Ansia, inutile alleata

da | 20 Set 2016 | Genitori

C’è un passaggio dell’Amoris Laetitia che non riesco a togliermi dalla mente: «le famiglie sono spesso malate di un’enorme ansietà. Sembra che siano più preoccupate di prevenire problemi futuri che di condividere il presente» (n. 50).

Quanto è vera questa frase, specie all’inizio di un nuovo anno scolastico e sociale!

Che cosa cattura la nostra attenzione e le nostre energie? La condivisione di quello che oggi ci è donato di vivere o la preoccupazione ansiosa per un domani che non c’è? L’ansia può diventare una malattia quando offusca il nostro sguardo sull’oggi, se assorbe tutti i nostri pensieri e le nostre energie. L’unico tempo che abbiamo a disposizione è quello presente: il passato non c’è più e il futuro non ancora. Eppure…

…eppure il riavvio di un nuovo anno scolastico e sociale, con tutto il carico di aspettative sui figli (e sulla scuola), con gli equilibrismi per organizzare le attività pomeridiane dei più piccoli, con l’occhio vigile sui più grandi perché non buttino via (del tutto) il loro tempo libero, rischia di trasformarsi in un serbatoio di ansia a rischio di esplosione.

Il papa ci ricorda che l’unica preoccupazione da avere in famiglia è quella di «condividere il presente», fatto di sguardi, gesti, silenzi e parole, senza sovraccaricare l’oggi di un di più che rischierebbe di minare l’autenticità delle relazioni.
Il nostro gran correre, la smania di avere tutto sotto controllo, la mania di primeggiare o comunque di mostrare agli altri che siamo all’altezza delle nostre responsabilità rischiano di generare ansia, malattia molto contagiosa.

Stare nell’oggi, condividere il presente con il carico di gioie e sofferenze, ha bisogno di una grande fiducia in noi stessi, negli altri e nell’Altro. Non perdiamo le occasioni, dunque, per rincuorarci a vicenda, perché ogni elogio e incoraggiamento possano alimentare quel clima di fiducia e di pace, veri antidoti contro l’ansia.

www.aggiornamentisociali.it

Lo tsunami della speranza

La terra del dolore e della morte oggi ospita una casa di affettuosa rinascita e fondata speranza grazie ai figli di don Bosco.   Care amiche e amici di don Bosco, come avete certamente sperimentato una delle componenti più belle dell’amicizia è poter condividere i...

Gli anziani siano “maestri di tenerezza”

Nel video con l’intenzione di preghiera per il mese di luglio dedicato agli anziani, Francesco invita ad invocare il Signore perché “l’esperienza e la saggezza” di coloro che vivono la Terza età “aiutino i più giovani a guardare al futuro con speranza e...

Premio per suor Alessandra Smerilli

A suor Alessandra Smerilli il Premio Nazionale Don Diana 2022 Il 4 luglio 2022, a Casal di Principe in provincia di Caserta, suor Alessandra Smerilli, Figlia di Maria Ausiliatrice, Segretario del Dicastero per il Servizio dello Sviluppo Umano Integrale, economista e...

Erano undici (più Maria Ausiliatrice)

Di don Francesco Motto   «Siete poche, sprovviste di mezzi, e non sostenute dall’approvazione umana. Niente vi turbi. Le cose cambieranno presto». Il 5 agosto di centocinquant’anni a Mornese di Alessandria un gruppetto di undici ragazze del Monferrato – per lo più...

Convegno Internazionale per il 150° dell’Istituto

Dal 25 al 30 settembre 2022 a Roma, presso la Casa Generalizia dell’Istituto delle Figlie di Maria Ausiliatrice, si terrà il Convegno internazionale sul tema “L’apporto delle FMA all’educazione (1872-2022). Percorsi, sfide e prospettive” promosso dall’Istituto FMA e...

Le parole di Papa Francesco sulla vita

Nei suoi nove anni di Pontificato, Francesco ha pronunciato parole molto chiare sulla difesa della vita nascente che, afferma, è legata alla difesa di qualsiasi diritto umano. La vita, osserva, va difesa sempre: quella dei nascituri come quella degli anziani e dei...

Archivio Articoli

Categoria Articoli

Questo sito utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione. Si prega di accettare o lasciare la pagina se non si è d'accordo. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi