L’illuminazione come arte spirituale

Emanuele Fant per Credere

Illuminare artificialmente un ambiente nel modo adatto predispone alla preghiera. L’uso della luce nell’arte lo dimostra.

Ho scoperto una chiesa straordinaria in un quartiere periferico di Milano. Si chiama Santa Maria Annunciata in Chiesa Rossa e ospita l’ultima opera di Dan Flavin.

Questo artista americano, su invito di un illuminato – è proprio il caso di dirlo – monsignore, ha piazzato decine di tubi a fluorescenza di diversi colori in punti significativi dell’edificio, trasformando il suo interno in un ambiente surreale, ma decisamente adatto alla preghiera. Entrando, la navata riverbera un bagliore azzurrino che segna lo stacco dal mondo di fuori; in fondo si stagliano, caldi e desiderabili, l’abside e l’altare.

Immersi nel colore artificiale, viene da pensare a quanto spesso trascuriamo il linguaggio della luce nei nostri luoghi di preghiera, ci accontentiamo di neon adatti a un grande magazzino; sottovalutiamo che non solo il silenzio, ma anche l’atmosfera favorisce la preghiera.

Le celebrazioni che ricordo con maggiore commozione sfruttavano l’illuminazione con sapienza: le tenebre che il venerdì santo spengono le pareti gialle della mia chiesa parrocchiale; l’accensione cadenzata dei faretti, la notte di Pasqua; l’incedere della liturgia delle ore che, nei monasteri, sembra adeguarsi al diverso bagliore del contesto naturale.

Quando i mistici stanno di fronte al mistero, si dice che abbiano una «visione», ossia un’esperienza che ha a che fare in primo luogo coi loro bulbi oculari. Anche Dante Alighieri, nell’ultimo canto della Commedia, giunto al cospetto del Creatore, resta senza parole, ma prova a descriverlo con un gioco di luce.

Propongo che l’arte spirituale da oggi annoveri tra i suoi strumenti pure le lampadine. I presupposti di questo interesse sono evidenti nei chiaroscuri di Caravaggio, nelle sciabolate di sole che tagliano il rosone delle cattedrali.

Con le nuove tecnologie, l’avvento del led, i videoproiettori, l’arte della luce è un universo gravido ancora tutto da inventare… cosa, meglio della fede, può trattare un flebile riverbero come se fosse un materiale?

Lo tsunami della speranza

La terra del dolore e della morte oggi ospita una casa di affettuosa rinascita e fondata speranza grazie ai figli di don Bosco.   Care amiche e amici di don Bosco, come avete certamente sperimentato una delle componenti più belle dell’amicizia è poter condividere i...

Gli anziani siano “maestri di tenerezza”

Nel video con l’intenzione di preghiera per il mese di luglio dedicato agli anziani, Francesco invita ad invocare il Signore perché “l’esperienza e la saggezza” di coloro che vivono la Terza età “aiutino i più giovani a guardare al futuro con speranza e...

Premio per suor Alessandra Smerilli

A suor Alessandra Smerilli il Premio Nazionale Don Diana 2022 Il 4 luglio 2022, a Casal di Principe in provincia di Caserta, suor Alessandra Smerilli, Figlia di Maria Ausiliatrice, Segretario del Dicastero per il Servizio dello Sviluppo Umano Integrale, economista e...

Erano undici (più Maria Ausiliatrice)

Di don Francesco Motto   «Siete poche, sprovviste di mezzi, e non sostenute dall’approvazione umana. Niente vi turbi. Le cose cambieranno presto». Il 5 agosto di centocinquant’anni a Mornese di Alessandria un gruppetto di undici ragazze del Monferrato – per lo più...

Convegno Internazionale per il 150° dell’Istituto

Dal 25 al 30 settembre 2022 a Roma, presso la Casa Generalizia dell’Istituto delle Figlie di Maria Ausiliatrice, si terrà il Convegno internazionale sul tema “L’apporto delle FMA all’educazione (1872-2022). Percorsi, sfide e prospettive” promosso dall’Istituto FMA e...

Le parole di Papa Francesco sulla vita

Nei suoi nove anni di Pontificato, Francesco ha pronunciato parole molto chiare sulla difesa della vita nascente che, afferma, è legata alla difesa di qualsiasi diritto umano. La vita, osserva, va difesa sempre: quella dei nascituri come quella degli anziani e dei...

Archivio Articoli

Categoria Articoli

Questo sito utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione. Si prega di accettare o lasciare la pagina se non si è d'accordo. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi