Il tormentone dell’estate resta sempre l’amore

da | 29 Mag 2018 | Educatori e docenti

di Emanuele Fant per Credere

Come ogni anno coi primi caldi le radio iniziano a trasmettere a ripetizione ballabili canzonette di scarsa qualità.

Se dico Spagna, la mente del lettore devoto correrà alle vertiginose estasi di Teresa d’Avila, o alla fede militante del grande Ignazio di Loyola. Io, invece, penso ad Álvaro Soler. Non ne vado fiero, ma non è nemmeno del tutto colpa mia: ravvisando nell’aumento delle temperature un anticipo dell’estate a venire, le radio stanno trasmettendo il suo ultimo tormentone con frequenza allarmante. «Vieni verso di me come le onde del mare, vieni verso di me non ci possiamo fermare»: questa è la sommaria traduzione di uno dei versi salienti della ballabilissima La cintura.

In effetti, da che mi ricordo, l’estate, per essere tale, ha sempre avuto bisogno di una canzone in spagnolo. Nel 1983 la celebre Vamos a la playa dei fratelli Righeira faceva rimbombare i juke box di tutti i locali vista mare della penisola. «La canzone si distingue principalmente per l’iterazione del titolo e del relativo ritornello che non aggiunge ulteriori parole oltre a un ritmico oh oh oh oh oh, producendo un effetto di ridondanza ossessiva», questa è la ficcante chiosa alla canzone che sono riuscito a recuperare su Wikipedia.

Quando i Righeira hanno perso capelli e guadagnato chili, lo scettro di capofila è passato di mano in mano: prima il duo attempato di Macarena, motivo legato a una irresistibile danzetta che non sono mai riuscito a completare; poi i brani energetici del sensuale Ricky Martin («Un, dos, tres, un pasito pa’lante María»); più di recente, Enrique Iglesias, afflitto da perenni delusioni sentimentali nonostante l’aspetto da fotomodello latino.

Se nel suo Siglo de Oro la Spagna regalava al mondo le riflessioni innovative di santi eccezionali, ora ha piegato le sue esportazioni verso un settore meno di nicchia, e decisamente più remunerativo.

Resta un filo sottile per chi vuole sostenere che non tutto è perduto: nelle alte parole concepite nella quiete delle clausure, come nei banali ritornelli da ascoltare in costume, il tema è ostinatamente l’amore.

Lo tsunami della speranza

La terra del dolore e della morte oggi ospita una casa di affettuosa rinascita e fondata speranza grazie ai figli di don Bosco.   Care amiche e amici di don Bosco, come avete certamente sperimentato una delle componenti più belle dell’amicizia è poter condividere i...

Gli anziani siano “maestri di tenerezza”

Nel video con l’intenzione di preghiera per il mese di luglio dedicato agli anziani, Francesco invita ad invocare il Signore perché “l’esperienza e la saggezza” di coloro che vivono la Terza età “aiutino i più giovani a guardare al futuro con speranza e...

Premio per suor Alessandra Smerilli

A suor Alessandra Smerilli il Premio Nazionale Don Diana 2022 Il 4 luglio 2022, a Casal di Principe in provincia di Caserta, suor Alessandra Smerilli, Figlia di Maria Ausiliatrice, Segretario del Dicastero per il Servizio dello Sviluppo Umano Integrale, economista e...

Erano undici (più Maria Ausiliatrice)

Di don Francesco Motto   «Siete poche, sprovviste di mezzi, e non sostenute dall’approvazione umana. Niente vi turbi. Le cose cambieranno presto». Il 5 agosto di centocinquant’anni a Mornese di Alessandria un gruppetto di undici ragazze del Monferrato – per lo più...

Convegno Internazionale per il 150° dell’Istituto

Dal 25 al 30 settembre 2022 a Roma, presso la Casa Generalizia dell’Istituto delle Figlie di Maria Ausiliatrice, si terrà il Convegno internazionale sul tema “L’apporto delle FMA all’educazione (1872-2022). Percorsi, sfide e prospettive” promosso dall’Istituto FMA e...

Le parole di Papa Francesco sulla vita

Nei suoi nove anni di Pontificato, Francesco ha pronunciato parole molto chiare sulla difesa della vita nascente che, afferma, è legata alla difesa di qualsiasi diritto umano. La vita, osserva, va difesa sempre: quella dei nascituri come quella degli anziani e dei...

Archivio Articoli

Categoria Articoli

Questo sito utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione. Si prega di accettare o lasciare la pagina se non si è d'accordo. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi