Figli dello stesso fango

da | 30 Gen 2018 | Libri

È una copertina molto forte quella che accompagna questo libro, devo dire che il coraggio della casa editrice viene premiato dalla lettura del romanzo in questione.

Chi è nato alla fine degli anni sessanta come me, in una provincia dalla battaglia quotidiana, conosce bene il fango che l’autore descrive. Ci siamo nati, ci abbiamo combattuto e ne siamo usciti indenni. Non tutti.

Amitrano ci racconta dei problemi adolescenziali nei ricordi del protagonista, richiamato nella sua Formia dalla morte per overdose di un vecchio amico. Sarà un percorso a ritroso negli sbagli, nelle illusioni e nell’incoscienza di un’età incontrollabile. Sempre in bilico su quel filo invisibile che separa il vivere dal sopravvivere. La noia della provincia bruciata in pochi grammi di hashish ed un tiro di coca. Quando il tormento si trasforma in realtà, è la realtà stessa che vive di sogni. Spesso indotti.

L’anima è composta da infiniti frammenti che, scossi opportunamente, cominciano a vagare impazziti, in simultanea col palpito del cuore. Così l’autore ci racconta dei primi amori, di grandi amicizie e della vergogna delle proprie origini e delle proprie famiglie. Dove la normalità diventa più schizofrenica per scelta di chi la subisce per volere divino.

Un finale toccante chiude il cerchio della vita.

Uno strano vortice in cui tutti entrano per gioco ma spesso non riescono ad uscirne. Una lotta per la sopravvivenza senza esclusione di colpi, in cui ad uscire sconfitto è sempre e solo il buon senso.
Una lettura che fa riflettere.

Libro sui problemi adolescenziali e dei primi contatti con la droga.
L’autore gira per le scuole facendo utile insegnamento alle problematiche.

Lo tsunami della speranza

La terra del dolore e della morte oggi ospita una casa di affettuosa rinascita e fondata speranza grazie ai figli di don Bosco.   Care amiche e amici di don Bosco, come avete certamente sperimentato una delle componenti più belle dell’amicizia è poter condividere i...

Gli anziani siano “maestri di tenerezza”

Nel video con l’intenzione di preghiera per il mese di luglio dedicato agli anziani, Francesco invita ad invocare il Signore perché “l’esperienza e la saggezza” di coloro che vivono la Terza età “aiutino i più giovani a guardare al futuro con speranza e...

Premio per suor Alessandra Smerilli

A suor Alessandra Smerilli il Premio Nazionale Don Diana 2022 Il 4 luglio 2022, a Casal di Principe in provincia di Caserta, suor Alessandra Smerilli, Figlia di Maria Ausiliatrice, Segretario del Dicastero per il Servizio dello Sviluppo Umano Integrale, economista e...

Erano undici (più Maria Ausiliatrice)

Di don Francesco Motto   «Siete poche, sprovviste di mezzi, e non sostenute dall’approvazione umana. Niente vi turbi. Le cose cambieranno presto». Il 5 agosto di centocinquant’anni a Mornese di Alessandria un gruppetto di undici ragazze del Monferrato – per lo più...

Convegno Internazionale per il 150° dell’Istituto

Dal 25 al 30 settembre 2022 a Roma, presso la Casa Generalizia dell’Istituto delle Figlie di Maria Ausiliatrice, si terrà il Convegno internazionale sul tema “L’apporto delle FMA all’educazione (1872-2022). Percorsi, sfide e prospettive” promosso dall’Istituto FMA e...

Le parole di Papa Francesco sulla vita

Nei suoi nove anni di Pontificato, Francesco ha pronunciato parole molto chiare sulla difesa della vita nascente che, afferma, è legata alla difesa di qualsiasi diritto umano. La vita, osserva, va difesa sempre: quella dei nascituri come quella degli anziani e dei...

Archivio Articoli

Categoria Articoli

Questo sito utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione. Si prega di accettare o lasciare la pagina se non si è d'accordo. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi