Questo in chiesa “non si fa”

da | 12 Apr 2016 | Genitori

Cosa mi piacerebbe leggere, davvero o paradossalmente, sulle porte delle chiese.

Nelle ultime settimane, prima per una gita scolastica poi per un pellegrinaggio a Roma, mi sono trovato a visitare tante chiese.

Perlopiù in luoghi diversi, paesi e città, la maggior parte frequentati dai turisti. Sono tutte molto curate, ben tenute, certamente straordinarie e da ammirare! In quelle più “gettonate” non è sempre facile trovare il silenzio e lo spazio adatti per la preghiera oltre che per vedere l’architettura o le opere che vi sono conservate. In alcune si riesce a riservarli, vi sono anche custodi che invitano a non far diventare la chiesa una piazza, qualcuno facendo purtroppo più rumore, altri con la sola presenza discreta e un po’ di gestualità universale.

Ma un aspetto mi ha colpito di più: i cartelli con i vari divieti all’ingresso o immediatamente dentro.

Poche parole, per lo più immagini con una sbarra sopra per essere compresi anche dagli stranieri: vietato fumare, vietato scattare foto, no flash, vietato sdraiarsi, divieto di introdurre animali, non entrare con le spalle scoperte o con scollature, stop alle minigonne o ai pantaloncini, spegnere i telefoni cellulari, divieto di lasciare vestiti per i poveri, non introdurre cibo o bevande, non entrare con i pattini.

Qual è il problema, direte?

È giusto che si rispetti un luogo sacro e non lo si trasformi in altro! Direte ancora che ciò che siamo fuori mostra ciò che siamo dentro e che è necessario educare con regole ben chiare l’esteriorità per migliorarsi dentro.

Eppure, c’è qualcosa che non va in un luogo sacro che ti “accoglie” mettendo in prima linea dei “no” senza mostrare, invece, in ogni modo possibile che lì la misericordia è di casa e ti aspetta perché quello è il momento opportuno.

C’è qualcosa che non funziona se il primo pensiero di chi cura una chiesa è quello di preoccuparsi di questo anziché delle anime e di annunciare che “Dio è più grande del nostro peccato”, del modo di vestire, di un telefono, di un animale domestico, di uno scatto fotografico, ecc.

Mi piacerebbe leggere, davvero o paradossalmente, sulle porte delle chiese qualcuno di questi inviti:

  • 1) Entri chi ha il cuore in tempesta seppur in pantaloncini.
  • 2) Entri chi ne sente il bisogno anche se ha le spalle scoperte.
  • 3) Non preoccupatevi di entrare, con i pattini o il cagnolino, se sentite l’esigenza di incontrare Dio.
  • 4) Non temete, se siete stanchi, di sdraiarvi un attimo e trovare ristoro nella “casa del Signore”.
  • 5) È vero che il suono del telefono cellulare disturba e distrae, ma è peggio se resti fuori per non spegnerlo o renderlo silenzioso.
  • 6) Scatta pure qualche foto, però, appena finito, fissa il tuo obiettivo su Gesù.
  • 7) Non ci preoccupa se mangi o bevi qualcosa in chiesa, ci preoccupa di più se non mangi il Corpo di Cristo e non bevi il suo sangue.
  • 8) Puoi lasciare i vestiti per i poveri, però ci farebbe piacere sapere chi sei per ringraziarti.
  • 9) Non ti preoccupare del flash, Dio è uno che di luce se ne intende!
  • 10) L’ingresso è libero e gratuito, e dentro troverai sempre qualcuno con cui parlare o confessarti.

Marco Pappalardo

San Giovanni Paolo Magno

Le familiari conversazioni, da giugno 2019 a gennaio 2020, tra Papa Francesco e il teologo e scrittore don Luigi Maria Epicoco sono diventate un libro: SAN GIOVANNI PAOLO MAGNO. Sulla copertina c’è una bellissima fotografia di Giovanni Paolo II che abbraccia l’allora...

2^ Domenica di Quaresima – Anno B

2^ Domenica di Quaresima – Anno B 28 febbraio 2021 Vangelo di Giovanni 4,5-42 Commento di Suor Graziella Curti   Ascoltando il Vangelo di oggi si direbbe che Giovanni sia anche un po’ un regista cinematografico. Prima di giungere al messaggio centrale...

2^ Domenica di Quaresima – Anno B

2^ Domenica di Quaresima – Anno B 28 febbraio 2021 Vangelo di Marco 9,2-10 Commento di suor Gemma Paganini, FMA     Il Vangelo di questa domenica seconda di Quaresima ci presenta uno di quei passaggi davanti al quale ci sarebbe solo una cosa da fare: entrare con...

Convegno Vides 2021

Un appuntamento formativo prezioso per tutti: il convegno Vides Lombardia di sabato 13 marzo. Metteremo a fuoco il tema della “conversione ecologica” tanto auspicata da Papa Francesco e messa in risalto nell'Enciclica “Laudato si'”. Interverranno relatori...

Nel profondo, immersioni dantesche

UFO e associazione Flangini celebrano il settimo centenario della morte di Dante Alighieri con una proposta per le scuole superiori. L’evento si svolgerà a partire da marzo 2021, comprenderà tre incontri con altrettanti scrittori, il debutto di uno spettacolo e una...

Quel cuore umano capace di azioni straordinarie

don Angel Fernandez Artime   «Salesiano è sinonimo di vivere per gli altri. È così che li conosciamo qui. È così che sono. È così che vivono». Miei fedeli amici, lettori del Bollettino Salesiano, vi scrivo con il cuore emozionato da ciò che ho vissuto durante la...

Archivio Articoli

Categoria Articoli

Ti informiamo che, per migliorare la tua esperienza di navigazione su questo sito, utilizziamo diversi tipi di cookies, tra cui cookies a scopo di profilazione che ci consentono di accedere a dati personali raccolti durante la navigazione. Alla pagina informativa estesa è possibile negare il consenso all'installazione di qualunque cookie. Cliccando su “Accetto” o continuando la navigazione saranno attivati tutti i cookies specificati in dettaglio nella informativa estesa ai sensi dell’art. 13 del Regolamento UE 2016/679. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi