Tra Edipo e il Vangelo… alla scoperta del Padre

da | 27 Giu 2017 | La buona parola

L’archetipo paterno alla prova della post-modernità

Massimo Recalcati rilegge il contemporaneo alla luce di due immagini del nostro patrimonio culturale e spirituale, il dramma greco di Edipo e la parabola del Padre Misericordioso. Tragedia e Vangelo diventano così due modi per interpretare il ruolo di padre, custode – secondo lo psichiatra – della memoria e della speranza. Essere padre vuol dire mettersi in cammino per uccidere o per accogliere il figlio, che scopre la sua alterità in un ineluttabile scontro.

A ciascuno la scelta

Vivere come Laio, che, pur di salvare se stesso, non esita a decidere la morte del figlio Edipo, o come il Padre della parabola. Entrambi verranno “uccisi” dai figli: Laio fisicamente, il Padre spiritualmente; il primo, però, è e resta uno sconfitto, il secondo riguadagna il figlio perduto.

Leggendo da un punto di vista psicologico i testi, si scopre che, nella forma del racconto, si celano le profonde questioni della paternità: l’esigenza del figlio di distinguersi, il conflitto generazionale, il difficile equilibrio tra autorità e autorevolezza.

La soluzione non è nel rifiuto del confronto, ma nella disponibilità a morire per l’altro, affinché l’altro sia sedotto dall’amore e non costretto dall’autorità.

Un solo appunto ad un discorso di grande profondità: l’essere paterno e l’essere materno non possono essere ridotti, come ha affermato Recalcati, a “luoghi”, che possono essere rappresentati sia da uomini che da donne, al di là della caratterizzazione sessuale: stiamo trattando di persone; e le persone hanno in sé un’identità anche sessuale e psico-affettiva. Possiamo trascurare ciò?

Non credo: se è vero che la paternità è un cammino verso…, è altrettanto vero che non ci si può “mettere in viaggio” senza aver fatto i conti con il nostro essere che è identità relazionale.

È nella riscoperta della complementarietà generativa, che non ammette intercambiabilità, né rapporti gerarchici, che si gioca il vero rapporto di genitorialità responsabile.

In altre parole, è la strada di libertà che percorre il Padre per ritrovare il figlio.

Lo tsunami della speranza

La terra del dolore e della morte oggi ospita una casa di affettuosa rinascita e fondata speranza grazie ai figli di don Bosco.   Care amiche e amici di don Bosco, come avete certamente sperimentato una delle componenti più belle dell’amicizia è poter condividere i...

Gli anziani siano “maestri di tenerezza”

Nel video con l’intenzione di preghiera per il mese di luglio dedicato agli anziani, Francesco invita ad invocare il Signore perché “l’esperienza e la saggezza” di coloro che vivono la Terza età “aiutino i più giovani a guardare al futuro con speranza e...

Premio per suor Alessandra Smerilli

A suor Alessandra Smerilli il Premio Nazionale Don Diana 2022 Il 4 luglio 2022, a Casal di Principe in provincia di Caserta, suor Alessandra Smerilli, Figlia di Maria Ausiliatrice, Segretario del Dicastero per il Servizio dello Sviluppo Umano Integrale, economista e...

Erano undici (più Maria Ausiliatrice)

Di don Francesco Motto   «Siete poche, sprovviste di mezzi, e non sostenute dall’approvazione umana. Niente vi turbi. Le cose cambieranno presto». Il 5 agosto di centocinquant’anni a Mornese di Alessandria un gruppetto di undici ragazze del Monferrato – per lo più...

Convegno Internazionale per il 150° dell’Istituto

Dal 25 al 30 settembre 2022 a Roma, presso la Casa Generalizia dell’Istituto delle Figlie di Maria Ausiliatrice, si terrà il Convegno internazionale sul tema “L’apporto delle FMA all’educazione (1872-2022). Percorsi, sfide e prospettive” promosso dall’Istituto FMA e...

Le parole di Papa Francesco sulla vita

Nei suoi nove anni di Pontificato, Francesco ha pronunciato parole molto chiare sulla difesa della vita nascente che, afferma, è legata alla difesa di qualsiasi diritto umano. La vita, osserva, va difesa sempre: quella dei nascituri come quella degli anziani e dei...

Archivio Articoli

Categoria Articoli

Questo sito utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione. Si prega di accettare o lasciare la pagina se non si è d'accordo. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi