ha pronunciato parole molto chiare sulla difesa della vita nascente che, afferma, è legata alla difesa di qualsiasi diritto umano. La vita, osserva, va difesa sempre: quella dei nascituri come quella degli anziani e dei...

Archivio Articoli

Categoria Articoli

Questo sito utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione. Si prega di accettare o lasciare la pagina se non si è d'accordo. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi