Le otto montagne

da | 30 Ott 2018 | Libri

di Riccardo Vaccari

Dopo esattamente un anno da quando lo proposi come lettura condivisa al mio gruppo, il libro “Le otto montagne” è stato finalmente estratto ed ho potuto leggerlo. Che dire, innanzitutto che è un romanzo bellissimo, autentica poesia in alcuni frangenti. Sono un grandissimo appassionato di montagna, da sempre, mi sono ritrovato in tantissime pagine di questa storia.

Mi sono sentito un pò Piero e tanto Bruno, i nostri protagonisti. Un’amicizia fortissima la loro, due ragazzi così diversi ma uniti da una passione unica, perché la montagna è un’educazione, un sapere, un modo di respirare. Ma è anche un modo per comunicare, senza bisogno di parlare. Un legame tra amici che sopperisce a quello primario, familiare a volte.

Una moda d’altri tempi si direbbe forse oggi, che obbedisce a codici antiquati, ma fortifica i legami. Una maniera per cercare il proprio posto nel mondo in modo desueto. Figli della solitudine Piero e Bruno, ma non quella classica, quella delle parole non dette, delle occasioni mancate e del rammarico. Lontani da quella pianura che attanaglia la vita per riportarla ai canoni classici.
Ma un pò sognatori se si nasce a volte anche si muore. Ed allora il lascito di un padre è un rudere da ricostruire, come il loro rapporto nel ricordo.

Vecchi messaggi scritti in quaderni montani, ricordi e vanto di scalate in solitaria. Ripercorrendo vecchi sentieri, itinerari di vita, risalendo anno dopo anno il corso della memoria.
Bruno incarna uno spirito libero che solo la montagna riesce a sublimare, Pietro la vive in un vagabondaggio errante che lo porterà in Nepal prima di ricongiungersi un’ultima volta con l’amico che lo ha sempre aspettato.

Una leggenda racconta che al centro del mondo c’è un monte altissimo, circondato da otto montagne e otto mari. Avrà imparato di più chi ha fatto il giro delle otto montagne o chi è arrivato in cima al monte? Pietro e Bruno, quando il ricordo è il più bel rifugio…

Vincitore premio Strega lo scorso anno.

Romanzo di formazione, di amicizia e amore per la vita e la montagna.

Riccardo Vaccari

Lo tsunami della speranza

La terra del dolore e della morte oggi ospita una casa di affettuosa rinascita e fondata speranza grazie ai figli di don Bosco.   Care amiche e amici di don Bosco, come avete certamente sperimentato una delle componenti più belle dell’amicizia è poter condividere i...

Gli anziani siano “maestri di tenerezza”

Nel video con l’intenzione di preghiera per il mese di luglio dedicato agli anziani, Francesco invita ad invocare il Signore perché “l’esperienza e la saggezza” di coloro che vivono la Terza età “aiutino i più giovani a guardare al futuro con speranza e...

Premio per suor Alessandra Smerilli

A suor Alessandra Smerilli il Premio Nazionale Don Diana 2022 Il 4 luglio 2022, a Casal di Principe in provincia di Caserta, suor Alessandra Smerilli, Figlia di Maria Ausiliatrice, Segretario del Dicastero per il Servizio dello Sviluppo Umano Integrale, economista e...

Erano undici (più Maria Ausiliatrice)

Di don Francesco Motto   «Siete poche, sprovviste di mezzi, e non sostenute dall’approvazione umana. Niente vi turbi. Le cose cambieranno presto». Il 5 agosto di centocinquant’anni a Mornese di Alessandria un gruppetto di undici ragazze del Monferrato – per lo più...

Convegno Internazionale per il 150° dell’Istituto

Dal 25 al 30 settembre 2022 a Roma, presso la Casa Generalizia dell’Istituto delle Figlie di Maria Ausiliatrice, si terrà il Convegno internazionale sul tema “L’apporto delle FMA all’educazione (1872-2022). Percorsi, sfide e prospettive” promosso dall’Istituto FMA e...

Le parole di Papa Francesco sulla vita

Nei suoi nove anni di Pontificato, Francesco ha pronunciato parole molto chiare sulla difesa della vita nascente che, afferma, è legata alla difesa di qualsiasi diritto umano. La vita, osserva, va difesa sempre: quella dei nascituri come quella degli anziani e dei...

Archivio Articoli

Categoria Articoli

Questo sito utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione. Si prega di accettare o lasciare la pagina se non si è d'accordo. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi