La voce delle cose perdute

da | 3 Lug 2018 | Libri

È capitato a tutti noi di avere l’impressione di aver perso qualcosa, di sentirci soli e incompresi.

Walter, il dodicenne protagonista di questo romanzo, soffre di un disturbo che gli impedisce di articolare bene i suoni. Odia le parole e ha deciso di chiudersi nel suo piccolo mondo, la pasticceria della madre, una volta rimasto orfano del padre. Insieme a Milton, il fidato cane, sta per intraprendere un viaggio di formazione che lo porterà ad attraversare le strade di New York alla ricerca di un fantomatico libro, prezioso dono fatto alla madre da una mendicante, pegno di generosità ricevuta.
Inizierà così una caccia al prezioso tesoro, tra realtà e magia, che porterà Walter ad imbattersi in personaggi e luoghi pittoreschi. A vincere le sue insicurezze senza paura di smarrirsi, perché ciò che è perduto sarà sempre ritrovato da chi è abbastanza coraggioso da aprire gli occhi al desidero di certezze.
Prosa poetica e piena di speranza quella dell’autrice, che si perde però in troppe descrizioni e divagazioni che alla fine rendono molto lenta la parte centrale del romanzo. Valore aggiunto la preparazione delle leccornie pasticcere, più di una volta ho dovuto fermarmi nella lettura per un dolce e frugale spuntino…
La ricerca del libro è una metafora per non perdere la speranza di ritrovare il padre. Il risultato sarà l’esperienza meravigliosa di aprirsi e diventare parte di una storia in cui coraggio e gentilezza potranno cambiarti la vita. In meglio.

Romanzo di formazione, sulla speranza e la magia di credere.

Riccardo Vaccari

Lo tsunami della speranza

La terra del dolore e della morte oggi ospita una casa di affettuosa rinascita e fondata speranza grazie ai figli di don Bosco.   Care amiche e amici di don Bosco, come avete certamente sperimentato una delle componenti più belle dell’amicizia è poter condividere i...

Gli anziani siano “maestri di tenerezza”

Nel video con l’intenzione di preghiera per il mese di luglio dedicato agli anziani, Francesco invita ad invocare il Signore perché “l’esperienza e la saggezza” di coloro che vivono la Terza età “aiutino i più giovani a guardare al futuro con speranza e...

Premio per suor Alessandra Smerilli

A suor Alessandra Smerilli il Premio Nazionale Don Diana 2022 Il 4 luglio 2022, a Casal di Principe in provincia di Caserta, suor Alessandra Smerilli, Figlia di Maria Ausiliatrice, Segretario del Dicastero per il Servizio dello Sviluppo Umano Integrale, economista e...

Erano undici (più Maria Ausiliatrice)

Di don Francesco Motto   «Siete poche, sprovviste di mezzi, e non sostenute dall’approvazione umana. Niente vi turbi. Le cose cambieranno presto». Il 5 agosto di centocinquant’anni a Mornese di Alessandria un gruppetto di undici ragazze del Monferrato – per lo più...

Convegno Internazionale per il 150° dell’Istituto

Dal 25 al 30 settembre 2022 a Roma, presso la Casa Generalizia dell’Istituto delle Figlie di Maria Ausiliatrice, si terrà il Convegno internazionale sul tema “L’apporto delle FMA all’educazione (1872-2022). Percorsi, sfide e prospettive” promosso dall’Istituto FMA e...

Le parole di Papa Francesco sulla vita

Nei suoi nove anni di Pontificato, Francesco ha pronunciato parole molto chiare sulla difesa della vita nascente che, afferma, è legata alla difesa di qualsiasi diritto umano. La vita, osserva, va difesa sempre: quella dei nascituri come quella degli anziani e dei...

Archivio Articoli

Categoria Articoli

Questo sito utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione. Si prega di accettare o lasciare la pagina se non si è d'accordo. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi