“Lovers’ eyes” – Mumford & Sons

da | 26 Apr 2016 | Musica

Interpretare questa canzone non è facile.

Questa canzone assomiglia molto a Demons: è una richiesta di aiuto a qualcuno – molto probabilmente a Dio – affinché cambi il suo sguardo, estremamente superficiale ed egoista nei confronti dell’amore.

Uno sguardo che non gli permette di entrare in relazione con gli altri, né di amare veramente. Il finale è pieno di speranza, in un atto di fiducia nel prossimo, ripetendo più volte: “Cammino lentamente, prendi la mia mano, aiutami nel cammino”.
Anche se a loro non piacere essere chiamati una band cristiana, le famiglie di due dei membri del gruppo sono cristiane e questo ha sicuramente influenzato alcuni dei loro testi (come questo, per esempio).
Buono a sapersi!

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

OCCHI DI AMANTE

L’’amore era stato gentile per una volta
Adesso fa solo male, e mi rende cieco
Questi specchi sono infestati da occhi troppi luminosi
Che non riesco a vedere gli altri nella mia vita
Ma siamo troppo giovani, le nostre teste troppo forti
Per sopportare il peso degli occhi di questa amante
Perché mi sento nudo sotto la sua lingua
Sotto la maledizione degli occhi di questa amante

Non domandare il prezzo che pago,
devo vivere con la mia rabbia silenziosa
Doma i fantasmi nella mia testa
che corrono liberamente e mi desiderano morto
Dovresti scuotere le mie ceneri al vento
Signore, perdona tutti i miei peccati
Oh, lasciami morire qui dove sono,
sotto la maledizione degli occhi della mia amante

Perché non c’è nessuna bevanda o droga che ho provato
In grado di liberarmi degli occhi di questa amante
Perché mi sento nudo sotto la tua lingua
La tua forza mi fa sentire meno forte

Non domandare il prezzo che pago,
devo vivere con la mia rabbia silenziosa
Doma i fantasmi nella mia testa
che corrono liberamente e mi desiderano morto
Dovresti scuotere le mie ceneri al vento
Signore, perdona tutti i miei peccati
Oh, lasciami morire qui dove sono,
sotto la maledizione degli occhi della mia amante

Ma camminerò lentamente, camminerò lentamente
Prendi la mia mano, aiutami lungo il cammino.
Ma camminerò lentamente, camminerò lentamente
Prendi la mia mano, aiutami lungo il cammino.

E camminerò lentamente, camminerò lentamente
Prendi la mia mano, aiutami lungo il cammino.

E camminerò lentamente, camminerò lentamente
Prendi la mia mano, aiutami lungo il cammino.

Aaaahhhh ahhhhh ahhhhhhhh.

Perché camminerò lentamente, camminerò lentamente
Prendi la mia mano, aiutami lungo il cammino.

 

3^ Domenica di Pasqua

3^ Domenica di Pasqua 18 aprile 2021 Vangelo di Luca 24,35-48 / Giovanni 14,1-11 Commento di suor Cristina Merli, FMA     Lo ammetto, ho sbagliato! Convinta di dover fare il commento al Vangelo romano, sono pronta a registrare il podcast quando scopro che mi...

3^ Domenica di Pasqua

3^ Domenica di Pasqua 18 aprile 2021 Vangelo di Luca 24,35-49 Commento di suor Maria Vanda Penna, FMA   Così sta scritto È in corso una riunione, forse un pranzo, con molte persone: gli apostoli, “quelli che erano con loro”, i due discepoli di Emmaus che raccontano...

La migliore politica

di Luca Croci   A parer mio, i problemi della politica attuale sono la mancanza di una visione a lungo termine e una ottusione culturale generalizzata. La prima motivazione è facilmente osservabile: la stragrande maggioranza delle riforme o delle soluzioni...

Emergenza alluvione, Timor – Indonesia

Le Comunità FMA dell’Ispettoria “S. Maria D. Mazzarello” (TIN) rispondono all’emergenza alluvione offrendo ospitalità alle famiglie.   Dal 4 aprile 2021, forti inondazioni e frane causate da intense piogge hanno colpito l’area della Capitale di Timor Est, Dili, alcune...

Alin, da allievo a imprenditore

Alin Cazacu è un giovane exallievo del Centro di Formazione Professionale (CFP) salesiano di Serravalle Scrivia, in provincia di Alessandria, Piemonte. Grazie alla sua determinazione, al suo impegno, e agli insegnamenti ricevuti durante gli anni da studente del corso...

Il Papa ai giovani: Dio ha sete di voi

Pubblichiamo l’introduzione di Francesco al libro scritto dal cardinale Raniero Cantalamessa che racconta la tradizione di frate Pacifico, cantastorie che seguì il Poverello di Assisi   Questo libro è stato voluto per te, mio giovane fratello in ricerca, e io...

Archivio Articoli

Categoria Articoli

Ti informiamo che, per migliorare la tua esperienza di navigazione su questo sito, utilizziamo diversi tipi di cookies, tra cui cookies a scopo di profilazione che ci consentono di accedere a dati personali raccolti durante la navigazione. Alla pagina informativa estesa è possibile negare il consenso all'installazione di qualunque cookie. Cliccando su “Accetto” o continuando la navigazione saranno attivati tutti i cookies specificati in dettaglio nella informativa estesa ai sensi dell’art. 13 del Regolamento UE 2016/679. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi