“Tea & toast” | Lucy Spraggan

da | 14 Feb 2017 | Musica

È una storia pro-vita che commuove.

Una donna incinta muore dando alla luce suo figlio.
Il bimbo cresce, matura, diventa adulto, si sposa, ha una figlia e vive tutta la sua esistenza ricordandosi di una frase piena di tenerezza che, come raccontato dal padre, gli diceva sempre sua madre. Il figlio diventa vecchio e infine… ascoltate la canzone!

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Tea & Toast | Traduzione testo sr Beatrice Schullern

Tom è nato nel 1942
Con gli occhi blu
E i dottori hanno detto che la sua nascita era stata fin troppo veloce
Il suo cuore si è fermato due volte
Ma è sopravvissuto
Quando ha respirato per la prima volta
Sua madre ha respirato per l’ultima volta
E suo padre sapeva che non ne aveva colpa
Ma nonostante ciò non ha quasi mai più degnato Tom di uno sguardo
Parlava raramente di lei
Ma quando lo faceva
Diceva: Tua madre diceva così

Quando il cielo si fa scuro mio caro
E il tuo cuore ha perso tutta la speranza
Dopo l’alba ci sarà sole
E tutta la polvere se ne andrà
Il cielo si rischiarerà mio caro
Mi sveglierò con la persona che amo di più
E al mattino ti preparerò
Un pò di tè e pane tostato

Quando ci siamo conosciuti tramite un amico
Che ci ha presentati
La prima cosa che Tom ha detto è stata: Vorresti ballare?
Si muovevano insieme e quando la musica è rallentata
Ha lui detto: Non lasciare andare la mia mano
Ha detto: E’ solo per educazione se ti chiedo questa sera
Saresti d’accordo se ti accompagnassi a casa?
Quella notte egli le raccontò della sua nascita
Dicendo quando gli faceva male
Pensò a quello che aveva detto sua madre riguardo al tè e al pane tostato
Per due rapidi anni continuarono
a stare  fianco a fianco
E senza averlo pianificato, concepirono un piccolo bimbo
Lui le ha detto: Donna, ti amo e questo lo sai
Ma ho solo abbastanza soldi per i il nostro cibo e i nostri vestiti
Ma amerò te e questo bambino
fino al giorno della mia morte

Lei ha detto: Ci prenderemo cura di questa piccola vita
E ci innamoreremo dei suoi occhi blu da bimba
E andremo avanti bene grazie a dei consigli che mi sono stati dati
Lei ha detto: Non ho mai avuto modo di incontrarla
Ma se avessi potuto farlo, sicuramente tua madre avrebbe detto questo

Quando il cielo si fa scuro mio caro
E il tuo cuore ha perso tutta la speranza
Dopo l’alba ci sarà sole
E tutta la polvere se ne andrà
Il cielo si rischiarerà mio caro
Dimostreremo a questo bambino tutto l’amore di cui siamo capaci
E al mattino, ti farò
Del tè con pane tostato

Bè, ha preso quelle parole
Che lo hanno reso orgoglioso
Ha lavorato giorno dopo giorno

E ora dopo ora
Così che hanno potuto comperare una casetta appena fuori città
La bimba è cresciuta e loro anche
Ogni giorno dicevano di amarsi
E quarant’anni dopo, che ci riporta al presente
Camminando lungo la strada
La presa di lei lascia la mano di lui
Lui mette il suo braccio attorno alla sua vita e lei cade a terra
Lui sente il suo respiro, che è l’unico suono
Il suo corpo per terra attira una folla preoccupata
Le lacrime scorrono sul suo viso mentre dice: Non mollare ora
Seduto accanto al suo letto nel reparto ospedaliero
vede entrare la figlia con la sua famiglia
Lei dice: Papà, non so se lei ti può sentire ora
ma c’è una cosa che la mamma vorrebbe che tu sappia

Quando il cielo si fa scuro mio caro
E il tuo cuore ha perso tutta la speranza
Dopo l’alba ci sarà sole
E tutta la polvere se ne andrà
Il cielo si rischiarerà mio caro
Ora è il momento di lasciarmi andare
Ti sveglierò al mattino
Con del tè e pane tostato

Lo tsunami della speranza

La terra del dolore e della morte oggi ospita una casa di affettuosa rinascita e fondata speranza grazie ai figli di don Bosco.   Care amiche e amici di don Bosco, come avete certamente sperimentato una delle componenti più belle dell’amicizia è poter condividere i...

Gli anziani siano “maestri di tenerezza”

Nel video con l’intenzione di preghiera per il mese di luglio dedicato agli anziani, Francesco invita ad invocare il Signore perché “l’esperienza e la saggezza” di coloro che vivono la Terza età “aiutino i più giovani a guardare al futuro con speranza e...

Premio per suor Alessandra Smerilli

A suor Alessandra Smerilli il Premio Nazionale Don Diana 2022 Il 4 luglio 2022, a Casal di Principe in provincia di Caserta, suor Alessandra Smerilli, Figlia di Maria Ausiliatrice, Segretario del Dicastero per il Servizio dello Sviluppo Umano Integrale, economista e...

Erano undici (più Maria Ausiliatrice)

Di don Francesco Motto   «Siete poche, sprovviste di mezzi, e non sostenute dall’approvazione umana. Niente vi turbi. Le cose cambieranno presto». Il 5 agosto di centocinquant’anni a Mornese di Alessandria un gruppetto di undici ragazze del Monferrato – per lo più...

Convegno Internazionale per il 150° dell’Istituto

Dal 25 al 30 settembre 2022 a Roma, presso la Casa Generalizia dell’Istituto delle Figlie di Maria Ausiliatrice, si terrà il Convegno internazionale sul tema “L’apporto delle FMA all’educazione (1872-2022). Percorsi, sfide e prospettive” promosso dall’Istituto FMA e...

Le parole di Papa Francesco sulla vita

Nei suoi nove anni di Pontificato, Francesco ha pronunciato parole molto chiare sulla difesa della vita nascente che, afferma, è legata alla difesa di qualsiasi diritto umano. La vita, osserva, va difesa sempre: quella dei nascituri come quella degli anziani e dei...

Archivio Articoli

Categoria Articoli

Questo sito utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione. Si prega di accettare o lasciare la pagina se non si è d'accordo. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi