Torniamo in campo

Torniamo in campo gli insegnanti all’inizio di settembre,

preparazione atletica compiuta grazie alle vacanze, spesso nello spogliatoio con una nuova formazione tra trasferimenti, assegnazioni provvisorie, neoimmessi in ruolo, pensionamenti. È questo il tempo di fare squadra, ciascuno con la propria disciplina, ma tutti fuoriclasse!
A bordo campo ci guida il Dirigente e grande è il sostegno del personale Ata.

Fa il tifo sul proprio profilo social il maestro e giornalista Mario Pafumi: «Ci siamo. In bocca al lupo ai colleghi che si apprestano ad affrontare un nuovo anno scolastico pieno di incertezze. In bocca al lupo soprattutto ai più giovani. Forza e onore. Ricordate che abbiamo l’immensa responsabilità della formazione dei nuovi italiani, cerchiamo di creare belle coscienze e formare menti colte. Nonostante tutte le storture cerchiamo di essere professionali e professionisti».

Sul campo non ci sono avversari, che sport strano la scuola! Se ci fossero, è solo perché ce li vogliamo creare e capita a volte che lo siamo persino di noi stessi. Di certo non sono gli studenti che al contrario troviamo come i migliori compagni di squadra, per lo più attaccanti. Mentre noi fungiamo da portieri, difensori, centrocampisti o magari viviamo una vita da mediano, per dirla con Ligabue, “con dei compiti precisi a coprire certe zone, a giocare generosi, lì, sempre lì, lì nel mezzo, che il pallone devi darlo a chi finalizza il gioco”. Ed è così che accade la magia del gioco, non in novanta minuti e sul tappeto verde di più di 100 metri, bensì in quell’ora di circa sessanta minuti in un’aula più piccola dell’area di rigore: fai il tuo assist allo studente perché possa andare in goal!

Il successo è di tutti, la vittoria condivisa, e allo stesso modo si partecipa della rete mancata e della sconfitta.

Doti naturali, allenamento, disciplina, strategia, fatica, sacrificio, passione, spirito di gruppo, creatività, fantasia, impegno sono gli sponsor della nostra squadra, valgono per i docenti e per gli studenti; non basta mostrarli alla prima partita, ma contano nelle duecento giornate di sola andata di tutto il campionato che è la scuola.

Tra i piedi – che poi sono le nostre mani – abbiamo libri e strumenti da insegnare a toccare con lo stesso tocco da campione di Pelè, Platini, Van Basten, Baggio, Del Piero, Messi, Ronaldo.

Non finiremo sugli album dei calciatori come figurine, ma resteranno indelebili e felici i ricordi impressi nelle foto ufficiali e nei selfie di classe.
Non abbiamo e non avremo i loro compensi, però generazione di studenti appassionati ci daranno serenità.

Marco Pappalardo

Lo tsunami della speranza

La terra del dolore e della morte oggi ospita una casa di affettuosa rinascita e fondata speranza grazie ai figli di don Bosco.   Care amiche e amici di don Bosco, come avete certamente sperimentato una delle componenti più belle dell’amicizia è poter condividere i...

Gli anziani siano “maestri di tenerezza”

Nel video con l’intenzione di preghiera per il mese di luglio dedicato agli anziani, Francesco invita ad invocare il Signore perché “l’esperienza e la saggezza” di coloro che vivono la Terza età “aiutino i più giovani a guardare al futuro con speranza e...

Premio per suor Alessandra Smerilli

A suor Alessandra Smerilli il Premio Nazionale Don Diana 2022 Il 4 luglio 2022, a Casal di Principe in provincia di Caserta, suor Alessandra Smerilli, Figlia di Maria Ausiliatrice, Segretario del Dicastero per il Servizio dello Sviluppo Umano Integrale, economista e...

Erano undici (più Maria Ausiliatrice)

Di don Francesco Motto   «Siete poche, sprovviste di mezzi, e non sostenute dall’approvazione umana. Niente vi turbi. Le cose cambieranno presto». Il 5 agosto di centocinquant’anni a Mornese di Alessandria un gruppetto di undici ragazze del Monferrato – per lo più...

Convegno Internazionale per il 150° dell’Istituto

Dal 25 al 30 settembre 2022 a Roma, presso la Casa Generalizia dell’Istituto delle Figlie di Maria Ausiliatrice, si terrà il Convegno internazionale sul tema “L’apporto delle FMA all’educazione (1872-2022). Percorsi, sfide e prospettive” promosso dall’Istituto FMA e...

Le parole di Papa Francesco sulla vita

Nei suoi nove anni di Pontificato, Francesco ha pronunciato parole molto chiare sulla difesa della vita nascente che, afferma, è legata alla difesa di qualsiasi diritto umano. La vita, osserva, va difesa sempre: quella dei nascituri come quella degli anziani e dei...

Archivio Articoli

Categoria Articoli

Questo sito utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione. Si prega di accettare o lasciare la pagina se non si è d'accordo. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi