Occhi chiusi spalle al mare

da | 23 Gen 2018 | Libri

Emozione. Un libro bellissimo e durissimo.

Una storia quella di Donato Cutolo che ti entra dentro, ti fa soffermare su quello che a volte è un pensiero sbagliato, stereotipato da chi vuole che tu non capisca. L’orrore della guerra, dei campi profughi, dei viaggi della speranza verso un futuro migliore raccontato attraverso gli occhi di un ragazzo che non prova più emozioni e sentimenti. 

La prima parte del libro ci racconta Piero, bambino e ragazzo, orfano troppo presto di una dolcissima madre. Della sua infanzia infelice, figlia di un padre assente e despota, a cui obbedisce rassegnato e silente. Speranza e realtà si accavallano, varcando una linea di confine immaginaria più e più volte. Il sorriso garbato della madre nei suoi ricordi, in quei disegni che sapranno unire due destini e due esistenze agli antipodi. Il bisogno di una fuga effimera niente varrà guardando negli occhi di coloro che dignitosamente la cercano per vivere. Esilio dall’inferno e condivisione del dramma e della speranza insieme ad altri disperati.

Un sorriso spento tra le mani del figlio che racconta i suoi segreti garbatamente, vegliando il suo ultimo barlume di felicità. Il ricordo della madre nel grido di soccorso che Piero non può ignorare. Ma il destino è beffardo e le braccia che sorreggono possono scombinare i ruoli. E rimane sempre e solo quel senso di ingiustizia.

A rendere indimenticabile la lettura di questo libro è l’ascolto in sottofondo della colonna sonora composta da Rita Marcotulli e impreziosita dalla voce di Sergio Rubini. Brividi.

Genere: Romanzo sulla uguaglianza, sulla famiglia e l’accettare le diversità e l’immigrazione

Lo tsunami della speranza

La terra del dolore e della morte oggi ospita una casa di affettuosa rinascita e fondata speranza grazie ai figli di don Bosco.   Care amiche e amici di don Bosco, come avete certamente sperimentato una delle componenti più belle dell’amicizia è poter condividere i...

Gli anziani siano “maestri di tenerezza”

Nel video con l’intenzione di preghiera per il mese di luglio dedicato agli anziani, Francesco invita ad invocare il Signore perché “l’esperienza e la saggezza” di coloro che vivono la Terza età “aiutino i più giovani a guardare al futuro con speranza e...

Premio per suor Alessandra Smerilli

A suor Alessandra Smerilli il Premio Nazionale Don Diana 2022 Il 4 luglio 2022, a Casal di Principe in provincia di Caserta, suor Alessandra Smerilli, Figlia di Maria Ausiliatrice, Segretario del Dicastero per il Servizio dello Sviluppo Umano Integrale, economista e...

Erano undici (più Maria Ausiliatrice)

Di don Francesco Motto   «Siete poche, sprovviste di mezzi, e non sostenute dall’approvazione umana. Niente vi turbi. Le cose cambieranno presto». Il 5 agosto di centocinquant’anni a Mornese di Alessandria un gruppetto di undici ragazze del Monferrato – per lo più...

Convegno Internazionale per il 150° dell’Istituto

Dal 25 al 30 settembre 2022 a Roma, presso la Casa Generalizia dell’Istituto delle Figlie di Maria Ausiliatrice, si terrà il Convegno internazionale sul tema “L’apporto delle FMA all’educazione (1872-2022). Percorsi, sfide e prospettive” promosso dall’Istituto FMA e...

Le parole di Papa Francesco sulla vita

Nei suoi nove anni di Pontificato, Francesco ha pronunciato parole molto chiare sulla difesa della vita nascente che, afferma, è legata alla difesa di qualsiasi diritto umano. La vita, osserva, va difesa sempre: quella dei nascituri come quella degli anziani e dei...

Archivio Articoli

Categoria Articoli

Questo sito utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione. Si prega di accettare o lasciare la pagina se non si è d'accordo. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi