La distanza tra le stelle

da | 12 Dic 2017 | Libri

Un romanzo che esplora i temi fondamentali dell’esistenza, l’identità, la memoria, la perdita. Che racconta la fragilità dei rapporti umani.

Così il Washington post ha caratterizzato La distanza tra le stelle, esordio editoriale di Lily Brooks Dalton. Devo dire che sono d’accordo con questa analisi, tra l’altro il libro mi è piaciuto.

Sono due storie parallele che vengono raccontate, come spesso accade, in un’alternanza di capitoli.
Augustine è un astronomo che ha dedicato la sua vita allo studio delle stelle, osserva il cielo e vorrebbe perdersi, o ritrovarsi, tra i suoi segreti. Sully ha sacrificato la sua famiglia per diventare astronauta, osserva la terra dallo spazio e vorrebbe ritrovare la via di casa. Il primo è confinato nell’antartico canadese, solo, per scelta.
Sully torna a casa dopo essere stato il primo essere umano ad aver raggiunto Giove insieme al suo equipaggio.

Le loro solitudini vengono accentuate dalle cessate comunicazioni con il resto dell’umanità. L’infanzia infelice di entrambi e la mancanza di amore e attenzione li accomuna. La distanza siderale li divide. Verrà colmata da un grido di speranza, un filo invisibile spezzerà la solitudine dell’etere. Le debolezze della psiche umana, afflitta dalla paura dell’ignoto e consumata dalla meccanica della sopravvivenza, verranno sopite e sconfitte quando riscopriranno il vero significato della vita e della speranza.

Individuando la vera fonte delle loro paure, che da sempre li attanagliava, quel meraviglioso sentimento che chiamiamo Amore.

Genere: Romanzo sull’importanza della vita, dell’amore e della speranza per vincere la solitudine.

Lo tsunami della speranza

La terra del dolore e della morte oggi ospita una casa di affettuosa rinascita e fondata speranza grazie ai figli di don Bosco.   Care amiche e amici di don Bosco, come avete certamente sperimentato una delle componenti più belle dell’amicizia è poter condividere i...

Gli anziani siano “maestri di tenerezza”

Nel video con l’intenzione di preghiera per il mese di luglio dedicato agli anziani, Francesco invita ad invocare il Signore perché “l’esperienza e la saggezza” di coloro che vivono la Terza età “aiutino i più giovani a guardare al futuro con speranza e...

Premio per suor Alessandra Smerilli

A suor Alessandra Smerilli il Premio Nazionale Don Diana 2022 Il 4 luglio 2022, a Casal di Principe in provincia di Caserta, suor Alessandra Smerilli, Figlia di Maria Ausiliatrice, Segretario del Dicastero per il Servizio dello Sviluppo Umano Integrale, economista e...

Erano undici (più Maria Ausiliatrice)

Di don Francesco Motto   «Siete poche, sprovviste di mezzi, e non sostenute dall’approvazione umana. Niente vi turbi. Le cose cambieranno presto». Il 5 agosto di centocinquant’anni a Mornese di Alessandria un gruppetto di undici ragazze del Monferrato – per lo più...

Convegno Internazionale per il 150° dell’Istituto

Dal 25 al 30 settembre 2022 a Roma, presso la Casa Generalizia dell’Istituto delle Figlie di Maria Ausiliatrice, si terrà il Convegno internazionale sul tema “L’apporto delle FMA all’educazione (1872-2022). Percorsi, sfide e prospettive” promosso dall’Istituto FMA e...

Le parole di Papa Francesco sulla vita

Nei suoi nove anni di Pontificato, Francesco ha pronunciato parole molto chiare sulla difesa della vita nascente che, afferma, è legata alla difesa di qualsiasi diritto umano. La vita, osserva, va difesa sempre: quella dei nascituri come quella degli anziani e dei...

Archivio Articoli

Categoria Articoli

Questo sito utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione. Si prega di accettare o lasciare la pagina se non si è d'accordo. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi