Il giorno che aspettiamo

da | 12 Set 2017 | Libri

È il primo libro di Jill Santopolo.

Per parlarvi di questo esordio editoriale per una volta vorrei partire dalla fine. Prendete una scatola di Kleenex. Perché è questa la “fine” che farete dopo aver terminato questo bellissimo libro.
È la storia di un’amore infinito  ma non è un libro sdolcinato, tutt’altro.

È il racconto di due ragazzi che si conoscono il giorno dell’attentato alle torri gemelle, che provati da quell’indicibile tragedia si scambiano una promessa. È l’inizio di un grande amore, di una grande passione, che pero’ condurrà a scelte dolorose verso strade diverse. È un libro molto autobiografico.

Ma come sarà impossibile dimenticare il giorno della tragedia che sconvolse l’America, sarà per loro impossibile perdersi di vista anche dopo aver vissuto nuove vite. Con una prosa toccante, figlia di esperienze altrettanto dolorose, l’autrice scrive una sorta di lettera per raccontare le vite parallele dei protagonisti.

Di un amore che è dolore e cura, perché ci mettiamo a nudo e spesso sveliamo il nostro vero volto solo a coloro che amiamo di più.

Penso sia un libro molto terapeutico, non una lettura al femminile, perché amore e sofferenza non hanno sesso. Il racconto di una forza infinita e invincibile. Di un mondo visto attraverso il filtro dei nostri desideri e dei nostri rimpianti, delle nostre speranze e delle nostre paure.

L’ennesimo libro che arrivati alla fine pensiamo che parli di noi. Buona lettura.

Lo tsunami della speranza

La terra del dolore e della morte oggi ospita una casa di affettuosa rinascita e fondata speranza grazie ai figli di don Bosco.   Care amiche e amici di don Bosco, come avete certamente sperimentato una delle componenti più belle dell’amicizia è poter condividere i...

Gli anziani siano “maestri di tenerezza”

Nel video con l’intenzione di preghiera per il mese di luglio dedicato agli anziani, Francesco invita ad invocare il Signore perché “l’esperienza e la saggezza” di coloro che vivono la Terza età “aiutino i più giovani a guardare al futuro con speranza e...

Premio per suor Alessandra Smerilli

A suor Alessandra Smerilli il Premio Nazionale Don Diana 2022 Il 4 luglio 2022, a Casal di Principe in provincia di Caserta, suor Alessandra Smerilli, Figlia di Maria Ausiliatrice, Segretario del Dicastero per il Servizio dello Sviluppo Umano Integrale, economista e...

Erano undici (più Maria Ausiliatrice)

Di don Francesco Motto   «Siete poche, sprovviste di mezzi, e non sostenute dall’approvazione umana. Niente vi turbi. Le cose cambieranno presto». Il 5 agosto di centocinquant’anni a Mornese di Alessandria un gruppetto di undici ragazze del Monferrato – per lo più...

Convegno Internazionale per il 150° dell’Istituto

Dal 25 al 30 settembre 2022 a Roma, presso la Casa Generalizia dell’Istituto delle Figlie di Maria Ausiliatrice, si terrà il Convegno internazionale sul tema “L’apporto delle FMA all’educazione (1872-2022). Percorsi, sfide e prospettive” promosso dall’Istituto FMA e...

Le parole di Papa Francesco sulla vita

Nei suoi nove anni di Pontificato, Francesco ha pronunciato parole molto chiare sulla difesa della vita nascente che, afferma, è legata alla difesa di qualsiasi diritto umano. La vita, osserva, va difesa sempre: quella dei nascituri come quella degli anziani e dei...

Archivio Articoli

Categoria Articoli

Questo sito utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione. Si prega di accettare o lasciare la pagina se non si è d'accordo. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi