Per un clima sociale più “sciallato”

da | 26 Set 2017 | La buona parola

La fine dell’estate ci sta regalando squarci di vita sociale e politica a tratti inquietanti. Pare che l’attività principale di queste settimane sia la delegittimazione reciproca, accompagnata da una buona dose di conflittualità a tratti violenta.

Non mi riferisco solo ai siparietti tra uomini politici di diversi schieramenti, ma soprattutto alle relazioni più quotidiane di vicinato, sul posto di lavoro, tra i genitori e la scuola, talvolta anche tra persone di una stessa famiglia. Riceviamo da molte parti stimoli che ci aizzano al rifiuto dell’altro, al pregiudizio, a reazioni aggressive. L’aria che respiriamo, per lo più quella mediatica e social, pare voglia spingerci ad esercizi di mini-distruzione, un vero e proprio gioco al massacro di tutti contro tutti, tale da far impallidire qualunque minaccia nucleare nordcoreana.

«Scialla!» mi viene da pensare e da dire, utilizzando un’espressione ormai abituale tra i giovani, alla quale anche l’Accademia della Crusca ha riservato attenzione:
(http://www.accademiadellacrusca.it/it/lingua-italiana/consulenza-linguistica/domande-risposte/scialla).

«Scialla!», ovvero «stai tranquillo, rilassati!»

È possibile un clima relazionale e sociale più “sciallato”? Come poter svuotare la violenza dal di dentro, cominciando da noi stessi? Intravedo due antidoti.

Il primo è una buona dose di umorismo (e possibilmente di autoironia). Un saggio gesuita mi ha insegnato che alle tre virtù teologali (fede, speranza e carità) non può mancare l’umorismo. Con questo non risolviamo i problemi, ma ci aiutiamo a sopportarli (e sopportarci) meglio. Il vero e sano umorismo è frutto di intelligenza e maturità, oltre che di fiducia, nel credere più al bene che al male.

Il secondo antidoto per un clima sociale più «sciallato» è la banale, ma ormai desueta, cortesia. Quella capacità di far stare bene gli altri, di entrare nei loro “panni” con rispetto ed empatia. La cortesia è un linguaggio universale, una sorta di abitudine mentale alla gentilezza, che si traduce in parole e piccoli gesti di attenzione a chi mi è più vicino. Più potente di qualunque ordigno, la cortesia è capace di disinnescare qualunque minaccia nelle piccole relazioni quotidiane, oltre che far risparmiare una gran quantità di energia mentale e di ansia.

Quanto sarebbe importante educare i nostri giovani a coltivare un sano e salutare umorismo, assieme a una buona dose di cortesia, per meglio affrontare i rischi della vita quotidiana? Per aprirsi agli altri e al futuro, che qualunque sarà, avrà promesse di bene per la loro vita!

Lo tsunami della speranza

La terra del dolore e della morte oggi ospita una casa di affettuosa rinascita e fondata speranza grazie ai figli di don Bosco.   Care amiche e amici di don Bosco, come avete certamente sperimentato una delle componenti più belle dell’amicizia è poter condividere i...

Gli anziani siano “maestri di tenerezza”

Nel video con l’intenzione di preghiera per il mese di luglio dedicato agli anziani, Francesco invita ad invocare il Signore perché “l’esperienza e la saggezza” di coloro che vivono la Terza età “aiutino i più giovani a guardare al futuro con speranza e...

Premio per suor Alessandra Smerilli

A suor Alessandra Smerilli il Premio Nazionale Don Diana 2022 Il 4 luglio 2022, a Casal di Principe in provincia di Caserta, suor Alessandra Smerilli, Figlia di Maria Ausiliatrice, Segretario del Dicastero per il Servizio dello Sviluppo Umano Integrale, economista e...

Erano undici (più Maria Ausiliatrice)

Di don Francesco Motto   «Siete poche, sprovviste di mezzi, e non sostenute dall’approvazione umana. Niente vi turbi. Le cose cambieranno presto». Il 5 agosto di centocinquant’anni a Mornese di Alessandria un gruppetto di undici ragazze del Monferrato – per lo più...

Convegno Internazionale per il 150° dell’Istituto

Dal 25 al 30 settembre 2022 a Roma, presso la Casa Generalizia dell’Istituto delle Figlie di Maria Ausiliatrice, si terrà il Convegno internazionale sul tema “L’apporto delle FMA all’educazione (1872-2022). Percorsi, sfide e prospettive” promosso dall’Istituto FMA e...

Le parole di Papa Francesco sulla vita

Nei suoi nove anni di Pontificato, Francesco ha pronunciato parole molto chiare sulla difesa della vita nascente che, afferma, è legata alla difesa di qualsiasi diritto umano. La vita, osserva, va difesa sempre: quella dei nascituri come quella degli anziani e dei...

Archivio Articoli

Categoria Articoli

Questo sito utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione. Si prega di accettare o lasciare la pagina se non si è d'accordo. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi