Billy Joel – The River of Dreams

da | 5 Lug 2016 | Musica

7 cantanti rock che hanno parlato dei sacramenti

Sacramento del Battesimo

C’è una grande storia dietro la composizione di questa canzone. Senza dilungarci troppo, posso dirvi che Joel non voleva scriverla affatto. Principalmente perché sapeva che la canzone avrebbe avuto inevitabilmente dei connotati religiosi.

Da ateo dichiarato qual è, non gli interessava minimamente riconoscere il divino. Eppure la canzone non l’avrebbe lasciato solo (fa pensare alla “caccia” che ci dà il cielo). La storia vuole che la melodia era così orecchiabile da averlo “seguito”, una mattina, persino dentro la doccia: “C’era religione in quella doccia”; ha poi spiegato.

Il testo sostanzialmente racconta che di notte Joel (da musicista) si trova costantemente a “camminare nel sonno”.

Non letteralmente, ma si sente piuttosto come se stesse viaggiando in una terra fatta di visioni e fuochi scoppiettanti che lo lasciano col desiderio di avere sempre di più.
E, cosa ancor peggiore, va lì per trovare risposte ma le risposte sono dall’altro lato del fiume. Che, come racconta lui stesso, è troppo lontano da attraversare.

In questa canzone l’acqua agisce sia da barriera che da “agente di battesimo”. Il fuoco lo ispira, lasciandolo però con una sete irrefrenabile.
La salvezza è a portata di mano, ma Joel sembra non coglierne affatto il suo più ampio significato.

Nel testo Joel riconosce lo scopo dell’acqua, eppure nella sua vita da sveglio – cioè da ateo – non riesce ad accettare quello che la visione gli sta chiaramente dicendo:
“Non sono sicuro di una vita dopo questa, Dio sa che non sono mai stato un uomo spirituale / battezzato nel fuoco io guado il fiume che porta alla Terra Promessa… Nel cuore della notte…”

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Il Fiume Dei Sogni

Nel bel mezzo della notte
Cammino nel sonno
Dalle montagne della fede
Verso un fiume così profondo
Devo star cercando qualcosa
Qualcosa di sacro che ho perso
Ma il fiume è largo
Ed è troppo difficile da attraversare

E anche se so che il fiume è largo
Vi scendo ogni sera e resto sulla riva
E provo ad arrivare al lato opposto
Così da poter finalmente trovare ciò che sto cercando

Nel bel mezzo della notte
Cammino nel sonno
Attraverso la valle della paura
Verso un fiume così profondo
E sto cercando qualcosa
Che è stato portato fuori dalla mia anima
Qualcosa che non perderei mai
Qualcosa che qualcuno ha rubato

Non so perché cammino di notte
Ma ora sono stanco e non voglio più camminare
Spero che non ci voglia il resto della mia vita
Per ritrovare ciò che sto cercando

Nel bel mezzo della notte
Cammino nel sonno
Attraverso la giungla del dubbio
Verso un fiume così profondo
So che sto cercando qualcosa
Qualcosa di tanto indefinito
Che può essere visto solo
Dagli occhi di un cieco
Nel mezzo della notte

Non sono sicuro che esista un’altra vita dopo di questa
Dio sa che non sono mai stato un uomo spirituale
Battezzato dal fuoco, vago nel fiume
Che corre verso la terra promessa

Nel bel mezzo della notte
Cammino nel sonno
Attraverso il deserto della verità
Verso un fiume così profondo
Finiamo tutti nell’oceano
Partiamo tutti nei ruscelli
Siamo tutti sosponti in avanti
Dal fiume dei sogni
Nel cuore della notte

Lo tsunami della speranza

La terra del dolore e della morte oggi ospita una casa di affettuosa rinascita e fondata speranza grazie ai figli di don Bosco.   Care amiche e amici di don Bosco, come avete certamente sperimentato una delle componenti più belle dell’amicizia è poter condividere i...

Gli anziani siano “maestri di tenerezza”

Nel video con l’intenzione di preghiera per il mese di luglio dedicato agli anziani, Francesco invita ad invocare il Signore perché “l’esperienza e la saggezza” di coloro che vivono la Terza età “aiutino i più giovani a guardare al futuro con speranza e...

Premio per suor Alessandra Smerilli

A suor Alessandra Smerilli il Premio Nazionale Don Diana 2022 Il 4 luglio 2022, a Casal di Principe in provincia di Caserta, suor Alessandra Smerilli, Figlia di Maria Ausiliatrice, Segretario del Dicastero per il Servizio dello Sviluppo Umano Integrale, economista e...

Erano undici (più Maria Ausiliatrice)

Di don Francesco Motto   «Siete poche, sprovviste di mezzi, e non sostenute dall’approvazione umana. Niente vi turbi. Le cose cambieranno presto». Il 5 agosto di centocinquant’anni a Mornese di Alessandria un gruppetto di undici ragazze del Monferrato – per lo più...

Convegno Internazionale per il 150° dell’Istituto

Dal 25 al 30 settembre 2022 a Roma, presso la Casa Generalizia dell’Istituto delle Figlie di Maria Ausiliatrice, si terrà il Convegno internazionale sul tema “L’apporto delle FMA all’educazione (1872-2022). Percorsi, sfide e prospettive” promosso dall’Istituto FMA e...

Le parole di Papa Francesco sulla vita

Nei suoi nove anni di Pontificato, Francesco ha pronunciato parole molto chiare sulla difesa della vita nascente che, afferma, è legata alla difesa di qualsiasi diritto umano. La vita, osserva, va difesa sempre: quella dei nascituri come quella degli anziani e dei...

Archivio Articoli

Categoria Articoli

Questo sito utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione. Si prega di accettare o lasciare la pagina se non si è d'accordo. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi